La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Metro a Roma un calvario quotidiano.

Metro a Roma un calvario quotidiano.

Messaggioda trilogy il 17/04/2015, 11:21

Tra scioperi,borseggiatori, sovraffollamento, guasti ecc...un girone dantesco.

Roma, caos sciopero: passeggeri metro A occupano i vagoni e obbligano il treno a ripartire

Roma, caos sciopero: passeggeri metro A occupano i vagoni e obbligano il treno a ripartire
Convoglio della metro A occupato dai passeggeri infuriati poco prima delle 8.30. Stipati come sardine, i viaggiatori non hanno per nulla accolto l'annuncio di scendere dai vagoni che di fatto ha interrotto alla stazione Arco di travertino la corsa al capolinea Battistini.

Così al grido "Occupiamo il treno" i passeggeri hanno inveito contro l’autista uscito dalla cabina per adederire allo sciopero che effettivamente iniziava alla 8.30. La pressi e il rispetto per i passeggeri vogliono che in realtà i convogli raggiungano il fine corsa. Così l’autista, mentre accorrevano le guardie giurate, dopo quasi un quarrto d’ora è stato convinto a risalire a bordo e a proseguire la corsa mentre i viaggiatori rumoreggiavano sempre di più. Secondo alcuni di loro, la vigilanza privata avrebbe in realtà ”scortato” alla cabina un altro autista. Ad ogni modo la tensione è stata altissima e ha coinvolto centinaia di viaggiatori, molti dei quali, esasperati per il ritardo accumulato nel tragitto per raggiungere il lungo di lavoro o di studio, hanno lasciato la metro per poi scoprire, come temevano, che non viaggiavano anche gli autobus. Così alcuni si sono organizzati per dividere le spese del taxi. Davvero un pessimo modo per iniziare la giornata.

LA TESTIMONIANZA
La notizia della "rivolta" ad Arco di Travertino ha spinto Federica Raho ad aggiungere sulla paginae Facebook del Messaggero: "Siamo stati invitati ad abbandonare il treno alla stazione Barberini in quanto non si poteva proseguire. Dopo minuti concitati, nei quali cercavano tutti soluzioni alternative e la gente oramai era quasi uscita dalla stazione, siamo stati invitati a risalire sul treno in quanto si sarebbe rimesso in marcia a breve. Conseguenza? La gente si è messa a correre per risalire sul treno ormai stracolmo dei vecchi e dei nuovi passeggeri. Io credo di aver spinto i più lenti per superarli. Ma io dico: se i treni non vengono fatti partire o non si fanno arrivare a destinazione, si devono chiudere i cancelli fuori. Finchè si fa timbrare il biglietto all'ingresso, il servizio deve essere garantito. Possibile poi che si debba scioperare una volta al mese? Mi sembra un tantino esagerato. O no?"[..]

http://www.ilmessaggero.it/ROMA/CRONACA ... 1487.shtml
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4194
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: Metro a Roma un calvario quotidiano.

Messaggioda trilogy il 04/05/2015, 20:16

storie quotidiane, domani mattina sono di nuovo al "lavoro" sulla metro

Roma, sventa borseggio in metro e viene aggredita dalle rapinatrici

Sono stati fermati dagli agenti della polizia di Stato 3 giovanissimi autori di un tentativo di borseggio, e di una successiva aggressione, su un treno della Metropolitana all'interno della stazione Barberini. Ad intervenire sono stati gli agenti del Commissariato Castro Pretorio, i quali, in servizio in abiti civili all'interno della Stazione, hanno bloccato e successivamente accompagnato negli uffici di Polizia i responsabili.

Sul posto i poliziotti hanno anche soccorso una ragazza - lievemente ferita in volto -intervenuta per difendere la vittima del tentativo di furto. Dalle testimonianze dei presenti e dal racconto dell'aggredita, gli investigatori hanno ricostruito la vicenda; la ragazza ferita ha infatti riferito di essere intervenuta nel tentativo di evitare il borseggio ai danni di una turista, è stata però a sua volta colpita in volto da una delle due giovanissime. I tre fermati, due ragazze e un ragazzo di etnia rom - tutti minorenni residenti nel campo nomadi di Aprilia - sono stati identificati e denunciati.

http://www.ilmessaggero.it/ROMA/CRONACA ... 3863.shtml
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4194
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: Metro a Roma un calvario quotidiano.

Messaggioda trilogy il 07/05/2015, 18:58

i borseggi di oggi....

Roma, ruba telefonini in metro e chiede riscatto: in cella per estorsione, presi altri 5 ladri
Alcuni giorni fa, a bordo di un treno della linea “A” della metropolitana, all’altezza della fermata “Termini”, ha rubato il cellulare ad una 30enne cittadina colombiana. Successivamente ha contattato la vittima ed ha tentato di mettere in pratica il “cavallo di ritorno”, chiedendo 150 euro in cambio della restituzione del telefono e fissando l’incontro per lo scambio, in piazza dei Cinquecento.[..]

I Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina, invece, hanno arrestato per furto aggravato 5 cittadini romeni di età compresa tra i 20 e i 30 anni, quattro dei quali già conosciuti alle forze dell’ordine. I primi due ladri sono stati fermati dai militari in via Due Macelli, dove avevano rubato il portafogli con 7 carte di credito e documenti personali di proprietà di un turista filippino.[..]

Altri 3 borseggiatori sono stati bloccati a bordo del convoglio della metropolitana linea “A”, nei pressi della fermata Repubblica. La banda era riuscita a sfilare un portafogli, contenente 405 euro, dalle tasche di un turista straniero che, ignaro di quanto gli era accaduto, ha proseguito la corsa.[..]

http://www.ilmessaggero.it/ROMA/CRONACA ... 9704.shtml
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4194
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: Metro a Roma un calvario quotidiano.

Messaggioda trilogy il 09/05/2015, 22:07

Borseggiatrice di 13 anni fermata per la 54esima volta
La giovane stava scippando un turista alla stazione Termini. E' stata affidata a un centro di prima accoglienza.

La sua lista di precedenti farebbe invidia ai più incalliti ladri, ma ha solo 13 anni, è nata a Roma ma di cittadinanza bosniaca, ed è stata fermata dai carabinieri della stazione Aventino per la 54esima volta. I militari l'hanno bloccata alla fermata della metropolitana Termini, in flagranza di reato, dove aveva appena "alleggerito" un turista siciliano del proprio portafogli...

http://roma.repubblica.it/cronaca/2015/ ... 113841944/
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4194
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: Metro a Roma un calvario quotidiano.

Messaggioda trilogy il 01/06/2015, 12:41

Le scale mobili per la metro rotte da tre mesi

Un pezzo di compensato giallo blocca la scala sinistra, entrando dall’ingresso, una transenna di plastica quella di destra, al posto del cartello di divieto di transito messo lì qualche settimana fa. A Termini, da più di tre mesi, come monitorato da Il Tempo , le scale mobili che conducono alla metro A e B sono off-limits. Come pure quelle di uscita. Ferme e col pulsante rosso accesso per indicare l’attività fuori uso. Non è tutto. La sicurezza è diventata un optional, qui nell’ultimo periodo molto più che nelle altre stazioni anch’esse, diciamo, non messe proprio bene: da oltre sei mesi nessuno si sogna di riparare i quadri elettrici sventrati con i fili penzolanti nei corridoi che saltano all’occhio dopo le scale, ieri sera alcuni bambini ci giocavano sotto il naso della vigilanza. In mezzo al degrado totale, tra tabelloni informativi che non si riescono più a leggere sommersi come sono dalle scritte, retti con lo scotch, e porte antincendio altrettanto fagocitate dall’estro impietoso dei writers.

«È diventato una specie di garage abbandonato, a parte la cartolina non proprio da Belvedere per i turisti, i rischi sono all’ordine del giorno», dice Elsa F., habitué del servizio. Ancora, non si contano le infiltrazioni d’acqua sulle pareti e sul soffitto, gli angoli sudici pieni di muffa fanno parte del pacchetto. Scoppia l’ira dei passeggeri, con gli anziani costretti a farsi le rampe a piedi da giorni e mamme con i passeggini a seguito in preda alla disperazione: scene di ordinaria follia. «Pensavo le avessero sistemate, ma ormai da tempo è lo stesso film. Hanno messo gli accessi controllati ai binari per i portoghesi, ma qui sotto qualcuno è venuto a vedere? Lo sa qual è la verità? Che nessuno controlla. Ci sono problemi alle scale ferme da un pezzo e passa tutto nella normalità. Come il dilagare di furti di portafogli. A me è successo ieri l’altro», allarga le braccia Alberto che usa la linea A quasi ogni giorno. Tutti i romani che incontriamo si sfogano come lui: «Hanno anticipato la chiusura della metro A per manutenzione ma qui se so’ scordati de passà?».

http://www.iltempo.it/roma-capitale/201 ... -1.1421176
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4194
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: Metro a Roma un calvario quotidiano.

Messaggioda trilogy il 05/06/2015, 17:52

Incidente metro B a Roma, tamponamento tra due treni: 21 feriti

Paura sulla metropolitana di Roma. Stamani sulla linea B, vicino alla fermata Eur Palasport, due convogli che viaggiavano in direzione Laurentina si sono tamponati.
L'incidente è avvenuto intorno alle 10.18. «Sono 21 i feriti. Tra questi non ci sono bambini», ha detto Domanico Antonio Ientile, direttore sanitario del 118, intervenuto alla stazione metro Eur Palasport. Due sarebbero in condizioni più serie, mentre gli altri hanno subito traumi lievi e sono stati portati in ospedale con codici gialli e verdi.

I due feriti più gravi dell'incidente sono una persona con una clavicola fratturata e un'altra con sospetta frattura del bacino (entrambi codici gialli). Gli altri, secondo quanto si apprende, hanno riportato solo contusioni[..]

http://www.ilmessaggero.it/ROMA/CRONACA ... 4222.shtml
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4194
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: Metro a Roma un calvario quotidiano.

Messaggioda trilogy il 06/06/2015, 18:07

Ostiense, tenta di stuprare donna nella stazione della metro: catturato

Tentato stupro nella stazione della metro. I Carabinieri della Stazione Garbatella hanno arrestato un cittadino della Guinea di 29 anni, già conosciuto alle forze dell'ordine, in flagranza di reato di tentata violenza sessuale ai danni di una donna.
È accaduto ieri, in piazzale Ostiense, all'interno della stazione della metropolitana «Piramide». Una donna di 56 anni, addetta alle pulizie all'interno della struttura ferroviaria, è stata aggredita alle spalle dallo straniero, mentre si trovava nei pressi di un magazzino attiguo ai servizi igienici della predetta stazione. L'uomo ha afferrato con violenza la donna spingendola all'interno del magazzino dove l'ha palpeggiata ed ha poi tentato di abusarne sessualmente. Le urla della donna hanno attirato l'attenzione di una guardia giurata addetta al controllo della metro che ha chiamato il 112...

http://www.ilmessaggero.it/ROMA/CRONACA ... 6211.shtml
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4194
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: Metro a Roma un calvario quotidiano.

Messaggioda flaviomob il 07/06/2015, 0:15

In tutto questo degrado e sperpero, la questione morale non c'entrerà davvero nulla?


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12704
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: Metro a Roma un calvario quotidiano.

Messaggioda franz il 07/06/2015, 7:38

flaviomob ha scritto:In tutto questo degrado e sperpero, la questione morale non c'entrerà davvero nulla?

In effetti se fossi l'avvocato difensore dello stupratore (o tentato tale) proverei ad utilizzare la questione morale come attenuante.
Roma ai romani
Anzio agli anziani
(graffito)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20854
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Metro a Roma un calvario quotidiano.

