La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Trump sarà ascoltato dal giudice

Discussioni su quanto avviene su questo piccolo-grande pianeta. Temi della guerra e della pace, dell'ambiente e dell'economia globale.

Trump sarà ascoltato dal giudice

Messaggioda flaviomob il 11/01/2018, 0:10

Mueller vuole interrogare Trump: il Russiagate vicino alla svolta
La Casa Bianca si è detta favorevole all'eventualità: restano da definire modalità e contenuti dell'incontro

9 gennaio 2018

All’indomani dell’annunciata apertura di un’indagine su Ivanka, il procuratore speciale incaricato di fare luce sul Russiagate, Robert Muller, ha dichiarato di essere pronto ad avere un colloquio con il più illustre padre. Se così fosse, l’inchiesta potrebbe essere davvero vicina a una vera e propria svolta, grazie a un’accelerazione dalle conseguenze difficili da prevedere.

A sollevare tale possibilità è stato lo stesso Mueller che - secondo fonti ben informate - avrebbe già affrontato la questione a fine dicembre col team dei legali del tycoon, John Dowd e Jay Sekulow, con i quali si starebbe cercando di definire modalità e contenuti dell'incontro per evitare un vero e proprio interrogatorio, l'uno seduto di fronte all'altro, e per decidere l'esatto perimetro delle questioni da affrontare.

Ultimo round?
Si starebbe arrivando, dunque, alla stretta finale delle indagini che per ora si sono fermate ad alcuni ex manager della campagna di Trump e ad alcuni esponenti del suo inner circle, fino a coinvolgere membri della famiglia come il figlio maggiore Donald Jr e il genero Jared Kushner, marito di Ivanka Trump.

Non avrebbe infatti detto la verità sull'incontro con Sergey Kislyak, l'ex ambasciatore russo negli Stati Uniti. Trump sarebbe indagato per ostruzione alla giustizia, per aver chiesto all'ex direttore dell'Fbi James Comey di insabbiare l'inchiesta sui contatti con Mosca durante la campagna presidenziale.

L'ok di Trump
Ambienti della Casa Bianca intanto fanno sapere che Trump non vedrebbe di cattivo occhio la possibilità di essere ascoltato direttamente dal procuratore speciale, convinto che la sua testimonianza possa servire a fugare definitivamente ogni dubbio sui sospetti legami tra i vertici della sua campagna elettorale e la Russia.

L'unico punto su cui gli avvocati del tycoon sarebbero riluttanti è proprio quello di un confronto diretto con Mueller senza limiti temporali e di contenuti.

I precedenti analoghi
Si ragionerebbe dunque attorno alla possibilità di risposte scritte da parte del presidente americano, esattamente come fece Ronald Reagan all'epoca delle indagini sullo scandalo Iran-contras.

Nel 1998 invece il presidente Bill Clinton, travolto dal sexy-scandalo Lewinsky, rispose per quattro ore alle domande di tre procuratori in collegamento audio e video dalla Casa Bianca.

Nel 2004 invece George W.Bush sedette in persona di fronte a un procuratore nello Studio Ovale per rispondere sul caso di un consigliere della Casa Bianca che avrebbe violato l'identità di un agente donna della Cia, per punire il marito che aveva criticato la guerra in Iraq.

(Panorama)

https://www.panorama.it/news/esteri/mue ... la-svolta/


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12495
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: Trump sarà ascoltato dal giudice

Messaggioda flaviomob il 24/02/2018, 0:34

Russiagate: l'ex uomo chiave di Trump Rick Gates, si dichiara colpevole

L'ex consigliere nella campagna di Trump, sotto accusa per 32 capi di imputazione che prevedono anche frode e riciclaggio di denaro, ha ammesso di aver cospirato contro gli Stati Uniti e mentito agli investigatori dell'Fbi: "Per la mia famiglia meglio se procederò uscendo da questo processo"

REPUBBLICA

23 febbraio 2018

WASHINGTON - Richard Gates, l'ex consigliere di Donald Trump e figura al centro del Russiagate, si è dichiarato colpevole di cospirazione contro gli Stati Uniti e di aver mentito agli investigatori dell'Fbi.

La decisione di colpevolezza di Gates, uomo chiave e braccio destro del presidente in affari e in politica nei mesi di giugno-agosto 2016 durante la campagna elettorale, secondo i media americani è il segnale che sia pronto a collaborare con il procuratore speciale Robert Mueller e il suo team. Sarebbe un importante passo avanti nelle indagini e Gates ora rischia comunque pene minori sulle accuse più pesanti. Gates che in autunno si era dichiarato "non colpevole", rischiava oltre 10 anni di carcere e di perdere tutti i propri risparmi.

Secondo la rete Abc, che ha ottenuto una copia della lettera inviata agli amici dal 45enne ex consigliere di Trump, Gates ha deciso di fare questa mossa per la sua famiglia. "Malgrado il mio iniziale desiderio di difendermi vigorosamente dalle accuse ho avuto un ripensamento. La realtà è che la lunghezza di questo procedimento legale, i costi e l'atmosfera da circo che abbiamo già visto in questo processo sui media sono troppo (da sopportare). Per la mia famiglia sarà meglio se procederò uscendo da questo processo. La conseguenza sarà un'umiliazione pubblica che al momento sembra un piccolo prezzo da pagare rispetto a quello che i nostri bambini avrebbero dovuto sopportare", si legge nel testo.

Il procuratore Mueller, impegnato nelle indagini volte a determinare le interferenze russe nelle presidenziali americane, aveva depositato nuove accuse, sia contro Gates che contro il suo socio, Paul Manafort, arrivando a 32 capi di imputazione che prevedono anche frode e riciclaggio di denaro.

Le nuove incriminazioni si aggiungono alle 12 di cui entrambi erano stati accusati nell'ottobre scorso, per cui ai due collaboratori del presidente vennero contestate le accuse di cospirazione e "riciclaggio di denaro multimilionario" durante il lavoro come lobbisti al servizio del governo ucraino. Manaford si è sempre dichiarato "non colpevole".

Tutte le accuse riguardano per gran parte lo stesso filone (i milioni di dollari riciclati salgono però a 30) e per il momento non considerano l'attività dei due legate alla campagna elettorale di Trump. Manafort è accusato di avere evaso le tasse dal 2010 al 2014 (l'evasione fiscale come è noto è un reato grave negli Stati Uniti) e di avere nascosto i conti bancari che possedeva all'estero.

Tra le 41 pagine del provvedimento di Mueller, si legge che Manafort e Gates tra il 2006 e il 2015 hanno agito come "agenti non registrati di un governo straniero e di partito politici stranieri", in particolare "del governo e del presidente dell'Ucraina". La Casa Bianca ha fatto sapere oggi che le ultime accuse contro Manafort e Gates non sono collegate a Trump.

"Questa incriminazione non ha nulla a che fare con la Casa Bianca o il presidente: come sapete, abbiamo collaborato con il consulente speciale e non ci sono prove di collusione, nessuna prova di irregolarità", ha detto Mercedes Schlapp, direttore delle comunicazioni strategiche della Casa Bianca.


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12495
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: Trump sarà ascoltato dal giudice

Messaggioda flaviomob il 24/02/2018, 0:36

Russiagate, si dichiara colpevole ex manager della campagna di Trump
23 febbraio 2018

IL SOLE 24 ORE

Richard Gates, ex top manager della campagna elettorale di Donald Trump, si è dichiarato colpevole di cospirazione e per aver mentito agli investigatori che
indagano sul Russiagate. La mossa di Gates potrebbe rappresentare una svolta senza precedenti nel corso delle indagini, volte anche a individuare eventuali legami tra il presidente Donald Trump e Mosca. La dichiarazione di colpevolezza viene infatti letta da tutti gli osservatori come un chiaro segnale che Gates ha cominciato o comincerà al piu' presto a collaborare con gli investigatori, allo scopo di evitare molti anni di carcere.

Sono ben 32 infatti i capi di accusa che pendono sul capo dell'ex top manager della campagna del tycoon, tra cui anche quelli di frode fiscale e di riciclaggio. Quello che gli uomini del procuratore Mueller vogliono sapere da Gates, 45 anni, è soprattutto ogni dettaglio sui suoi
rapporti con Paul Manafort, ex massimo responsabile della campagna di Trump. Entrambi furono incriminati già lo scorso ottobre ed entrambi si erano dichiarati non colpevoli.

RUSSIAGATE 23 febbraio 2018
Nuove accuse di frode contro l’ex direttore della campagna di Trump
L’indagine va più a fondo
Ora la situazione è cambiata, e Gates potrebbe inguaiare ancor di più
Manafort. Ha infatti ammesso come quest'ultimo sia stato suo sodale nell'ambito di una cospirazione finanziaria ai danni dello stato federale. E ha ammesso di non aver la verità sull'incontro che nel 2013 Manafort ebbe a Washington con un membro del Congresso ed un lobbista. Incontro per discutere sulla situazione dell'Ucraina, paese dove sia Gates che Manafort
hanno lavorato come consulenti politici al fianco dell'allora governo filo-russo.
Grazie all'accordo raggiunto con Gates, dunque, gli uomini del procuratore Mueller sperano di ottenere informazioni vitali per andare ancor più avanti nelle indagini che negli ultimi giorni hanno anche coinvolto 13 cittadini russi che sono stati incriminati con l'accusa di aver lavorato per interferire sul
voto americano. Molti di loro sono molto vicini al leader del Cremlino Vladimir Putin. Da parte sua Manafort ha diffuso una dichiarazione nella quale si dice sorpreso dall'ammissione di colpevolezza di Gates, ribadendo la sua innocenza e la sua determinazione nel continuare a contrastare le accuse che gli vengono mosse. Ma questi ultimi sviluppi non possono che preoccupare la Casa
Bianca. Mentre Gates collaborando se la caverà con un consistente sconto di pena senza dover piu' rischiare di pagare fino a 18 milioni di dollari di risarcimento.


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12495
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: Trump sarà ascoltato dal giudice

Messaggioda pianogrande il 24/02/2018, 11:57

Bisogna modificare il detto craxiano.

Tutti colpevoli... il capo è innocente.
Capitano che hai trovato - principesse in ogni porto - pensi mai al rematore - che sua moglie crede morto (Lucio Dalla)
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9113
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Trump sarà ascoltato dal giudice

Messaggioda trilogy il 24/02/2018, 17:57

In queste operazioni trovano qualcuno su cui formulare capi d'accusa che valgono secoli di carcere. Poi gli dicono però se ti dichiari colpevole e accusi chi ci interessa veramente, esci dal procedimento senza conseguenze. In procedimenti di natura fiscale o dove c'è la possibilità di confische, si possono ricavare anche buonuscite di milioni.
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 3892
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: Trump sarà ascoltato dal giudice

Messaggioda pianogrande il 24/02/2018, 18:50

trilogy ha scritto:In queste operazioni trovano qualcuno su cui formulare capi d'accusa che valgono secoli di carcere. Poi gli dicono però se ti dichiari colpevole e accusi chi ci interessa veramente, esci dal procedimento senza conseguenze. In procedimenti di natura fiscale o dove c'è la possibilità di confische, si possono ricavare anche buonuscite di milioni.


Forse sì ma poi bisogna arrivare alle prove.
Capitano che hai trovato - principesse in ogni porto - pensi mai al rematore - che sua moglie crede morto (Lucio Dalla)
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9113
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Trump sarà ascoltato dal giudice

Messaggioda franz il 25/02/2018, 10:27

Mi pare che qui tutti guardino ai possibili sviluppi sulla vicenda Trump (russiagate) ma in questo momento gli occhi sono puntati sui nomi dei politici europei che erano nel libro paga di Paul Manafort come lobbista filorusso in ukraina.

Quando Paul Manafort farà i nomi, ci saranno sorprese.

Seguire hapsburg group (gruppo asburgo)

https://www.nytimes.com/2018/02/23/worl ... afort.html
https://mobile.nytimes.com/2018/02/24/w ... tment.html
La stupidità naturale è molto più pericolosa dell’intelligenza artificiale.
Cit. GiordanoBrunoGuerri
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 19718
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Trump sarà ascoltato dal giudice

Messaggioda trilogy il 25/02/2018, 19:44

A me sembra fuffa dei servizi americani per intimidire quella parte dell'europa che cerca di mantenere una politica di dialogo con la Russia. Queste porcherie erano normali durante il maccartismo ora sono tornate di moda. Penso che l' Unione europea dovrebbe reagire con molta decisione.
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 3892
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: Trump sarà ascoltato dal giudice

Messaggioda franz il 26/02/2018, 10:08

trilogy ha scritto:A me sembra fuffa dei servizi americani per intimidire quella parte dell'europa che cerca di mantenere una politica di dialogo con la Russia. Queste porcherie erano normali durante il maccartismo ora sono tornate di moda. Penso che l' Unione europea dovrebbe reagire con molta decisione.

Probabile, ma che ci fossero lobbisti pro russi in ukraina, quando il governo era filo russo, è acclamato e che pagassero anche bene, pure. Ed è proprio l'inchiesta FBI che segue il filone russiagate (che tocca anche Trump) a dirlo. Se quindi ci sono stati politici americani ed europei a libro paga di questi lobbisti, bene saperne i nomi. Poi chiariranno, smentiranno (come ha già fatto Prodi) ma intanto non vedo perché adombrare il tutto di fuffa spionistica.
La stupidità naturale è molto più pericolosa dell’intelligenza artificiale.
Cit. GiordanoBrunoGuerri
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 19718
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Trump sarà ascoltato dal giudice

Messaggioda trilogy il 26/02/2018, 11:23

E' una campagna di sospetti e messaggi trasversali che hanno avviato alla vigilia delle elezioni in Italia. Guarda quest'altro, c'è qualche notizia in questo articolo? Nulla..però ci fanno una pagina sopra.

E a gennaio Putin sottolineò: “Ottimi rapporti personali con Berlusconi e Prodi” Poi il leader russo avvisò: «Cooperiamo con i servizi italiani nella cybersecurity»

fonte: http://www.lastampa.it/2018/02/25/ester ... agina.html
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 3892
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Prossimo

Torna a Temi caldi nel mondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron