La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

stato di emergenza a chi serve veramente?

Discussioni e proposte, prospettive e strategie per il Paese

Re: stato di emergenza a chi serve veramente?

Messaggioda pianogrande il 04/12/2020, 20:28

E' vero che si poteva fare meglio ma, per fortuna (perché si tratta di salvare la pelle) quasi l'ottanta per cento degli italiani sono favorevoli alla natura dei provvedimenti (se non alla loro equità) di questo "governo del ca@##o" e mi permetterete di esserne ben felice come sono felicissimo che al governo non ci sia questa destra da osteria di quart'ordine.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10071
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: stato di emergenza a chi serve veramente?

Messaggioda franz il 04/12/2020, 21:12

Vero. Un "governo del ca@##ü" sarebbe stato peggio di un "governo del ca@##o".
Il che mi ricorda la domanda: preferisci un calcio negli stinchi o una bastonata sui denti?
Per evitare di rispondere me ne sono andato 32 anni fa, come ormai sapete.
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21432
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: stato di emergenza a chi serve veramente?

Messaggioda flaviomob il 09/12/2020, 2:03

i "ricongiungimenti familiari" tra persone non conviventi sono in grado di generare centinaia di migliaia di nuovi contagi: ne abbiamo bisogno? Che ci siano svantaggi nelle "chiusure" di piccoli comuni è evidente (è comunque consentito spostarsi per necessità, fare la spesa, assistere parenti anziani non autosufficienti, etc), in ogni caso il DPCM non è responsabilità di un singolo ministro, ma del presidente del consiglio (e quindi, di fatto, dell'intero governo, che gode della fiducia del parlamento).


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12790
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: stato di emergenza a chi serve veramente?

Messaggioda trilogy il 09/12/2020, 10:09

flaviomob ha scritto:i "ricongiungimenti familiari" tra persone non conviventi sono in grado di generare centinaia di migliaia di nuovi contagi: ne abbiamo bisogno? Che ci siano svantaggi nelle "chiusure" di piccoli comuni è evidente (è comunque consentito spostarsi per necessità, fare la spesa, assistere parenti anziani non autosufficienti, etc), in ogni caso il DPCM non è responsabilità di un singolo ministro, ma del presidente del consiglio (e quindi, di fatto, dell'intero governo, che gode della fiducia del parlamento).


Ma di che stiamo parlando? Dentro alle città la gente si sposterà senza limitazioni, i ricongiungimenti saranno la norma.
A Roma ci sono quartieri che sono da "zona rossa" e quartieri che sono da zona gialla, ma non c'è nessun divieto di spostamento. Si sono penalizzati solo gli abitanti dei piccoli comuni. L'Italia grazie alla gestione del Governo Conte ha dei risultati nella gestione della pandemia tra i peggiori del mondo e si continua a dare retta alle ca@@ate di Speranza.
In quanto all'ottanta % degli italiani favorevoli, beh personalmente sono orgoglioso di essere nel 20% contrario a certi provvedimenti del governo inutili e vessatori.
non c'è nulla di "smart" nel cosiddetto "smart working , chiamiamolo lavoro a distanza.
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4541
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: stato di emergenza a chi serve veramente?

Messaggioda flaviomob il 09/12/2020, 22:30

Il DPCM è un atto del governo, prendersela con Speranza mostra solo una visione ideologica distante dall'analisi della realtà.

Anche la Merkel, che il comunismo di regime lo ha conosciuto bene, è diventata "rossa"?

BERLINO – Angela Merkel ha chiesto nuovamente ai Laender, responsabili della Sanità, un lockdown più severo di quello attualmente in vigore in Germania per rallentare la diffusione del Coronavirus. In un discorso che viene già definito il «più emozionale della sua carriera», la cancelliera ha fatto appello alla responsabilità della popolazione, perché riduca al massimo i contatti soprattutto in vista del Natale, altrimenti «la pandemia sarà nuovamente fuori controllo». Nell’intervento al Bundestag, Merkel ha invocato a suo sostegno l’ultimo rapporto degli scienziati dell’Accademia Leopoldina che hanno definito insufficienti le attuali misure e suggerito da subito maggiori restrizioni sull’intero territorio federale almeno fino al 10 gennaio. È un fatto che la curva delle infezioni non accenni ad appiattirsi in modo significativo neppure in Germania, dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati quasi 21 mila nuovi casi, ma soprattutto è salita la quota dei decessi, con il nuovo massimo di 590 morti.


https://www.corriere.it/esteri/20_dicem ... dd98.shtml


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12790
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: stato di emergenza a chi serve veramente?

Messaggioda pianogrande il 09/12/2020, 22:47

Sì.
Questa divisione in "parti politiche" tra gli inviti alla prudenza e gli attacchi al governo che non si curano delle conseguenze della non prudenza sta diventando davvero la migliore alleata del virus.

A partire dall'America di Trump dove essere trumpiani significava non mettere la mascherina.

Altri dovrebbero essere i ragionamenti e altro lo spirito di collaborazione.

Ormai l'opposizione al governo cavalca in tutti i modi lo scontento della gente alimentandolo senza troppi scrupoli.

L'opposizione ha bisogno di scontento perché altre idee non ne ha o comunque non renderebbero allo stesso modo.

Spero che il governo riesca a rimanere in piedi nonostante questo Renzi anche lui senza scrupoli e mi viene più che un sospetto che lui abbia già pronto il paracadute e che gli italiani si impicchino.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10071
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: stato di emergenza a chi serve veramente?

Messaggioda cardif il 11/12/2020, 22:22

Forse è stato già scritto. Sbaglio a commentare senza leggere tutto, ma è troppo lungo.
La domanda in argomento sembra retorica, e stimola a rispondere: a nessuno.
Le restrizioni fanno danno alla libertà individuale, le chiusure fanno danno all'economia, ecc ecc.
Tutto è motivato dal voler contenere il numero dei malati gravi al di sotto del numero di posti disponibili negli ospedali.
In Svizzera preferiscono la linea aperta: poche o nulle limitazioni., e se i malati sono troppi semplicemente non li si ricoverano. Porte sbarrate agli ultra 75enni se hanno altre patologie e agli ultra 85enni se hanno solo covid.
Linea chiusa invece è quella per cui si vuole che anche gli anziani vengano curati al meglio, cercando di mantenere basso il numero e accettando le limitazioni.
Questo Governo ha scelto questa linea, che condivido per quel che vale, reggendo come ha potuto alla pressione dell'opposizione e di un po' di informazione ed opinione pubblica, schierata politicamente contro il Governo piuttosto che sanitariamente contro il covid. E ciononostante abbiamo questo macello.
Un governo con i riduzionisti difensori dell'economia cosa avrebbe combinato?
Speranza ha fatto solo ordinanze in attuazione dei DPCM.
Che poi qualcosa si poteva, può e potrà fare meglio è inevitabile. Purtroppo a Conte non vengono dati buoni consigli utili prima, ma critiche inutili dopo. Che è più facile.
Per me se Conte resta e il Governo tiene è meglio. C'è una alternativa migliore?
Se il PD ha perso forza e non esprime il PdC né il Ministro della Sanità (che c'azzecca Salute, facendo confusione da 20 anni tra mezzo e fine) è di chi lo ha indebolito.
E se puoi questo, a cui con grave errore il PD ha consentito troppo spazio lasciandogli fare tanti errori, riesce a farlo cadere, e beh, dev'essere alla follia. Occorre il 118.

Dice un mio amico che alla vipera si deve schiacciare la testa appena nasce. I padri nobili erano assenti o distratti per farlo. Dico solo politicamente, è ovvio. Quel sentimento di alta democrazia andò troppo in alto.

ed ora Diego
Ma mo' mi so' capito bene?
cardif
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 1626
Iscritto il: 13/04/2009, 18:29

Precedente

Torna a Che fare? Discussioni di oggi per le prospettive di domani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti

cron