La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Referendum indipendenza del Veneto

Discussioni su aspetti locali di attualità, specifici o comuni a vari luoghi, ove già non affrontati nei forum tematici. Riforme locali: decentramento e federalismo.

Referendum indipendenza del Veneto

Messaggioda franz il 17/03/2014, 13:45

Non se ne parla sui media italiani (almeno repubblica, corriere, fatto, la stampa, messaggero) ma in veneto si sta svolgendo un referendum, puramente simbolico ma organizzato con invio del materiale di voto a casa di tutti, scheda elettorale e voto online.
Nascosto forse dai fatti di Crimea, ben piu' seri, anche questa consultazione (a metà strada tra un sondaggio ed un referendum consultivo) si richiama al principio ONU di autodeterminazione e, sul piano interno, si appoggia alla "risoluzione 44" del consiglio regionale del Veneto ( http://www.consiglioveneto.it/crvportal ... ntato.html ) legalmente approvata dal consiglio regionale.
La consultazione (qui il sito per votare https://plebiscito.eu/public/vote/index ) pare che il primo giorno abbia raccolto 492.256 voti (quindi mezzo milione) e c'è tempo per votare fino alle 18 di venerdì 21 marzo, ai seggi, per telefono, via internet.

Ora si puo' discutere di quanto sia utile o stupida tale iniziativa (io propengo per la seconda) ma quello che trovo allarmante sul piano dell'informazione è che non se ne parli, sovieticamente. Io stesso l'ho saputo per caso, eppure navigo molto in rete. Voi?
Ultima modifica di franz il 17/03/2014, 14:02, modificato 2 volte in totale.
Roma ai romani
Anzio agli anziani
(graffito)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20858
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58


Re: Referendum indipendenza del Veneto

Messaggioda annalu il 17/03/2014, 15:37

franz ha scritto:... quello che trovo allarmante sul piano dell'informazione è che non se ne parli, sovieticamente. Io stesso l'ho saputo per caso, eppure navigo molto in rete. Voi?

Nel mio frequente gironzolare per la rete mi sembra (ma non me la sentirei di giurarlo) di aver letto tempo fa che la lega stava preparando un referendum in Veneto.
Non avendone più sentito parlare, credevo si trattasse della solita buffonata, nel senso di evento annunciato ma mai messo in atto.
Buffonata direi che è e resta, ma è davvero strano che passi totalmente sotto silenzio.

Annalu
annalu
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 1387
Iscritto il: 17/05/2008, 11:01

Re: Referendum indipendenza del Veneto

Messaggioda franz il 17/03/2014, 17:04

non è la lega ma una costola di una costola della stessa. roba in stile tanko, per chiarirci.
Io piu' che buffonata direi gravemente sbagliata ma il problema non è questo ma il fatto che (se fosse vero) che mezzo milione abbiano già votato domenica è una cosa che non dovrebbe passare sotto silenzio. In fondo le primarie di "Italia. Bene Comune" del 2012 ebbero in tutta Italia 3 milioni di voti e fu fatto importante di cui parlarono tutti. Le primarie mi pare di maggior successo come partecipazione furono quelle dell'unione con 4.3 milioni di voti, di cui un milione nel nord-est, che pero' oltre al triveneto comprende EMR.
Roma ai romani
Anzio agli anziani
(graffito)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20858
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Referendum indipendenza del Veneto

Messaggioda annalu il 17/03/2014, 17:37

franz ha scritto:... ma il problema non è questo ma il fatto che (se fosse vero) che mezzo milione abbiano già votato domenica è una cosa che non dovrebbe passare sotto silenzio. ...

Non è passato sotto silenzio, solo se ne stanno accorgendo in ritardo: evidentemente nessuno si aspettava che votassero in tanti.
Ecco il primo articolo che ho trovato sull'argomento, dell'Huffington Post:

Il referendum degli indipendentisti veneti: "Noi come la Crimea"
L'Huffington Post | Pubblicato: 17/03/2014 15:02 CET | Aggiornato: 17/03/2014 16:13 CET

Un referendum autogestito per chiedere l’indipendenza dall'Italia, un po’ come accaduto in Crimea. Firmato: comitato venetista plebiscito.eu. Ha preso il via domenica 16 e si concluderà il 21 marzo a Treviso, con la proclamazione dei risultati e l’eventuale dichiarazione di sovranità veneta. Come per la Crimea il risultato appare scontato. E come la penisola ucraina ha attratto l'attenzione di alcuni media internazionali: tra tutti - scrive il Mattino di Padova - proprio la tv statale russa Vesti 24 che ha trasmesso un servizio sul referendum. Anche la Bbc ha pubblicato un servizio on line, paragonando il caso Veneto con quello del referendum che si terrà a settembre in Scozia.

Al di là del significato reale (una consultazione del genere ha solo un valore politico) è interessante guardare attraverso un'iniziativa che sta comunque facendo discutere e che sta raccogliendo un discreto successo: "Alle 18.30 di oggi (ieri, ndr) - spiegano gli organizzatori - hanno votato poco più di 430.000 veneti, oltre l’11,50% degli aventi diritto al voto".

Un' iniziativa come racconta Guida Moltedo su Europa che ha un protagonista su tutti: Alberto Morosin. Fondatore e il leader di Indipendenza veneta. Indipendentista ma non leghista, come tiene a specificare lui stesso. Un “venetista” convinto - spiega Moltedo - ed è provvisto anche di argomenti convincenti. Basti leggere quello che è ormai il testo “ideologico” del Veneto indipendente, un libro serio e documentato che egli ha intitolato semplicemente “Autodeterminazione”, una parola che associa immediatamente il caso veneto a quello scozzese e a quello catalano. La sua idea di staccare dallo stivale la principale delle regioni del Nordest, la più ricca, la più dinamica delle tre, non avrà successo, chi lo sa?, ma intanto è diventato un tema all’ordine del giorno, del quale farebbero bene ad accorgersi a Roma.

Come scrive Daniele Ferrazza sul Mattino di Padova dietro Morosin c'è un arcipelago variegato e suddiviso in due anime differenti e apparentemente distanti: "Da una parte - scrive l'editorialista veneto - il movimento Plebiscito 2013 che ha lanciato il sondaggio on line dal valore puramente politico; dall’altro la Lega Nord che, riscoprendo il tema, ha mobilitato la sua rete territoriale per fare pressione sul consiglio regionale; sul piano istituzionale, un cartello di sigle sta cercando di costituire un polo veneto in vista delle prossime elezioni regionali del 2015".
annalu
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 1387
Iscritto il: 17/05/2008, 11:01

Re: Referendum indipendenza del Veneto

Messaggioda franz il 17/03/2014, 19:01

"... Noi come la Crimea"

Diciamo che basterebbe questo a qualificare chi fa simili affermazioni come assolutamente inadatto ed incapace.
Capisco "come la Scozia" o "come la Catalogna" ma quelli sono processi legittimi e concordati all'interno della sempre maggiore autonomia che quelle regioni hanno all'interno della loro nazione.
Come la Crimea, la quale appare ai piu' come un'operazione di forza legata alla presenza massiccia di forze russe (22'000 uomini armati) e con il concreto rischio di pulizie etiche verso i tartari (che già hanno provato la mano pesate diStain il secolo scorso) e gli ucraini ... non è proprio l'esempio piu' felice.
Roma ai romani
Anzio agli anziani
(graffito)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20858
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Referendum indipendenza del Veneto

Messaggioda franz il 17/03/2014, 21:57

Al netto di qualsiasi posizione abbiate nel merito, ecco un esempio del perché la libertà di stampa italiana è - un pochino! - indietro nelle classifiche internazionali:
[SPOILER: non perché studio aperto mostra le tette e nemmeno perché Emilio Fido Fede ha condotto il tg4 per un po' di anni].

Comunque, come ho scritto ieri, si è aperto il referendum consultivo per l'indipendenza del Veneto, che probabilmente non porterà a nulla, ma nonostante ciò non ci sono stati media italiani di massa che ne abbiano parlato (ciao RAI !!). Solo ieri hanno votato 490mila persone (su un totale di circa 4 milioni di aventi diritto) e visto che dura per una settimana e la cosa non è stata pubblicizzata per nulla - se non ai limiti della censura - direi che, se io fossi un direttore di giornale e mi fossi fatto scappare una notizia del genere, o sarei un disastro di giornalista, cieco ed incapace, o sarei fazioso (o, ancor peggio, comandato).

Cioè, tra un gattino salvato e l'altro, non c'è tempo di scriver quattro righe su una cosa così forte? Are you serious??

Intanto, andando oltremanica, la BBC, portata come ariete del servizio pubblico che funziona da parte dei difensori del servizio pubblico Rai (gli stessi probabilmente che ignorano il referendum) ne parla qui,

qui ne parla l'Indipendent,

qui ne parla l'Express,

qui dalla Nuova Zelanda il New Zealand Herald,

qui, sempre dagli UK, il Telegraph,

qui dalla Germania l'Heise,

qui dalla Russia il Russia Today (che ieri ha fatto diretta televisiva..).

E probabilmente ce ne sono moltissime altre che non ho avuto tempo di guardare. In Italia c'è solo una lettera al Corriere liquidata da Severgnini in due righe, un blog su Il Giornale del grande Carlo Lottieri http://blog.ilgiornale.it/lottieri/2014 ... imea-e-..., ma solo perché ne ha sposato la causa e un articolo su Libero.

Oltre ovviamente al mio post di ieri qui su Linkiesta

Anche chi è completamente contrario all'iniziativa, non si sente un poco preso per il... naso?

twitter @GioviRavetta

(articolo e link su http://www.linkiesta.it/blogs/sogni-di- ... sul-veneto )
Roma ai romani
Anzio agli anziani
(graffito)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20858
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Referendum indipendenza del Veneto

Messaggioda flaviomob il 18/03/2014, 2:20

Beh, i giornali in genere non parlano delle scie chimiche, degli UFO, dell'età dell'acquario e dell'acqua calda.
Si vede che questo pseudo-referendum ha lo stesso valore: pressoché nulla.
La Costituzione italiana è abbastanza chiara a riguardo.

In ogni caso, in una regione dove Lega Nord / Liga Veneta hanno ottenuto il 28,4% dei voti (2009), questo "referendum" ha avuto una percentuale di votanti risibile (11-12%). Fallimento completo.


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12704
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: Referendum indipendenza del Veneto

Messaggioda franz il 18/03/2014, 8:36

Ma dai ....! :lol: ma se sono pieni di oroscopi e delle palle che raccontano i politici, che sono peggio delle scie chimiche !!!???

Parlando seriamente, mi meraviglia che persone attente al problema della libertà di stampa, forse solo quando ad essere messe in sordina sono le proprie opinioni, diventino facete quando si parla delle idee degli altri, giuste o sbagliate che siano.

Comunque questa "consultazione" non è finita. Si vota fino a venerdi' e ieri alle 22 erano arrivati a 748.503, pari al 20% degli aventi diritto. Ti ricordo che alle primarie del PD (altro evento simbolico organizzato da partiti, senza alcun valore legale nazionale) su 50'449'979 aventi diritto al voto, votarono 3'110'210 pari al 6.16% (molto meno degli elettori di centro sinistra).

Il problema comunque, almeno per ora, non è il contenuto della consultazione, per me assolutamente sbagliato, ma il silenzio della stampa italiana, considerato che invece i media esteri ne parlano molto di piu', come riferito dall'articolo dell'inkiesta che ho riportato sopra.
Roma ai romani
Anzio agli anziani
(graffito)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20858
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Referendum indipendenza del Veneto

Messaggioda franz il 18/03/2014, 14:35

Info
http://blog.plebiscito.eu/news/18-marzo ... el-veneto/
Le procedure informatiche (secondo loro) hanno scovato anche tentativi di brogli (anche un giornalista ha ammesso di aver tentato a votare due volte, riuscendoci) ma al netto di meno di 1500 abusi, la percentuale dei votanti arriva quasi al 22%.
Roma ai romani
Anzio agli anziani
(graffito)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20858
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Prossimo

Torna a Dai Comuni alle Regioni, Locale e Globale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite