La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

La Chiesa pensi ai cittadini

Garantire insieme: sicurezza e giustizia uguale per tutti; privacy e diritto del cittadino all'informazione

La Chiesa pensi ai cittadini

Messaggioda incrociatore il 07/07/2008, 12:43

È la risposta "piccata" del ministro Maroni alle accuse della Curia milanese di populismo e fascismo nella vicenda del Centro Islamico di viale Jenner.

«È giusto che lui sia attento al rispetto dei diritti (il Ministro si riferisce a Monsignor Bottoni che ha lanciato l'accusa - n.d.r.), ma allora dovrebbe preoccuparsi della negazione dei diritti dei cittadini milanesi che non possono dormire la notte, girare liberamente per il quartiere, fare ciò che è consentito nelle altre zone. Io intendo garantire i diritti di chi reclama e lo farò senza ledere quelli di nessun altro».

Due domande a me sorgono spontanee.
La prima - Ma com'è che chi a ogni 3x2 professa la sua fede cattolica, poi pretende dalla Chiesa - notoriamente operante con visioni universali dell'uomo - un comportamento che distingua tra Mario Rossi e Mohammed Abbas? Perché la Curia dovrebbe curarsi di Mario Rossi (cittadino) e non di Mohammed Abbas (non cittadino... secondo il Ministro)? Vabbé confondere la religione come uno strumento per raccogliere consenso, ma forse pretendere che le Chiese diventino sezioni di Partito o succursali delle Prefetture forse è un po' troppo.

La seconda - Ma qual'è l'idea di "cittadino" del Ministro Maroni? Quella che si è tali solo se si gode del diritto di cittadinanza? Un Ministro dell'Interno non dovrebbe sapere che nell'ambito dei diritti... e quindi nel concetto stesso di cittadino... quello della cittadinanza è forse il più marginale? Diritti civili (le libertà negative) e i diritti sociali (le libertà positive), sono tutelati dalle Leggi e dalla Costituzione e sono molto più importanti degli stessi diritti politici attorno i quali ruotano gran parte dei diritti conferiti con la cittadinanza... quindi se non "cittadini" come li vuole considerare?

Sono proprio i Comuni che non fanno distinzioni... chiamati ad erogare servizi ai loro "cittadini"... indipendentemente dalla loro "cittadinanza"... È l'adempimento al vincolo costituzionale di garantire le cosiddette "libertà positive" (i diritti sociali)... quelle per le quali lo Stato si impone di erogare servizi in tema di protezione sociale contro la malattia, la vecchiaia, la disoccupazione ecc., il diritto alla salute, il diritto al lavoro, il diritto all'istruzione e così via.

Sono dette "libertà negative", quelle dei diritti civili, perché lo Stato si obbliga a non esercitare limitazioni alla libertà personale, di movimento, di associazione, di riunione, di coscienza e di religione... all'uguaglianza di fronte alla legge... E dov'è il rispetto di quest'obbligo nelle parole di coloro che hanno fatto dire a Mons. Bottoni quello che ha detto?

Comunque uno dei miei figli che vive a Milano in un monolocale sul Naviglio Grande sta meditando di scrivere al Ministro per chiedergli di far chiudere quella maledetta birreria che, proprio sotto alle sue finestre, produce schiamazzi fino alle tre o quattro di mattina e non lo lascia dormire... il Ministro dirotterà la sua missiva a Mons. Bottoni?
An eye for an eye will make the whole world blind
Mahatma Gandhi (1869-1948)
Avatar utente
incrociatore
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 560
Iscritto il: 18/05/2008, 15:57
Località: Via Barbierato, 15 - 28844 Villadossola (VB)

Re: La Chiesa pensi ai cittadini

Messaggioda matthelm il 07/07/2008, 13:23

Sono pienamente d'accordo con le tue osservazioni ma penso di debba trovare una sistemazione diversa dai marciapiedi della città.

Le regole devono valere per tutti anche per i mussulmani.

Certo la tracotanza leghista vuole rispondere alla richiesta del suo elettorato e cavalcare l'onda della caccia al mussulmano anche se italiano.

Il loro approccio è sempre truculento.
"L'uomo politico pensa alle prossime elezioni. Lo statista alle prossime generazioni".
Avatar utente
matthelm
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 1830
Iscritto il: 23/05/2008, 18:10

Re: La Chiesa pensi ai cittadini

Messaggioda incrociatore il 07/07/2008, 14:09

matthelm ha scritto:...Le regole devono valere per tutti anche per i mussulmani...

e anche per le birrerie.
An eye for an eye will make the whole world blind
Mahatma Gandhi (1869-1948)
Avatar utente
incrociatore
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 560
Iscritto il: 18/05/2008, 15:57
Località: Via Barbierato, 15 - 28844 Villadossola (VB)

Re: La Chiesa pensi ai cittadini

Messaggioda matthelm il 07/07/2008, 14:17

incrociatore ha scritto:
matthelm ha scritto:...Le regole devono valere per tutti anche per i mussulmani...

e anche per le birrerie.


Sì, pure...
"L'uomo politico pensa alle prossime elezioni. Lo statista alle prossime generazioni".
Avatar utente
matthelm
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 1830
Iscritto il: 23/05/2008, 18:10

Re: La Chiesa pensi ai cittadini

Messaggioda annalu il 08/07/2008, 17:13

matthelm ha scritto:
incrociatore ha scritto:
matthelm ha scritto:...Le regole devono valere per tutti anche per i mussulmani...

e anche per le birrerie.

Sì, pure...


Non conosco la situazione milanese, ma se c'è un problema di occupazione di suolo pubblico, si può discuterne, perché appunto le regole dovrebbero valere per tutti.

Però ... il problema è che in questo periodo si stanno susseguendo attacchi sempre più gravi agli stranieri ed ai rom, con atteggiamenti sempre più apertamente xenofobi, quindi il trasferimento di un centro culturale musulmano pare inserirsi in questo clima. E mi sembra quanto meno inopportuno, a meno di non volerlo esacerbare, questo clima xenofobo.

annalu
annalu
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 1387
Iscritto il: 17/05/2008, 11:01

Re: La Chiesa pensi ai cittadini

Messaggioda incrociatore il 09/07/2008, 7:44

annalu ha scritto:Non conosco la situazione milanese, ma se c'è un problema di occupazione di suolo pubblico, si può discuterne, perché appunto le regole dovrebbero valere per tutti.

Però ... il problema è che in questo periodo si stanno susseguendo attacchi sempre più gravi agli stranieri ed ai rom, con atteggiamenti sempre più apertamente xenofobi, quindi il trasferimento di un centro culturale musulmano pare inserirsi in questo clima. E mi sembra quanto meno inopportuno, a meno di non volerlo esacerbare, questo clima xenofobo.

annalu

il problema dell'Islam e delle culture "diverse" dalle autoctone non può essere affrontato come si affrontò Al Capone... se le si vogliono contrastare e oggettivamente non si possono utilizzare strumenti che inevitabilmente violerebbero i più elementari principi dei diritti dell'uomo (nonché della nostra Costituzione), è ridicolo che si ricorra a mezzucci come si fece per incastrare Al Capone... l'occupazione di suolo pubblico (ma se è pubblico, non può essere utilizzato da chiunque?) come l'evasione fiscale.... ma per favore!

In questo forse ha ragione Maroni, la Chiesa potrebbe effettivamente essere propositiva, a Milano e ovunque, dando alcune sue chiese oggettivamente semideserte come spazi per il culto islamico... sarebbero risolti i problemi di "occupazione" di suolo pubblico e certi spazi sarebbero riguadagnati alla spiritualità... per tutti coloro che ritengono di legarla a una religione.
An eye for an eye will make the whole world blind
Mahatma Gandhi (1869-1948)
Avatar utente
incrociatore
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 560
Iscritto il: 18/05/2008, 15:57
Località: Via Barbierato, 15 - 28844 Villadossola (VB)

Re: La Chiesa pensi ai cittadini

Messaggioda ranvit il 09/07/2008, 11:31

L'importante è tenere sotto stretto controllo le moschee. Per i mussulmani fede e politica sono una sola cosa...e si sa che nella loro fede è obbligatoria, nei fatti, la "guerra santa"...

Vittorio
Il 60% degli italiani si è fatta infinocchiare votando contro il Referendum che pur tra errori vari proponeva un deciso rinnovamento del Paese...continueremo nella palude delle non decisioni, degli intrallazzi, etc etc.
ranvit
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10669
Iscritto il: 23/05/2008, 15:46

Re: La Chiesa pensi ai cittadini

Messaggioda incrociatore il 09/07/2008, 11:49

ranvit ha scritto:L'importante è tenere sotto stretto controllo le moschee. Per i mussulmani fede e politica sono una sola cosa...e si sa che nella loro fede è obbligatoria, nei fatti, la "guerra santa"...

da ateo mi sembra che questa osservazione sia molto dettata da un'opinione stereotipata dell'islam più che dai contenuti effettivi di quella religione... molto più simile al cristianesimo, ho l'impressione, di quanto si dica...
An eye for an eye will make the whole world blind
Mahatma Gandhi (1869-1948)
Avatar utente
incrociatore
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 560
Iscritto il: 18/05/2008, 15:57
Località: Via Barbierato, 15 - 28844 Villadossola (VB)

Re: La Chiesa pensi ai cittadini

Messaggioda ranvit il 09/07/2008, 13:01

Sono simili...purtroppo : in loro nome si sono fatti i piu' grandi massacri e genocidi della storia!

Ma, la differenza è che quella cristiana ha accettato, suo malgrado, la separazione Stato-Chiesa....l'Islam non ci pensa neanche, anzi!!!

Vittorio
Il 60% degli italiani si è fatta infinocchiare votando contro il Referendum che pur tra errori vari proponeva un deciso rinnovamento del Paese...continueremo nella palude delle non decisioni, degli intrallazzi, etc etc.
ranvit
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10669
Iscritto il: 23/05/2008, 15:46


Torna a Sicurezza, Giustizia, Informazione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti