La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Buon I maggio

Forum per le discussioni sulle tematiche economiche e produttive italiane, sul mondo del lavoro sulle problematiche tributarie, fiscali, previdenziali, sulle leggi finanziarie dello Stato.

Buon I maggio

Messaggioda flaviomob il 01/05/2021, 12:13

https://www.articolo21.org/2021/04/brac ... mo-maggio/

Bracciante maltrattato perché chiedeva la mascherina, ora è parte civile contro i padroni arrestati. Una storia di diritti alla vigilia del Primo maggio

Graziella Di Mambro
30 Aprile 2021

E’ una storia di rivendicazioni e diritti e non poteva che accadere alla vigilia della festa dei lavoratori: il protagonista è un giovane bracciante agricolo della provincia di Latina che, a marzo 2020, con la sua denuncia ha “obbligato” tutte le maggiori cooperative agricole dell’agro pontino a fornire mascherine e guanti ai lavoratori impiegati nel settore, sia sui campi che nelle serre. Fino ad allora, nonostante la pandemia centinaia di braccianti circolavano sulla Pontina e nelle aziende senza alcuna protezione. Ma quella sua richiesta di una banale mascherina gli costò carissima,fu picchiato e scaraventato in un canale, riuscì a risalire le sponde e ad andare a chiedere soccorso all’ospedale di Terracina, raccontò l’accaduto ai medici, poi ai carabinieri. Ieri mattina in Tribunale è arrivato accompagnato da Marco Omizzolo, Cavaliere della Repubblica per le sue denunce contro il caporalato a Latina, e dagli avvocati Arturo Salerni e Silvia calderoni che hanno consegnato la richiesta di costituzione di parte civile nel processo che inizierà tra qualche mese. Andranno dunque a giudizio Fabrizio Tombolillo, 53 anni, titolare dell’azienda in cui lavorava il bracciante, e il figlio Daniele, di 22 anni. Sono accusati di aver aggredito il loro dipendente che a marzo 2020 si era presentato al pronto soccorso con ferite in diverse parti del corpo. Il giovane bracciante raccontò di essere stato picchiato e poi gettato in un fosso dai suoi datori di lavoro. Una vicenda che prova lo sfruttamento e i maltrattamenti subiti da migliaia di lavoratori stranieri impiegati in agricoltura a Latina, molti dei quali portano avanti una battaglia sui diritti che all’inizio era silenziosa ma che adesso è diventata una rivendicazione sociale oltre che economica, con frequenti appendici penali. Il giovane ha pagato quella battaglia un prezzo altissimo sulla sua pelle, in senso letterale. Le botte per lui sono arrivate dopo era stato licenziato perché si era “permesso” di chiedere i dispositivi di protezione, ossia mascherina e guanti, negatigli in piena pandemia, insieme alla paga per le ore lavorate. La sua denuncia portò a misure restrittive nei confronti dei due imprenditori, i quali nella loro tesi difensiva hanno affermato di essere stati aggrediti dal dipendente, poiché voleva un anticipo sullo stipendio, versione in un primo momento ritenuta plausibile ma a febbraio scorso sono state emesse nei confronti degli attuali imputati nuove ordinanze cautelari e ieri è stato deciso il rinvio a giudizio per entrambi. la vicenda della carenza di mascherine era scoppiata come un bubbone un anno fa e nel giro di due giorni le organizzazioni datoriali furono <costrette> a distribuirne a migliaia in tutto il territorio. Ma nel complesso la condizione di precarietà e delle pessime condizioni in cui vive la comunità di braccianti indiani in provincia di Latina sono alla base del focolaio covid delle ultime ore.


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12889
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Buon I maggio

Messaggioda flaviomob il 01/05/2021, 15:11

"...su 100 persone di 15-64 anni che, pur avendo limitazioni nelle funzioni motorie e/o sensoriali essenziali nella vita quotidiana oppure disturbi intellettivi o del comportamento, sono comunque abili al lavoro, solo 35,8 sono occupati”.

Il tasso medio Ue di occupazione delle persone disabili è invece superiore al 50%.


https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/0 ... e/6183622/


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12889
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: Buon I maggio

Messaggioda cardif il 02/05/2021, 13:26

Il momento più interessante di ieri, per me, è stato l'intervento di Fedez sul DDL Zan.
Il momento più vergognoso quello della RAI, che voleva censurare.
Ma mo' mi so' capito bene?
cardif
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 1700
Iscritto il: 13/04/2009, 18:29

Re: Buon I maggio

Messaggioda Robyn il 02/05/2021, 18:03

Il problema è la governante della Rai Tv non serve a niente chiedere le dimissioni di chi ci sta dentro e subisce l'influenza dei partiti.Fino a quando non si fa una riforma che renda indipendente la Rai Tv dal governo e dai partiti sarà sempre cosi.Quelli forse dicendo a Fedez è il sistema volevano dire che loro subiscono le interferenze dei partiti quasi a voler chiedere una liberazione.Naturalmente anche i mass media sono sottoposti a dei limiti così come vale per qualsiasi altro potere.A Fedez bisogna dire che non serve a niente scrivere genere è sufficente scrivere sesso e sulla violenza verbale c'è sempre la possibilità della diffida non si scherza su limitazioni della libertà di espressione come lui stesso ha constatato attrattraverso il tentativo di censura delle sue parole,la costituzione comunque vieta le manifestazioni contrarie al buon costume con questo intendendo frasi violente,il buon costume non c'entra niente con il galateo e il conformismo.Naturalmente sono politici che parlando in modo così spregiudicato su chi ha un'iorientamento sessuale differente attraverso la protezione dell'immunità parlamentare che mettono in forse una protezione così importante per i parlamentari
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10152
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Buon I maggio

Messaggioda Robyn il 02/05/2021, 20:07

La riforma della governante della Rai Tv è una riforma semplice.Gli 11 membri che compongono il consiglio di amministrazione sono scelti per concorso fra persone competenti in materia di informazione,mass-media,comunicazione.Poi il consiglio di amministrazione eleggerà il Presidente fra i suoi membri.Il consiglio di amministrazione rimane in carica 4 anni ed è inamovibile durante questo periodo.La procedura concorsuale,il Presidente scelto fra i membri del consiglio di amministrazione e l'inamovibilita' del consiglio di amministrazio e del suo Presidente per 4 anni sono funzionali ad escludere qualsiasi interferenza esterna dei partiti e del governo
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10152
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Buon I maggio

Messaggioda Robyn il 03/05/2021, 15:34

La musica contro la censura"je t'aime"
https://youtu.be/NHdG_aSgFkU
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10152
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52


Torna a Economia, Lavoro, Fiscalità, Previdenza

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

cron