La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Salvo Riina può soggiornare in Veneto: Lega contro

Discussioni su aspetti locali di attualità, specifici o comuni a vari luoghi, ove già non affrontati nei forum tematici. Riforme locali: decentramento e federalismo.

Salvo Riina può soggiornare in Veneto: Lega contro

Messaggioda franz il 03/03/2012, 18:47

IL FIGLIO DEL CAPO DI COSA NOSTRA
Via libera dal tribunale di Palermo
«Salvo Riina può soggiornare in Veneto»

Come era avvento ad ottobre la Lega pronta alla mobilitazione

MILANO - Ad ottobre la sua decisione di trasferirsi in Veneto per lavorare in una Onlus aveva scatenato il finimondo. Leghisti e non solo si erano detti pronti persino alle barricare contro quell'ospite così poco gradito che porta un nome pesante. Ora si vedrà quale sarà la reazione, perchè Salvatore Riina jr, 34 anni, ha ottenuto il via libera a trasferirsi a Padova da un tribunale . I giudici della sezione misure di prevenzione di Palermo hanno infatti accolto l'istanza del terzogenito del «Capo dei capi» che dopo nove anni di carcere sta scontando la misura della sorveglianza speciale a Corleone, dove deve osservare anche l'obbligo di soggiorno.

SOGGIORNO A PADOVA - A suo tempo fu proprio l'obbligo di soggiorno in Sicilia, e non tanto le proteste, ad impedire il trasferimento del rampollo di casa Riina. Convinto ancora di volersi trasferire in Veneto il figlio del capo di Cosa Nostra non ha comunque mollato, presentando un'istanza al tribunale di Palermo, con l'esplicita richiesta di poter osservare anche a Padova la misura della sorveglianza speciale. E alcuni giorni fa la sua richiesta è stata accolta. Adesso ha tutte le carte in regola per trasferirsi in Veneto, anche se non si può prevedere quando avverrà. Se dovessero essere confermate le indiscrezioni uscite in questi mesi Riina dovrebbe lavorare presso l'organizzazione «Famiglie contro l'emarginazione e la droga», una Onlus che gli ha offerto una chance di inserimento nonostante il cognome che porta.

SALVUCCIO SERENO - L'avvocato Luca Cianferoni, uno dei legali di Riina, si è limitato a commentare: «Il mio cliente è sereno». Per il resto: «Non ho altro da aggiungere» senza dunque sbilanciarsi su tempi e modalità del trasferimento a Padova che secondo fonti di polizia potrebbe essere anche relativamente rapidi.

LE PREOCCUPAZIONI DELLA LEGA - Immediata è arriva la reazione della Lega Nord di Padova che si dice pronta ad organizzare iniziative per manifestare tutta la sua contrarietà alla decisione dei giudici di Palermo. «Sono assolutamente contrario - afferma il commissario della sezione Lega Nord di Padova Massimo Bitonci - Mi chiedo perchè, con tutta la nostra gente che ha problemi per la crisi economica, le associazioni di sinistra a Padova devono pensare sempre agli altri prima che anni nostri cittadini in difficoltà. Vedremo nei prossimi giorni come organizzarci per manifestare il nostro dissenso». Non si eprime il sindaco di Padova Flavio Zanonato. «Evito di commentare decisioni della magistratura - ha spiegato - Anche questa è una misura e bisogna accettarla».

Alfio Sciacca
3 marzo 2012 | 17:40
www.corriere.it
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21170
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Torna a Dai Comuni alle Regioni, Locale e Globale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti