La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Vietato chiamare Andrea una bambina

Discussioni su aspetti locali di attualità, specifici o comuni a vari luoghi, ove già non affrontati nei forum tematici. Riforme locali: decentramento e federalismo.

Vietato chiamare Andrea una bambina

Messaggioda franz il 04/01/2012, 19:27

Parola della giustizia italiana

Mantova
Chiamano Andrea una bimba
«Vietato: è un nome da uomo»

Sentenza del tribunale: non indica la corretta sessualità

MANTOVA - Adesso all'impiegato dell'ufficio anagrafe non resterà che applicare la legge e rettificare l'atto di nascita. Perché quel nome, Andrea, è fuorilegge. «Infatti, essendo lei una bambina, in quanto femmina, non può chiamarsi con quel nome da maschio». Almeno così ha stabilito una sentenza del Tribunale di Mantova, che ha vietato alla piccola Andrea, di cinque anni, di chiamarsi... Andrea e allo stesso tempo ha imposto ai genitori di cambiarle nome. Prima sezione civile, presidente il giudice Mauro Bernardi.

La strana sentenza sancisce che a una femmina non può essere attribuito un nome da uomo, perché «il nome deve identificare il maniera chiara e corretta la sessualità». Entrando nei dettagli del caso specifico, destinato a fare giurisprudenza, c'è da osservare che Andrea è nata nel 2006 a Parigi, dove tuttora vive. E Oltralpe lei è semplicemente Andrée, come decine di migliaia di altre bambine. Ma avendo la cittadinanza italiana, in quanto i genitori hanno trascritto l'atto di nascita della figlia nel comune dell'Alto Mantovano da dove sono emigrati, si pone il dilemma: come scrivere all'anagrafe correttamente il nome della bimba? E come regolarsi con i Paesi dove Andrea ha valenza anche femminile?

Per non smarrirsi in una giungla di norme e cavilli su una materia giuridica delicata, il ragionamento dei giudici ha seguito questo filo logico: siccome in Italia Andrea «è indiscutibilmente un nome da uomo», come prova «il riferimento alla tradizione del nostro Paese», non può essere usato al femminile, anche se in altri Paesi è consentito. Per cui l'atto di nascita dovrà essere necessariamente rettificato, così come il documento di identità.

Paolo Marelli
www.corriere.it
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21201
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Vietato chiamare Andrea una bambina

Messaggioda Stefano'62 il 04/01/2012, 20:24

Ecco,con tutte le cose serie su cui dovrebbero lavorare,questi deficienti perdono tempo per una simile stronzata ?????????????????????????????
Stefano'62
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 1796
Iscritto il: 20/12/2008, 14:36

Re: Vietato chiamare Andrea una bambina

Messaggioda flaviomob il 05/01/2012, 22:02

Piuttosto pretenzioso prendersela con la magistratura, dato che applica una legge dello Stato... (DPR 396/2000)

vedi anche
http://it.wikipedia.org/wiki/Andrea#Var ... ile_Andrea


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12704
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: Vietato chiamare Andrea una bambina

Messaggioda Stefano'62 il 05/01/2012, 22:13

Sì,ma esistono anche leggi che vietano tante altre cose più serie,per esempio di scaricare e inquinare a piacimento qui e là,eppure le istruttorie e le sentenze bisogna cavargliele fuori con le tenaglie a furia di inchieste giornalistiche.
Stefano'62
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 1796
Iscritto il: 20/12/2008, 14:36

Re: Vietato chiamare Andrea una bambina

Messaggioda franz il 05/01/2012, 22:15

flaviomob ha scritto:Piuttosto pretenzioso prendersela con la magistratura, dato che applica una legge dello Stato... (DPR 396/2000)

vedi anche
http://it.wikipedia.org/wiki/Andrea#Var ... ile_Andrea

E di grazia quale sarebbe l'articolo che impone che il nome corrisponde al genere in questa legge firmata da Fassino tra un panino al crudo e l'altro?
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21201
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Vietato chiamare Andrea una bambina

Messaggioda flaviomob il 06/01/2012, 3:01

L’art. 35 si occupa in modo specifico del NOME in senso stretto (ovvero del PRENOME)
Il nome imposto al bambino deve corrispondere al sesso e può essere composto da uno o da più elementi onomastici, anche separati, non superiori a tre. In quest’ultimo caso, tutti gli elementi del prenome dovranno essere riportati negli estratti e nei certificati rilasciati dall’ufficiale dello stato civile e dall’ufficiale di anagrafe.


http://genitoricrescono.com/il-nome-e-la-legge/


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12704
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: Vietato chiamare Andrea una bambina

Messaggioda Stefano'62 il 06/01/2012, 3:18

Ecco perfetto,come dicevo sopra,non solo i magistrati perdono tempo in cazzate,ma pure i legislatori lo fanno.
Noi si discute nei forum su come organizzare uno Stato,e quelli se ne vanno per la tangente con ste sciocchezze come se avessimo uno Stato tanto perfetto da stare a ravanare sul colore delle tendine del solaio.
Non c'è proprio più speranza....
Stefano'62
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 1796
Iscritto il: 20/12/2008, 14:36

Re: Vietato chiamare Andrea una bambina

Messaggioda franz il 06/01/2012, 9:38

Stefano'62 ha scritto:Ecco perfetto,come dicevo sopra,non solo i magistrati perdono tempo in cazzate,ma pure i legislatori lo fanno.
Noi si discute nei forum su come organizzare uno Stato,e quelli se ne vanno per la tangente con ste sciocchezze come se avessimo uno Stato tanto perfetto da stare a ravanare sul colore delle tendine del solaio.
Non c'è proprio più speranza....

Già, sembrerebbe che non potrei chiamare mio figlio o mia figlia Rainbow in onore di chi (faccio un'ipotesi) mi avesse salvato la vita e portasse quel nome. Qui c'è un'invadenza profonda dello stato che va a sindacare come i genitori chiamano i figli (e mi pare che una volta potessero essere solo usati nomi di santi). Comunque ci sono milioni di cose ben piu' gravi a cui pensare oggi, per raddrizzare l'Italia ma ha ragione stefano ad indicare come lo stato italiano si perda in sciocchezze, per giunta chiaramente illiberali.
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21201
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Vietato chiamare Andrea una bambina

Messaggioda Iafran il 06/01/2012, 9:50

Stefano'62 ha scritto:Ecco perfetto,come dicevo sopra,non solo i magistrati perdono tempo in cazzate,ma pure i legislatori lo fanno.

Non dimentichiamoci la lunga mano (non tanto riservata e nascosta) del Vaticano che ha agito e che agisce (e che continuerà ad agire) sui legislatori italiani, poveri (di spirito) e penitenti (solo sull'altare)!
Si vuole dare molto ascolto alla voce dei "preti"? Le conseguenze si vedranno anche negli ambiti sociali più ... innocenti!
Sarei curioso di sapere come si regolano i solerti funzionari con i nomi delle bimbe di cultura araba o cinese, non penso che le registreranno con il nome di "Maria".
Iafran
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 4269
Iscritto il: 02/03/2009, 12:46

Re: Vietato chiamare Andrea una bambina

Messaggioda franz il 06/01/2012, 11:50

Iafran ha scritto:
Stefano'62 ha scritto:Ecco perfetto,come dicevo sopra,non solo i magistrati perdono tempo in cazzate,ma pure i legislatori lo fanno.

Non dimentichiamoci la lunga mano (non tanto riservata e nascosta) del Vaticano che ha agito e che agisce (e che continuerà ad agire) sui legislatori italiani, poveri (di spirito) e penitenti (solo sull'altare)!
Si vuole dare molto ascolto alla voce dei "preti"? Le conseguenze si vedranno anche negli ambiti sociali più ... innocenti!
Sarei curioso di sapere come si regolano i solerti funzionari con i nomi delle bimbe di cultura araba o cinese, non penso che le registreranno con il nome di "Maria".

Quelli non vanno registrati. Vengono solo registrate le nascite degli italiani, anche all'estero.
Per gli stranieri si prende nota delnome che anno nei vari documenti.
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21201
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Prossimo

Torna a Dai Comuni alle Regioni, Locale e Globale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron