La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Giublieo... metropolitano

Giublieo... metropolitano

Messaggioda flaviomob il 18/08/2014, 10:46

http://espresso.repubblica.it/inchieste ... 3?ref=fbpe

Ritardi e costi impazziti: ingorgo Roma
Viaggio nei cantieri della metro eterna
La terza linea sarà verde, come 
la speranza di vederla in funzione. 
Se ne parla dal ‘90, regalo a Wojtyla per il Giubileo. Ma si dovrà aspettare il 2025, forse. Metafora di una Città Eterna, perché in perenne ritardo. Fra degrado, traffico e piaghe sociali
DI GIAFRANCO TURANO - FOTO DI ALFREDO COVINO
18 agosto 2014
Ritardi e costi impazziti: ingorgo Roma
Viaggio nei cantieri della metro eterna
Roma è ferma, sopra e sotto terra. Ferma negli ingorghi, nei cantieri infiniti, nei finanziamenti a singhiozzo. Nove anni dopo la gara di affidamento della Metro C, la nuova linea contrassegnata dal colore verde speranza, si spera che a ottobre apra almeno il primo tratto che parte dall’estrema periferia est (Pantano) e arriverà a Centocelle. La Pantano-Centocelle, costruita parte in superficie e parte in galleria, resterà senza uno scambio con le altre due linee metropolitane almeno fino alla fine del 2015 quando, si spera, la C sarà allungata fino a incrociare la linea A a San Giovanni. Per vedere tutto il percorso fino a Prati bisognerà aspettare - e sperare - fino al 2025 salvo ritardi. Ma non è detto che il papa, chiunque sia fra dieci anni, potrà avere la sua fermata San Pietro per il Giubileo prossimo venturo. Quando si è incominciato a parlare di Metro C era il 1990, Giovanni Paolo II aveva 70 anni, e i politici avevano annunciato l’apertura della verde per l’anno giubilare del 2000.


Alla fine, ci saranno voluti almeno 35 anni per completare un tracciato che per il 40 per cento viaggia alla luce del sole e sfrutta la direttrice delle Ferrovie regionali Roma-Pantano. È il solito miracolo alla rovescia delle infrastrutture italiane con costi impazziti, consulenze faraoniche, arbitrati, collaudi d’oro per pochi ben introdotti, contenziosi utilizzati dalle imprese (Vianini, Astaldi, Ansaldo Sts e Lega coop) per rientrare dal ribasso sull’offerta di gara e aumentare i margini con l’aiuto dell’imprevisto archeologico.


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12704
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Torna a Lazio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti