La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

libdem?

Discussioni e proposte, prospettive e strategie per il Paese

libdem?

Messaggioda Robyn il 29/05/2019, 13:12

Il PD non e' un partito classista ma interclassista.L'idea di Calenda di fare un partito a parte al quale appaltare i temi liberaldemocratici e' fuori tempo massimo e si rifa' all'idea dalemiana che la sinistra andava appaltata alla sinistra e il centro al centro.Non pronunceremo mai la parola moderato ma al limite centro.Zingaretti prosegua sulla strada della serieta',Calenda e' libero di fare quello che vuole ma non appalteremo mai la liberaldemocrazia a lui.A me pare allo stesso tempo che Renzi non dia al PD il tempo di riprendersi
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 8943
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: libdem?

Messaggioda Robyn il 30/05/2019, 11:45

La leadership del PD deve mantenere la barra ferma perche il PD e' l'unico presidio di democrazia rimasto nel paese.I cambiamenti interni ed esterni il cambiamento delle dinamiche interne e la trasparenza si realizzano con quello che si ha in mano
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 8943
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: libdem?

Messaggioda Robyn il 30/05/2019, 20:57

La differenza fra partito classista e interclassista e' che nel primo si tende a racchiudere l'elettore che aderisce in spazi limitati in cui si e' solo qualcosa quasi una ghettizzazione.Nel partito interclassista in cui ci sono piu' classi non si e' solo operai ,impiegati dell'industria,impiegati Pa, piccole aziende professionisti,piccoli commercianti che tutelano legittimi interessi ma prima di tutto cittadini della Repubblica con delle idee sullo sviluppo sull' ambiente la ricerca i diritti sociali e civili e che ha idee sugli interessi leggittimi delle altre classi.Quindi come prima gamba di un'alleanza si rifiutano i postulati del classismo anche se la composizione puo' essere maggioritaria nel lavoro privato e pubblico,semplificando non possiamo essere solo operai come ai tempi dalemiani dell'appalto.Per quel che riguarda la seconda gamba chiamiamola libdem pescata nella base di centro che non si riconosce nel PD e che puo' essere rilevata nell'astensione su' quali basi culturali nascerebbe?Sicuramente in un'alleanza non potremmo accettare la flat tax il quoziente familiare che sia contraria al rmg,alla limitazione a 24 mesi dei contratti a termine,all'attuale articolo 18.Su base istituzionale si potra' accettate il superamento del bicameralismo paritario ma non il presidenzialismo
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 8943
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: libdem?

Messaggioda Robyn il 31/05/2019, 11:18

Croce scrisse un libro sulla cui prefazione c'era a chiare lettere"perche non possiamo non dirci cristiani" noi invece un libro sulla cui prefazione c'e scritto"perche non possiamo dirci solo operai".Scherzi a parte un partito libdem puo' nascere aderente alla costituzione in un rinnovato spirito Repubblicano.Aderente significa che non puo' esserci la flat tax perche per l'articolo 53 la tassazione e' progressiva,non puo' esserci il quoziente familiare perche la tassazione e' individuale e che per agevolazioni e benefici alla famiglia bisogna ricorrere agli art 29 e 30 della costituzione,che in base all'articolo 41 l'iniziativa privata non puo' svolgersi contro la liberta' la dignita' la sicurezza del lavoratore che in base all'articolo 36 il lavoratore ha diritto ad una retribuzione sufficente per garantire liberta' a se e alla sua famiglia.Naturalmente un soggetto libdem sarebbe per quegli elettori di centro che non si riconoscono nel PD che sono nell'astensione e che mai si riconoscerebbero nel sovranismo ma solo ed esclusivamente nell'europeismo
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 8943
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52


Torna a Che fare? Discussioni di oggi per le prospettive di domani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

cron