La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Elezioni tedesche

Discussioni su quanto avviene su questo piccolo-grande pianeta. Temi della guerra e della pace, dell'ambiente e dell'economia globale.

Elezioni tedesche

Messaggioda franz il 25/09/2017, 7:37

Merkel vince ma perde voti, crolla SPD, FD terzo partito, stabili linke e verdi, rispuntano i liberali (quarto partito).
Vedremo se partitrà la coalizione "giamaica".

Intanto vi propongo l'analisi dell'amico Udo Gümpel

Chi è l’AfD, il terzo partito nel Bundestag?

E’ un partito xenofobo anti-europeo come tanti altri in Europa? Purtroppo è peggio. Uno, perché un partito tedesco: date le qualità “secondarie” tipiche della società tedesca, sarebbero perfettamente in grado di far seguire dei fatti alle loro parole. Ed è per questo che la Germania rimane un “osservato speciale”, politicamente detto. Due, perché l’AfD va molto più in avanti rispetto agli altri partiti xenofobi “normali” in Europa, va ai limiti del Nazismo è anche oltre, ripescando concetti “cari” a Hitler & Co.

Avrebbero potuto accontentarsi di aver vinto la battaglia contro la “Willkommenskultur”, l’accoglienza dell’autunno 2015, quando in poche settimane arrivavano 890.000 profughi in Germania, dal 2013-2016 sono arrivati due milioni. Da più di un anno quasi più nessuno, i confini sono stati chiusi, dai paesi balcanici e con l’accordo con Erdogan. Allora perché non cantano vittoria? Perché non è questo l’obbiettivo politico dell’AfD, come abbiamo capito ora. Quello vero è un altro. Rovesciare l’ordine precostituito democratico, liberale, ancorato in Unione Europea è Nato. Agli esponenti dell’AfD non basta averla vinta politicamente sui migranti. A loro non va bene nulla di ciò che caratterizza la Germania Federale che è nata dalle ceneri della catastrofe della II. Guerra Mondiale.

È lo dicono oramai apertamente, non si vergognano più. Leggetevi alcune dichiarazioni di questi signori, fanno accapponare la pelle.
In una mail del 2013 l’attuale candidata Cancelliere Alice Weidel spiega la sua visione del governo tedesco: Questi porci non sono nient’altro che marionette nelle mani di vincitori della II. Guerra Mondiale con il compito di opprimere il popolo tedesco”. ("Diese Schweine sind nichts anderes als Marionetten der Siegermaechte des 2. WK und haben die Aufgabe das dt. Volk klein zu halten“).

Sembra scritto da un gerarca nazista ibernato. Oppure Oder Björn Höcke Capo dell’AfD in un discorso a Dresda: Noi tedeschi, il nostro popolo, è l’unico popolo al mondo che si è piantato un monumento della propria vergogna nel cuore della sua capitale”. Hoecke allude al Monumento all’Holocaust a Berlino.
Dunque noi tedeschi non dovremmo più vergognarci dell’Holocaust? Della Shoah, dei sei milioni di ebrei uccisi “industrialmente” dai tedeschi durante la II. Guerra Mondiale?

L’obbiettivo dell’AfD è la distruzione dell’attuale società aperta tedesca, del suo Stato di Diritto, della Costituzione, (Grundgesetz). Vogliono annullare 60 anni di Repubblica Federale, i legami con l’Occidente, annullare la migrazione anche togliendo la cittadinanza a chi l’ha da sempre, come dimostra l’attacco brutale dell’altro candidato Cancelliere Alexander Gauland, alla rappresentante governativa per la Migrazione, dell’Spd, Aydan Özoğuz: la minaccia apertamente è ne chiede l’espulsione “verso l’Anatolia”. Togliere la cittadinanza tedesca agli oppositori e gli ebrei era avvenuto l’ultima volta sotto Hitler.

Le continue allusioni dei politici al vertice dell’AfD a concetti, idee è vocabolario dei politici dell NSDAP non è un “incidente di percorso”. Si può esser contrari alla politica della Merkel, dell’Spd è contro la migrazione verso la Germania, è una posizione legittima come un’altra.
Si può tranquillamente ignorare l’opinione dei massimi rappresentanti del mondo industriale tedesco che dicono, all’unisono, che solo la migrazione verso la Germania ne garantisce il benessere anche nel futuro è che ogni politica di barriere, mura, sarebbero un danno immenso per la stessa Germania, minando per davvero le fondamenta anche del solo benessere materiale, ma non si può ignorare il “discorso politico” dell’AfD: che è un discorso non del ritorno agli anni 50, dopo la guerra, ma al 1939, alla Grande Germania.

Dobbiamo ringraziare Alexander Gauland per la chiarezza, quando dice:
„I Francesi sono giustamente orgogliosi del loro Imperatore ed i Britannici del loro Nelson e Churchill, e allora abbiamo anche noi il diritto di esser orgogliosi delle imprese dei soldati tedeschi in due Guerre Mondiali“. (Wenn die Franzosen zu Recht stolz sind auf ihren Kaiser und die Briten auf Nelson und Churchill, haben wir das Recht stolz zu sein auf die Leistung deutscher Soldaten in zwei Weltkriegen.)

Ora vorremmo sapere, quali sarebbero esattamente le „giuste“ ragioni dell’“orgoglio tedesco“ per le imprese durante la II Guerra Mondiale è cominciamo dalla fine: La Germania distrutta al 65%, perso un quarto del suo territorio, mezza Europa distrutta, 60 milioni di morti in tutta la Guerra, tra i quali anche i 6 milioni di ebrei uccisi nella Shoah. Dovremmo celebrare allora i 7 milioni di morti tedeschi, quasi tutti soldati sui campi di battaglia in tutto il Mondo, morti per sostenere un Regime folle assassino è per il sogno barbaro del Dominio Mondiale della Germania?
Noi tedeschi invece dobbiamo contrapporre un’altra visione, che cito dal discorso del Presidente della Repubblica Richard von Weizsäcker, in occasione del giorno dalla resa incondizionata l’8 maggio 1945: “Non ci facciamo più mandare nel vicolo cieco della nemicizia, dell’odio, contro altre persone, contro Ebrei è Turchi, contro Russi o Americani, contro “Alternativi” oppure “Conservatori”, contro bianco o nero.”

La Germania aveva imparato la lezione durissima della Storia, impartita con un enorme sforzo militare, sacrificando milioni di altre vite umane, veramente innocenti, una Lezione che doveva davvero servire all’intero Popolo tedesco di non cadere più nell’errore della convinzione della propria supremazia, del “Deutschland über Alles“.
Purtroppo non è cosi. Una parte, pura molto minoritaria, vive ancora nel sogno della „Grossdeutschland”. Non mi illudo. C’erano anche prima. Solo che non c’era nessuno che in Germania osava rappresentare quella fetta della popolazione di chiara nostaglia nazista. Ora c’è.

Sarà un duro colpo anche per l’immagine della Germania. Ma resto ottimista, e sapete perché? Perché tra i giovani under 30 l’AfD non raggiungono neanche il quorum del Bundestag. I giovani tedeschi sono davvero “nuovi tedeschi, aperti, europei”: detestano le idee “da” AfD. È’ un problema “passeggero”, si estinguerà negli anni, ma nel “frattempo” non gli dobbiamo lasciare tregua. Mai.

Dunque giusto che l‘Spd vada all‘opposizione, e poi molti tedeschi critici con la Merkel abbia poi dato il voto a Verdi e Liberali: dati positivi.
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21237
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Elezioni tedesche

Messaggioda ranvit il 25/09/2017, 11:32

Come ho sempre sostenuto....il grosso dei tedeschi in fondo alla loro anima sempre pangermanici sono.... 8-) Anche in buona fede molti di loro pensano sempre di essere puri e superiori... :mrgreen:
De Gaulle aveva ragione: era meglio non farli riunificare!

Adesso sarà dura non far diventare maggioranza quel 13% preso ieri.... :roll:
Il 60% degli italiani si è fatta infinocchiare votando contro il Referendum che pur tra errori vari proponeva un deciso rinnovamento del Paese...continueremo nella palude delle non decisioni, degli intrallazzi, etc etc.
ranvit
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10669
Iscritto il: 23/05/2008, 15:46

Re: Elezioni tedesche

Messaggioda franz il 25/09/2017, 15:58

ranvit ha scritto:Adesso sarà dura non far diventare maggioranza quel 13% preso ieri.... :roll:

Beh anche in Italia abbiamo avuto a lungo un MSI che oscillava tra l'8 ed il 10% ed è rimasto tale fino a quando tale Berlusconi Silvio non ha sdoganato quei voti.
Se in germania nessuno sdogana AFD, non vedo pericoli concreti.
L'allerta rimane.
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21237
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Elezioni tedesche

Messaggioda mariok il 25/09/2017, 16:12

Infatti in Italia siamo messi peggio: Lega e Fratelli d'Italia insieme arrivano quasi al 20% ed hanno alte probabilità di tornare al governo nella prossima legislatura.
« Dopo aver studiato moltissimo il Corano, la convinzione a cui sono pervenuto è che nel complesso vi siano state nel mondo poche religioni altrettanto letali per l'uomo di quella di Maometto» Alexis de Tocqueville
mariok
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 2943
Iscritto il: 10/06/2008, 16:19

Re: Elezioni tedesche

Messaggioda ranvit il 25/09/2017, 19:00

Non è questo il mio timore....una coalizione con FI non dà pericoli.
E' l'anima pangermanica degli elettori tedeschi che mi preoccupa.....anche Hitler ando' al potere con elezioni.... 8-)
Il 60% degli italiani si è fatta infinocchiare votando contro il Referendum che pur tra errori vari proponeva un deciso rinnovamento del Paese...continueremo nella palude delle non decisioni, degli intrallazzi, etc etc.
ranvit
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10669
Iscritto il: 23/05/2008, 15:46

Re: Elezioni tedesche

Messaggioda mariok il 25/09/2017, 23:18

Anche Mussolini vinse le elezioni del 1924 ed ebbe una legittimazione popolare.
Quanto all'oggi non vedo grandi differenze nei contenuti programmatici tra Salvini-Meloni e l'AfD, incentrati su sovranità nazionale, uscita dall'euro, difesa dei confini e blocco dell'immigrazione.
Nella storia più recente, dal dopoguerra ad oggi, la democrazia tedesca si è mostrata più solida di quella italiana, messa a rischio da strategia della tensione, tentativi eversivi neofascisti, terrorismo brigatista.
« Dopo aver studiato moltissimo il Corano, la convinzione a cui sono pervenuto è che nel complesso vi siano state nel mondo poche religioni altrettanto letali per l'uomo di quella di Maometto» Alexis de Tocqueville
mariok
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 2943
Iscritto il: 10/06/2008, 16:19

Re: Elezioni tedesche

Messaggioda Robyn il 25/09/2017, 23:33

l'AFD è un'operazione nostalgia di fronte ai cambiamenti.La prima cosa da fare è arginare il deflusso a destra per poi analizzare la composizione di AFD.AFD non è fatta solo di nostalgici del Fhurer ,ma raccoglie il consenso proveniente da sinistra di alcuni land della Germania dell'est e questo è molto indicativo perche serve il rimodellamento del welfare contrastare la precarietà e l'esclusione sociale cercando di diminuire i dislivelli sociali.Però la Germania con i mini job si è infilata in un labirinto perche si tratta di lavoro malpagato e strutturato che danneggia il sistema previdenziale.In Italia abbiamo evitato i minijob attraverso il lavoro accessorio e dando spazio al lavoro intermittente che andrà regolato colmando le lacune.L'AFD non penso che danneggia l'immagine della Germania ,era scontato che nella cdu si nascondessero i nostalgici che alla fine sono venuti allo scoperto ed erano forse quelli che più di tutti hanno danneggiato l'Europa con l'austerità cieca.La coalizione cdu,verdi,liberali forse potrà funzionare meglio se i liberali fanno meno gli scemi.Si può immaginare il ritorno reale e di immagine di quella che fù la Repubblica Federale Tedesca che è stata la migliore Germania che sia mai esistita e finalmente andare verso un'Europa federale più unita.Infine dobbiamo essere rassicurati che il 90% degli elettori tedeschi non ha votato l'AFD ma stare sempre in allerta sul fascino che l'AFD può esercitare
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9482
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Elezioni tedesche

Messaggioda mariok il 25/09/2017, 23:43

una coalizione con FI non dà pericoli.

Credo anch'io che non dia pericoli, così come non penso che l'AfD sia una minaccia.
Tuttavia va tenuto presente che la situazione del centro-destra italiano di oggi sia molto diversa da quella del polo delle libertà, che vedeva una indiscussa egemonia di Berlusconi, che oggi è invece in netta minoranza e vede contestata la sua leadership.
« Dopo aver studiato moltissimo il Corano, la convinzione a cui sono pervenuto è che nel complesso vi siano state nel mondo poche religioni altrettanto letali per l'uomo di quella di Maometto» Alexis de Tocqueville
mariok
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 2943
Iscritto il: 10/06/2008, 16:19

Re: Elezioni tedesche

Messaggioda pianogrande il 25/09/2017, 23:57

La destra italiana è abbastanza definibile col vecchio termine di fuffa.

E' contro tutti e contro tutto ma non si capisce bene cosa voglia.

Leaders carismatici non ne ha.

Lo stesso Salvini è più una macchietta che un carismatico.

E' per questo che emergono di più organizzazioni come Casapound che comunque non vanno molto al di là di un club di ultras.

Il bassissimo livello della nostra classe politica (o aspirante tale) garantiscono che scossoni che mettano in pericolo la democrazia non sono da prevedere.

Il maggior pericolo di derive sta, semmai, nei 5 stelle non per le loro ben note incapacità e inadeguatezze ma per il fatto che, per quanto detto sopra sulla classe politica, prendono tantissimi voti da chi, pur di cambiare qualcosa, voterebbe anche l'ananas di cast away.

Sono una accozzaglia senza arte né parte ma proprio per questo assolutamente imprevedibili.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9950
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Elezioni tedesche

Messaggioda Robyn il 26/09/2017, 9:14

non direi che l'alleanza FI,lega non sia un pericolo perche in passato la lega si è mangiata FI sul suo argine destro e per evitare questo FI potrebbe cedere culturalmente.Per questo servirebbe il sistema francese a collegi.In una manifestazione preelettorale Sarkozy disse in una manifestazione dove c'erano i suoi elettori:ma cosa vengono a fare questi extracomunitari in Francia?La sala rispose con un buuu buuu respingendo le frasi di di Sarkozy,questo a testimonianza della differenza fra Italia e Francia
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9482
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Prossimo

Torna a Temi caldi nel mondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron