La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Vietato chiamare Andrea una bambina

Discussioni su aspetti locali di attualità, specifici o comuni a vari luoghi, ove già non affrontati nei forum tematici. Riforme locali: decentramento e federalismo.

Re: Vietato chiamare Andrea una bambina

Messaggioda flaviomob il 06/01/2012, 21:45

Perché, in Italia non nascono bimbi e bimbe "di cultura araba o cinese"? Ovvio che sì, se figli o nipoti di immigrati.
E' evidente che la legge, peraltro approvata da una maggioranza di centrosinistra, è come minimo anacronistica... anche se poi qualcuno si diverte a fare come Libero o il Giornale e sparare titoloni contro la giustizia italiana... vabbè...


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12704
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: Vietato chiamare Andrea una bambina

Messaggioda franz il 06/01/2012, 21:54

flaviomob ha scritto:Perché, in Italia non nascono bimbi e bimbe "di cultura araba o cinese"? Ovvio che sì, se figli o nipoti di immigrati.
E' evidente che la legge, peraltro approvata da una maggioranza di centrosinistra, è come minimo anacronistica... anche se poi qualcuno si diverte a fare come Libero o il Giornale e sparare titoloni contro la giustizia italiana... vabbè...

Certo che nascono ma non vengono registrati all'anagrafe italiana come cittadini italiani, che devono seguire le (astruse) norme italiane su come chiamare i bambini italiani. Se un cinese nasce in Italia continua ad avere il diritto di avere un nome cinese e non sarà registrato come cittadino italiano, visto che da noi non vive lo jus solis ma quello di sangue. In effeti però mi chiedo cosa succede quando un cinese ottiene la cittadinaza italiana. Come si fa a collegare il nome al sesso? Bisognerebbe chiederlo a Fassino, se qualcuno è in contatto.
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21170
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Vietato chiamare Andrea una bambina

Messaggioda Stefano'62 il 06/01/2012, 23:09

Quello che bisognerebbe chiedere a Fassino,piuttosto,è da dove viene tutta questa necessità di determinare all'istante una persona in base al sesso.
Invece che limitarsi per esempio ad andare a reperire molto facilmente quell'informazione,le rarissime volte in cui serve effettivamente,da un documento semplicissimo già esistente molto tempo prima di quella stupidissima legge.
Stefano'62
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 1796
Iscritto il: 20/12/2008, 14:36

Re: Vietato chiamare Andrea una bambina

Messaggioda Iafran il 07/01/2012, 0:05

franz ha scritto:Se un cinese nasce in Italia continua ad avere il diritto di avere un nome cinese e non sarà registrato come cittadino italiano, visto che da noi non vive lo jus solis ma quello di sangue. In effeti però mi chiedo cosa succede quando un cinese ottiene la cittadinaza italiana.

Se dovessero sortire effetti le volontà del PdR (e di Franceschini, mi sembra) di concedere la cittadinanza ai figli di immigrati nati in Italia, questa legge apparirà in tutta la sua "incomprensibile" stranezza.
Comunque, qualche cinese adulto ha nome italiano.
Iafran
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 4269
Iscritto il: 02/03/2009, 12:46

Re: Vietato chiamare Andrea una bambina

Messaggioda flaviomob il 07/01/2012, 10:34

Bravo, Franz, alla fine ti sei risposto da solo. E comunque confondi ancora il fatto di provenire da una famiglia "di cultura" cinese, araba o altro con il fatto di avere la cittadinanza italiana. Sono variabili indipendenti, non trovi? Mai sentito parlare di naturalizzazione? Genitori di origine straniera che ottengono la naturalizzazione dopo dieci anni di permanenza in Italia, diventando cittadini italiani, avranno figli italiani. Per non parlare della terza generazione.


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12704
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: Vietato chiamare Andrea una bambina

Messaggioda franz il 07/01/2012, 10:59

flaviomob ha scritto:Sono variabili indipendenti, non trovi? Mai sentito parlare di naturalizzazione? Genitori di origine straniera che ottengono la naturalizzazione dopo dieci anni di permanenza in Italia, diventando cittadini italiani, avranno figli italiani. Per non parlare della terza generazione.

Già, e sono obbligati a prendere nomi italiani o comunque legati al sesso?
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21170
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Vietato chiamare Andrea una bambina

Messaggioda flaviomob il 10/01/2012, 0:59

Secondo me, ogni ufficio anagrafe fa quello che vuole. Io conosco una Andrea, donna, nata a Genova 35 anni fa... Non ha mai avuto nessun problema.


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12704
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: Vietato chiamare Andrea una bambina

Messaggioda franz il 10/01/2012, 8:46

flaviomob ha scritto:Secondo me, ogni ufficio anagrafe fa quello che vuole. Io conosco una Andrea, donna, nata a Genova 35 anni fa... Non ha mai avuto nessun problema.

Questo è sbagliato, di principio. Se l'anagrafe si rivolge alla magistratura, ottiene il cambio di nome, altrimenti lascia correre. Totale, non c'è certezza del diritto e c'è disparità di trattamento. Conoscevo anche io un'Andrea donna.
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21170
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Vietato chiamare Andrea una bambina

Messaggioda flaviomob il 10/01/2012, 15:42

Tra l'altro, per il diritto italiano le sentenze della magistratura non valgono come precedenti, per cui due diversi processi per fatti identici potrebbero finire in maniera del tutto opposta. Un giudice potrebbe "proibire" l'Andrea "femminile" e un altro decidere in modo contrario.


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12704
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Precedente

Torna a Dai Comuni alle Regioni, Locale e Globale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron