La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Sale la tensione a Gaza ...

Discussioni su quanto avviene su questo piccolo-grande pianeta. Temi della guerra e della pace, dell'ambiente e dell'economia globale.

Re: Sale la tensione a Gaza ...

Messaggioda Robyn il 15/05/2018, 19:36

E' una guerra sù basi religiose fatta dalla destra religiosa israeliana e dai fanatici integralisti tea party del partito repubblicano americano.Serve lo status di Gerusalemme disegnato all'Onu.Forse proprio per evitare che Gerusalemme sia divisa serve lo status di città indivisa,che poi altro non sarebbe che un lembo di terra comprendente la città di Gerusalemme con amministrazione indipendente fra Israele e Palestina.Capisco perche Trump è diventato ricco perche è un prepotente non perche è capace.Il grado di cinismo è senza limiti.Da una parte le vittime palestinesi dall'altro il contemporaneo festeggiamento per l'apertura dell'ambasciata americana
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 7839
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Sale la tensione a Gaza ...

Messaggioda Robyn il 16/05/2018, 13:54

Tutte le volte che si parla di conflitto Israelo-Palestinese scatta una forma di autocensura sù Israele da parte dell'Europa che non permette di fare chiarezza.Adesso noi siamo amici di Israele di Rabin ,ma non capiamo come abbiano fatto i Liberderman i Nethanyau a prendere il potere.E' cinico il festeggiamento dell'insediamento dell'ambasciata americana a Gerusalemme mentre muoiono i palestinesi di Gaza come avveniva nel medioevo in Europa dove uccidevano la gente e poi facevano il banchetto è cinica Amas che manda i palestinesi a morire,sono cinici i video postati sù facebook dai soldati israeliani sui colpi andati a segno sui palestinesi inclusa la bimba di otto mesi che ha inalato gas lacrimogeni.Se vogliamo che la guerra civile mediorentale non si riverberi sull'occidente con le cellule jhaidiste dobbiamo costruire la pace e il benessere in medio oriente.In questo senso l'Europa deve farsi parte attiva di un'iniziativa di pace alle nazioni unite con Gerusalemme città libera e indipendente e lo smantellamento delle colonie israeliane in Palestina
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 7839
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Sale la tensione a Gaza ...

Messaggioda franz il 16/05/2018, 17:13

Francamente mi chiedo quale genitore sconsiderato possa portare un bambina di pochi mesi ad una manifestazione violenta in cui si sa che da una parte si lanciano molotov, pneumatici in fiamme e si tenta di abbattere la recinzione di confine e dall'altra parte si sa che si spara di tutto, dai proiettili veri ai lacrimogeni.

Ma non è questo il punto. Mi rendo conto che i miei argomenti turbano troppi di voi. Quindi non mi pare il caso di insistere.
Capisco che 100 palestinesi morti per mano israeliana siano troppi per alcuni di voi e che il vostro cuore sanguini copiosamente. Non voglio contribuire alla vostre sofferenza con i miei ignobili argomenti.

A dire il vero non mi capacito del fatto piu' che evidente dei i morti in Siria (che nemmeno si sa quanti siano) ne ve ne frega evidentemente nulla. Ma anche questo argomento può far sanguinare per cui meglio non entrare nel dettaglio se siano 191.369, 301.781 oppure 430.000. Non importa. Tanto si ammazzano tra di loro (giusto?). Ci si incazza (e sanguina il cuore) solo se i morti sono causati dagli israeliani o dagli americani. Amen. Sempre saputo.

Meglio quindi discutere solo delle amenità italiane, dei M5S, Salvini, pensioni, tasse, sanità.
Roba da ridere, o anche da piangere, ma almeno i sionisti non c'entrano.
Buona discussione a tutti.
"Ogni pazzo intelligente può rendere le cose più grandi e complesse ... Ci vuole un tocco di genialità e un sacco di coraggio per muoversi nella direzione opposta"
Albert Einstein
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20011
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Sale la tensione a Gaza ...

Messaggioda Robyn il 16/05/2018, 17:45

Capisco l'autocensura dell'occidente quando si parla di Israele.L'autocensura c'è perche si teme il risveglio dell'antisemitismo,ma non aiuta a fare chiarezza per eccesso di semplificazione.Siamo <amici> di Israele,di Rabin.Amas non può più mandare la sua popolazione all'intifada e deve riconoscere Israele e di questo bisogna parlarne al consiglio di sicurezza delle nazioni unite.Nel contempo l'Europa deve farsi parte attiva del processo di pace Israelo-Palestinese sempre presso le nazioni unite.Forse la semplificazione fin qui usata non è sufficente per il processo di pace perche lo scacchiere Israelo-Palestinese non è che è complesso ma è molto articolato
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 7839
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Sale la tensione a Gaza ...

Messaggioda pianogrande il 16/05/2018, 18:32

franz ha scritto:Francamente mi chiedo quale genitore sconsiderato possa portare un bambina di pochi mesi ad una manifestazione violenta in cui si sa che da una parte si lanciano molotov, pneumatici in fiamme e si tenta di abbattere la recinzione di confine e dall'altra parte si sa che si spara di tutto, dai proiettili veri ai lacrimogeni.

Ma non è questo il punto. Mi rendo conto che i miei argomenti turbano troppi di voi. Quindi non mi pare il caso di insistere.
Capisco che 100 palestinesi morti per mano israeliana siano troppi per alcuni di voi e che il vostro cuore sanguini copiosamente. Non voglio contribuire alla vostre sofferenza con i miei ignobili argomenti.

A dire il vero non mi capacito del fatto piu' che evidente dei i morti in Siria (che nemmeno si sa quanti siano) ne ve ne frega evidentemente nulla. Ma anche questo argomento può far sanguinare per cui meglio non entrare nel dettaglio se siano 191.369, 301.781 oppure 430.000. Non importa. Tanto si ammazzano tra di loro (giusto?). Ci si incazza (e sanguina il cuore) solo se i morti sono causati dagli israeliani o dagli americani. Amen. Sempre saputo.

Meglio quindi discutere solo delle amenità italiane, dei M5S, Salvini, pensioni, tasse, sanità.
Roba da ridere, o anche da piangere, ma almeno i sionisti non c'entrano.
Buona discussione a tutti.


Nonostante la serietà dell'argomento cerchi di cavartela con un po' di disprezzo verso chi ha espresso la sua sacrosanta indignazione; direi ribrezzo così la misura è più precisa.

Se non ti va di parlarne, basta che non ne parli.

Comunque, in questo periodo di "trattative", potremmo anche definire da quale numero in su ci si può indignare quando si fa il tiro a segno su esseri umani senza che si possa rispondere tirando fuori questo anti sionismo che non mi ricordo nemmeno che cosa sia e ogni volta debbo andarmelo a rivedere.
Capitano che hai trovato - principesse in ogni porto - pensi mai al rematore - che sua moglie crede morto (Lucio Dalla)
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9322
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Sale la tensione a Gaza ...

Messaggioda trilogy il 16/05/2018, 23:41

franz ha scritto:.....

A dire il vero non mi capacito del fatto piu' che evidente dei i morti in Siria (che nemmeno si sa quanti siano) ne ve ne frega evidentemente nulla. Ma anche questo argomento può far sanguinare per cui meglio non entrare nel dettaglio se siano 191.369, 301.781 oppure 430.000. Non importa. Tanto si ammazzano tra di loro (giusto?). Ci si incazza (e sanguina il cuore) solo se i morti sono causati dagli israeliani o dagli americani. Amen. Sempre saputo....


Non è che ci sia grande differenza. Lo spaventoso massacro siriano è frutto della strategia americana e saudita per abbattere Assad. Hanno addestrato e armato miliziani, i sauditi hanno creato l'isis per espandere la loro influenza religiosa ed è stato un massacro. Senza l'intervento russo e iraniano sarebbe caduto anche il libano. Dietro a queste distruzioni, alla guerra in iraq e in libia c'è sempre lo stesso stratega, che è bolton. Ora sembrava avesse fallito con la nord corea ma negli ultimi giorni è riuscito a mettere in crisi il negoziato e forse riuscirà a scatenare anche li una nuova guerra.
https://edition.cnn.com/2018/05/16/poli ... index.html
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 3980
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: Sale la tensione a Gaza ...

Messaggioda flaviomob il 14/06/2018, 20:10

http://nena-news.it/onu-condanna-israel ... za-a-gaza/

Onu condanna Israele per uso di violenza a Gaza

14 giu 2018


L’assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato ieri con 120 voti a favore, 8 contrari e 45 astenuti una risoluzione che critica Tel Aviv “per l’uso di pallottole vere contro i civili” e che esprime “grave preoccupazione per la perdita di vite innocenti palestinesi”. Usa e Israele: “State appoggiando così i terroristi di Hamas”

della redazione

Roma, 14 giugno 2018, Nena News – L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha condannato ieri Israele per uso eccessivo di forza contro i civili palestinesi e ha chiesto al Segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, di creare un “meccanismo di protezione internazionale” per i Territori Occupati palestinesi. La risoluzione, passata con 120 voti a favore, 8 contrari e 45 astensioni, è stata presentata dai palestinesi, Algeria e Turchia dopo che a inizio mese gli Usa avevano posto il veto ad un testo simile votato al Consiglio di sicurezza dell’Onu. Il testo passato ieri critica esplicitamente “l’uso di pallottole vere usate [da Israele] contro i manifestanti, tra cui bambini, personale medico e giornalisti” ed esprime “grave preoccupazione per la perdita di vite innocenti” (oltre 120 da quando sono iniziate le “proteste del ritorno” lo scorso 30 marzo). La risoluzione chiede inoltre ad Israele di rimuovere il suo blocco dalla Striscia di Gaza controllata dal movimento islamico Hamas.

Le proteste statunitensi e israeliani pre e post-voto sono state immediate: Washington e Tel Aviv hanno accusato gli autori della risoluzione di aver ignorato il ruolo di Hamas nell’aver “istigato alla violenza” con il suo lancio di razzi contro il territorio israeliano e per aver incoraggiato i manifestanti ad andare al confine a protestare. Dopo aver bocciato un emendamento americano che criticava esplicitamente Hamas, l’Onu ha approvato ieri un testo (non vincolante) che non fa infatti alcuna menzione del movimento islamico palestinese, ma deplora genericamente “i razzi lanciati dalla Striscia verso le aree civili israeliane”.

“La natura della risoluzione dimostra chiaramente quanto sia unilaterale. Non fa riferimento ai terroristi di Hamas che regolarmente istigano alla violenza a Gaza” ha dichiarato all’Assemblea delle Nazioni Unite prima del voto l’ambasciatrice Usa, Nikki Haley. “Sostenendo questo testo – ha aggiunto – vi rendete complici di una organizzazione terrorista”. “Appoggiando questa risoluzione state rafforzando Hamas” le ha fatto ecco il suo pari israeliano Danny Danon.

Haley ha rincarato la dose dopo il voto: “Non c’è da meravigliarsi che nessuno considera seriamente l’Onu come una forza di pace in Medio Oriente”. “La pace – ha concluso – sarà raggiunta solo quando sarà riconosciuta la realtà: Israele ha legittimi interessi di sicurezza e bisogna porre fine al terrorismo di Hamas”. Parole che sono piaciute al premier israeliano Benjamin Netayahu che ha ringraziato la rappresentante Usa “per la sua forte dichiarazione di oggi [ieri per chi legge, ndr] che mostra l’ipocrisia del pregiudizio Onu contro Israele”.

Diverso, ovviamente, è stato il commento dei palestinesi. “Abbiamo bisogno di protezione per la nostra popolazione civile. Non possiamo restare in silenzio di fronte ai crimini e alle violazioni dei diritti umani compiuti sistematicamente a danno del nostro popolo [da Israele]” ha detto l’inviato palestinese alle Nazioni Unite Riyad Mansour. “La risoluzione – ha spiegato – mira a diminuire le situazioni pericolose”.

Con il voto di ieri, il Palazzo di Vetro ha dato il secondo schiaffo politico in poco tempo a israeliani e americani: lo scorso dicembre, infatti, 128 paesi approvarono una risoluzione che esortava Washington a non riconoscere Gerusalemme come capitale d’Israele. Il primo giugno, invece, gli statunitensi misero il veto ad una risoluzione che criticava lo stato ebraico per uso della forza contro i palestinesi. La motivazione fornita allora da Washington fu che il testo “era palesemente unilaterale” e non criticava Hamas che “è la principale responsabile delle terribili condizioni di vita a Gaza”. Dei 15 membri del Consiglio di sicurezza, 10 votarono in favore del testo (tra questi vi fu la Francia), 4 si astennero (tra cui la Gran Bretagna). Nena News


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12539
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: Sale la tensione a Gaza ...

Messaggioda flaviomob il 14/06/2018, 20:21

A dire il vero non mi capacito del fatto piu' che evidente dei i morti in Siria (che nemmeno si sa quanti siano) ne ve ne frega evidentemente nulla. Ma anche questo argomento può far sanguinare per cui meglio non entrare nel dettaglio se siano 191.369, 301.781 oppure 430.000. Non importa. Tanto si ammazzano tra di loro (giusto?). Ci si incazza (e sanguina il cuore) solo se i morti sono causati dagli israeliani o dagli americani. Amen. Sempre saputo.


Il buon vecchio benaltrismo? :roll:

https://it.wikipedia.org/wiki/Benaltrismo


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12539
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: Sale la tensione a Gaza ...

Messaggioda pianogrande il 14/06/2018, 21:02

Hamas istiga alla violenza.

E' sicuramente vero.

Meno male che poi a riportare la pace e la serenità ci pensano gli israeliani facendo il tiro a segno su quei poveracci cresciuti a pane (magari non sempre) e prepotenza (ai pasti e fuori pasto).

Disperati morti di fame contro eserciti super armati e politici arroganti e fanatici.

Il gioco è molto più grosso di quella povera gente ma (questo sì che si sa da tempo) la colpa è sempre delle vittime.
Capitano che hai trovato - principesse in ogni porto - pensi mai al rematore - che sua moglie crede morto (Lucio Dalla)
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9322
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Sale la tensione a Gaza ...

Messaggioda flaviomob il 16/06/2018, 1:41

Israele arresta band palestinese per “produzione di canzoni che incitano alla resistenza”
Copertina – La band Al-Anwar i cui membri sono stati arrestati l’11 giugno 2018 nella città di Hebron occupata per “produzione di canzoni che incitano alla resistenza” [QudsPress]


12 giugno 2018

Le forze di occupazione israeliane hanno arrestato ieri membri di una band palestinese nella città di Hebron, nel sud della Cisgiordania, con il pretesto di “incitamento”.

Secondo una dichiarazione dell’esercito israeliano, sei palestinesi sono stati arrestati per “produzione di canzoni e video provocatori che incitano alla resistenza”. I video sono stati diffusi sui social media, ha aggiunto l’esercito.

Fonti locali hanno riferito a Quds Press che le forze di occupazione hanno fatto irruzione e confiscato le case di Nabil Al-Horoub, Bilal Al-Tawil, Bara’a Al-Talahoma e Bashar Zahida, che formavano la band di Al-Anwar.

L’arresto arriva diversi mesi dopo la detenzione di altri due membri della band, Ahmed Al-Masri e Moussa Al-Horoub, accusati di “sostenere Hamas”.

Traduzione: Simonetta Lambertini – Invictapalestina.org

Fonte: https://www.middleeastmonitor.com/20180 ... o.facebook


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12539
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

PrecedenteProssimo

Torna a Temi caldi nel mondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

cron