Messaggioda trilogy il 07/06/2015, 20:29

Anche gli appalti dell’Atac nel mirino di Mafia Capitale
Buzzi e Carminati al telefono parlano di gare e tangenti

La corruzione era «penetrata» ovunque. Anche Atac, la municipalizzata che si occupa di trasporti, era finita nelle mire di Mafia Capitale. «Quando noi abbiamo vinto l’Atac, ci hanno chiesto l’1%» assicura Buzzi accusando Pierpaolo Pedetti, consigliere Pd e presidente commissione Patrimonio pubblico, e Andrea Carlini, manager della società, di aver incassato una tangente.Il fronte investigativo su Atac è in una fase embrionale. Carlini non è iscritto nel registro degli indagati, anche se l’altro ieri il Ros ha compiuto una perquisizione nel suo ufficio e nella sua abitazione. Sta di fatto che negli atti della Procura di Roma saltano fuori scenari legati proprio alla vicenda Atac. Sono il boss Massimo Carminati e il suo «braccio imprenditoriale» Salvatore Buzzi a raccontarli, coinvolgendo non solo Pedetti e Carlini, ma anche il deputato del Pd Umberto Marroni, anche se per altri fatti.


L’APPALTO ATAC Un quadro della vicenda è riassunto dagli investigatori, quando scrivono che Buzzi «raccontava a Carminati di cosa si occupasse la società di Pedetti e Carlini ("una società di consulenza", la Segni di Qualità srl, che "raccoglieva i fondi per la campagna elettorale"), e di quanto avevano preteso dopo che lo stesso Buzzi si era aggiudicato un appalto all’Atac ("tant’è vero che quando noi abbiamo vinto l’Atac, ci hanno chiesto l’1%"). «L’1% – dice Buzzi - niente e gliel’ho dato subito (...) ma sai cosa mi ha dato fastidio Massimo? È come quelli della Metro che vogliono fare la prepotenza, no! Gli devi dare i soldi e poi vuoi... faccio la prepotenza?».


L’ESTORSIONE A CARMINATI Al di là di Atac, l’intercettazione svela altri particolari. Come la presunta «estorsione» organizzata da Pedetti e Carlini di cui Carminati si sente vittima. «Mi ha chiamato l’uomo de Marroni – dice Buzzi - me gira sempre intorno, l’omo di Umberto, no!». Racconta che Pedetti avrebbe riferito che «c’ho sti due appartamenti che ti devi comprà». In sostanza, l’estorsione sarebbe l’acquisto di questi beni immobili. «Ma che cazzo ce guadagno?» esclama Buzzi, con Carminati che risponde «per quale motivo me dovrei... che me stai a fa un’estorsione?». LA BARCA E I CAVALLI DI MARRONI Buzzi racconta che ne avrebbe parlato anche con Marroni, affermando: «Ho chiamato Umberto, so annato subito, gli ho detto "ma tu la sai sta cosa (degli appartamenti, ndr)?" ... questo me fa "pure io vivo modestamente, c’ho una barca e un cavallo", ma gli ho detto "te rendi conto di quello che sta a dì"?».


FINANZIAMENTI ELETTORALI Nello sfogo di Buzzi, c’è anche spazio per un presunto finanziamento elettorale che avrebbe percepito Marroni. «Eh... poi me l’hanno raccontata sta storia, loro (Pedetti e Carlini) raccoglievano i soldi per Marroni per la campagna elettorale... costruttori, lì però su cento entra... come Panzironi, quanto gli arrivava ad Alemanno?», in riferimento a sospette sottrazioni di denaro.

«TE COMPRO TRE CASE» Buzzi, infine, riprende il discorso dell’acquisto dei due appartamenti. L’imprenditore afferma che, in realtà, sarebbe Marroni a essere in «debito» con lui. Afferma di aver detto al deputato «che "sei stato alla commissione Urbanistica, non siete boni a fare un cazzo" (Marroni è stato vicepresidente della commissione Urbanistica, ndr) proprio così gli ho detto, gli ho detto "già ti ho chiamato Pedetti", gli ho detto "famo il campo nomadi, c’è Marronaro (Berardino, imprenditore edile, ndr) che c’ha i terreni, noi c’avemo il Noa (Nulla Osta Paesaggistico Ambientale, ndr), facciamo il campo nomadi" me mandano agli appuntamenti, l’assessore non viene, lui non viene, me fa’ saltare il dentista... fateme fà un campo nomadi no?! Te ne compro tre di case».

Ivan Cimmarusti
Fonte: http://www.iltempo.it/roma-capitale/201 ... -1.1423359
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4194
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Prossimo

Torna a Lazio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron