La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Rifiuti

Rifiuti

Messaggioda trilogy il 18/01/2016, 11:53

L'aspetto interessante della vicenda è che i rifiuti li esportiamo all'estero verso gli inceneritori tedeschi.
In Italia è praticamente impossibile construirli però facciamo gare d'appalto per l'incenerimento dei rifiuti che così vengono trasportati fuori confine. Abbiamo risolto il problema sia dal punto di vista ambinetale che politico.
" Un popolo di poeti di artisti di eroi / di santi di pensatori di scienziati / di navigatori di trasmigratori venditori di fumo ed esportari di rifiuti"
:mrgreen:

«Rifiuti fuori dal Lazio»: l'Ama lancia la gara e chiude l'era Cerroni

L'ultimo colpo al monopolio della Colari di Manlio Cerroni arriva con un bando pubblicato dall'Ama lo scorso 23 dicembre che prevede di affidare tramite gara pubblica «il servizio di carico, trasporto e trattamento con recupero energetico» dell'immondizia indifferenziata prodotta a Roma. Dopo avere appaltato, a inizio anno, le prime 160mila tonnellate di rifiuti a un consorzio di imprese tedesche, entro febbraio la partecipata comunale aggiudicherà anche altre 450mila tonnellate, vale a dire l'ultima, gigantesca, quota che ancora viene gestita dalle imprese del patron di Malagrotta, attraverso i Tmb rimasti in funzione.
D'ora in poi tutto il processo di smaltimento dei rifiuti sarà messo sul mercato, a chi offrirà il prezzo più conveniente. Con risparmi minimi di oltre 2 milioni di euro. Per presentare le offerte c'è tempo fino al 15 febbraio, l'importo massimo del contratto è pari a 107,4 milioni. L'appalto durerà 36 mesi ed è stato diviso in 15 lotti, in modo da favorire la partecipazione anche delle imprese di dimensioni più piccole ed evitare che si rigenerino meccanismi di monopolio.

L'ultimo colpo al monopolio della Colari di Manlio Cerroni arriva con un bando pubblicato dall'Ama lo scorso 23 dicembre che prevede di affidare tramite gara pubblica «il servizio di carico, trasporto e trattamento con recupero energetico» dell'immondizia indifferenziata prodotta a Roma. Dopo avere appaltato, a inizio anno, le prime 160mila tonnellate di rifiuti a un consorzio di imprese tedesche, entro febbraio la partecipata comunale aggiudicherà anche altre 450mila tonnellate, vale a dire l'ultima, gigantesca, quota che ancora viene gestita dalle imprese del patron di Malagrotta, attraverso i Tmb rimasti in funzione.
D'ora in poi tutto il processo di smaltimento dei rifiuti sarà messo sul mercato, a chi offrirà il prezzo più conveniente. Con risparmi minimi di oltre 2 milioni di euro. Per presentare le offerte c'è tempo fino al 15 febbraio, l'importo massimo del contratto è pari a 107,4 milioni. L'appalto durerà 36 mesi ed è stato diviso in 15 lotti, in modo da favorire la partecipazione anche delle imprese di dimensioni più piccole ed evitare che si rigenerino meccanismi di monopolio.
L'EX RAS
Cerroni al momento non ha le carte per presentare un'offerta. Non da solo almeno, dato che una delle condizioni che vengono poste alle ditte per partecipare è di avere a disposizione degli impianti di recupero energetico. La Colari non li ha. Potrebbe però presentare un'offerta, ma solo associandosi ad altre aziende del settore dotate di queste attrezzature.
Di sicuro, per le casse della municipalizzata (e quindi per quelle dei romani) il nuovo bando produrrà dei risparmi. Oggi infatti la Colari incassa 143 euro a tonnellata. Ma già con la gara vinta dal gruppo tedesco per le prime 160mila tonnellate, Ama è riuscita a strappare un accordo da 138,5 euro a tonnellata. Il mercato quindi ha già stabilito che si può pagare una tariffa decisamente più bassa rispetto a quella che viene pagata alle imprese di Cerroni, nonostante i rifiuti vengano trasportati in un'altro paese, a mille chilometri di distanza...

http://www.ilmessaggero.it/roma/cronaca ... 89415.html
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4235
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: Rifiuti

Messaggioda ranvit il 18/01/2016, 12:09

Ma la differenziata? A che punto è a Roma?
Il 60% degli italiani si è fatta infinocchiare votando contro il Referendum che pur tra errori vari proponeva un deciso rinnovamento del Paese...continueremo nella palude delle non decisioni, degli intrallazzi, etc etc.
ranvit
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10669
Iscritto il: 23/05/2008, 15:46

Re: Rifiuti

Messaggioda trilogy il 21/01/2016, 14:52

ranvit ha scritto:Ma la differenziata? A che punto è a Roma?


nella raccolta differenziata in linea con le altre grandi città, nel trattamento non è chiaro.
Il dato anomalo della capitale è la quantità di rifiuti per abitante, probabilmente dovuta al flusso di turisti o dei pendolari che alterano i dati.
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4235
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: Rifiuti

Messaggioda ranvit il 21/01/2016, 19:50

A Roma ho una figlia....tutte le volte che sono andato da lei, non mi pare che ci sia granchè...
Il 60% degli italiani si è fatta infinocchiare votando contro il Referendum che pur tra errori vari proponeva un deciso rinnovamento del Paese...continueremo nella palude delle non decisioni, degli intrallazzi, etc etc.
ranvit
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10669
Iscritto il: 23/05/2008, 15:46

Re: Rifiuti

Messaggioda flaviomob il 22/01/2016, 10:56

Certo che... come incenerisono i tedeschi... 8-)


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12704
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51


Torna a Lazio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite