La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Zero carbone

Dall'innovazione tecnologica alla ricerca, vogliamo trattare in particolar modo i temi legati all'ambiente ed alla energia, non solo pero' con uno sguardo puramente tecnico ma anche con quello politico, piu' ampio, di respiro strategico

Zero carbone

Messaggioda pianogrande il 11/11/2017, 16:33

Argomento interessante anzi vitale ma dove stranamente manca un elemento tanto importante quanto ignorato

https://www.avvenire.it/economia/pagine ... -l-energia

Si parla di auto elettriche ma non una parola, un accenno, una apertura, una ipotesi, una .... sulla possibilità di elettrificare il riscaldamento domestico.

Il problema della sicurezza e dell'inquinamento legati ai milioni di caldaie e caldaiette dovrebbe essere ben evidente e basterebbe solo un attimo di riflessione per vedere la differenza con energia prodotta in centrali termoelettriche.

Mentre scrivo mi rendo conto anche dell'importanza del tele riscaldamento.

Insomma, per l'inquinamento e la sicurezza, l'energia va prodotta in ambienti centralizzati, controllati e tecnologicamente all'avanguardia.

Prima di elettrificare (o, meglio, oltre ad elettrificare) i mezzi di trasporto, vogliamo pensare anche al riscaldamento domestico o dobbiamo continuare a saltare in aria perché il pensionato novantenne o il giovane ignorantissimo non fanno manutenzione alla caldaia di casa?
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9936
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Zero carbone

Messaggioda franz il 12/11/2017, 13:14

Già, ma tutta questa elettricità per ricaricare auto e per riscaldare case chi la produce?
Non chiedo ancora come, nel senso di "con quale fonte" (fossile, fissile, solare, vento) ma quanta ne serve?
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21216
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Zero carbone

Messaggioda pianogrande il 13/11/2017, 0:48

franz ha scritto:Già, ma tutta questa elettricità per ricaricare auto e per riscaldare case chi la produce?
Non chiedo ancora come, nel senso di "con quale fonte" (fossile, fissile, solare, vento) ma quanta ne serve?


Bisognerebbe usare rinnovabili o combustibili più o meno fossili per centrali elettriche e naturalmente far pagare la dovuta bolletta ai consumatori; nessuno può pretendere che sia gratis.
Insomma, razionalizzare l'attuale destinazione delle fonti di energia.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9936
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Zero carbone

Messaggioda Robyn il 14/11/2017, 12:00

Puoi utilizzare dei pannelli fotovoltaici per alimentare degli split.Il problema degli split non c'è d'inverno perche assorbono aria dall'esterno la riscaldano,la filtrano e la immettono all'interno dell'abitazione come calore.Il problema c'è d'estate perche assorbono il calore dall'interno dell'appartamento separano ossigeno per l'aria fredda ma immettono all'esterno anidrite carbonica e questa è una delle tante cause dell'effetto serra.La migliore cosa sono i pavimenti in marmo che l'estate all'interno delle abitazioni mantengono il fresco oppure dei termoconvettori che hanno una ventilazione interna alimentata elettricamente.Per i ventilatori esterni degli split bisognerebbe trovare anche una soluzione estetica perche non sono belli da vedere
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9448
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Zero carbone

Messaggioda pianogrande il 14/11/2017, 18:19

Pare che la tendenza sia comunque per le rinnovabili e quindi da quella energia elettrica dobbiamo tirar fuori il massimo; riscaldamento domestico compreso.

http://www.repubblica.it/economia/2017/ ... 10-S4.2-T1

In questo articolo si fa forse qualche forzatura tra percentuali e valori assoluti ma l'affermazione delle rinnovabili mi sembra chiara.

Aggiungo che ho passato due inverni in un appartamento quasi perfettamente isolato e piuttosto a nord dove il riscaldamento andava a malapena mezz'ora al giorno.

Quindi ci sono ancora da ottenere grossi risultati dal risparmio energetico.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9936
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Zero carbone

Messaggioda Robyn il 14/11/2017, 19:28

Anche il pavimento in cotto mantiene fresco d'estate.Per il risparmio energetico penso che non sia difficile perche ci sono i regolatori di temperatura che sono a retroazione.Ad ex se si stabilisce una temperatura e se questa nell'ambiente sale di un grado il riscaldamento si ferma fino a quando scende di un grado al di sotto della temperatura regolata per poi ripartire.Il risparmio si realizza nell'intervallo di +- 1 grado o +- 2 gradi.La cosa peggiore per risparmiare con il riscaldamento sono gli infissi in alluminio perche l'aria non traspira,sempre meglio le finestre in legno anche con vetro sottile
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9448
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52


Torna a Ecologia, Energia, Innovazione, Ricerca

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti