La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

E la guerra in Siria continua.

Discussioni su quanto avviene su questo piccolo-grande pianeta. Temi della guerra e della pace, dell'ambiente e dell'economia globale.

Re: E la guerra in Siria continua.

Messaggioda Robyn il 07/04/2017, 19:41

Assad deve lasciare la Siria perche è un sanguinario non c'è solo il fatto gravissimo delle armi chimiche contro i bambini siriani ma anche un carcere di tortura e di morte per i suoi avversari in cui sono state uccise molte persone ed è bene non descrivere gli orrori di questo carcere all'opinione pubblica.Se gli Usa colpiscono la base logistica bellica di Assad fanno bene per indebolirla e smantellarla,non bisogna mai colpire i civili in nessun caso.In questo frangente l'Italia deve occuparsi di mediare di risolvere la crisi pacificamente,noi staremo in disparte,non interveniamo senza una forza multilaterale di pace autorizzata dalle nazioni unite.In ogni caso vista la complessità della crisi l'intervento di una forza multilaterale di pace è l'ultima cosa a cui si deve arrivare bisogna mediare ed attivare la diplomazia affinche Assad lasci la Siria senza altri spargimenti di sangue
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9441
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: E la guerra in Siria continua.

Messaggioda Robyn il 07/04/2017, 23:03

Dopo questo intervento in Siria và dato lo STOP a Trump.Non ci sarà una nuova Iraq,una nuova guerra preventiva come ha fatto il suo predecessore Bush non ci sarà un susseguirsi di eventi prima l'Afganistan che poteva essere giustificato e poi un'eccesso di legittima difesa Usa attaccando ingiustificatamente l'Iraq.Anche se Assad andasse via la Russia rimane amica di una Siria libera ed ha accesso al mar mediterraneo.I paesi occidentali non possono nutrire nessun interesse in Siria.La Siria non ha debiti con le banche estere in Siria prima di Assad era assicurata la democrazia e la libertà religiosa più che in altre parti.Il processo di pace in Siria deve continuare e la destabilizzazione della Siria significa forti migrazioni verso l'occidente.Anzi è bene che la Russia partecipi definitivamente allo sminamento dei vari conflitti esistenti sul pianeta attraverso il dialogo la diplomazia e la pace.La guerra fredda è finita nel 1990 e non hanno nessun senso queste rivalità fra grandi potenze Usa,Russia,Europa
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9441
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: E la guerra in Siria continua.

Messaggioda Robyn il 08/04/2017, 1:20

Gli USA ci dicano tutta la verità sulla guerra in Siria.Non appoggio Assad per le stragi ma sono dalla parte della Russia perche contrasta efficacemente il terrorismo islamico cosa che i paesi occidentali non hanno fatto appoggiando i ribelli fondamentalisti nella guerra contro Assad.L'egemonia in Siria è Russa e il tentativo degli Usa di stabilire un'egemonia per interessi commerciali è fallita.Del gas del Quatar a noi europei non ce ne frega niente e neanche di quello Russo.Noi europei siamo per pace internazionale e vogliamo che la Russia sia in pace con noi e rimanga nostro partner commerciale
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9441
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: E la guerra in Siria continua.

Messaggioda gabriele il 08/04/2017, 10:12

Robyn ha scritto:ma sono dalla parte della Russia perche contrasta efficacemente il terrorismo islamico cosa che i paesi occidentali non hanno fatto appoggiando i ribelli fondamentalisti nella guerra contro Assad


Giochi di parole. Con il termine "terrorismo" ormai si giustifica qualsiasi cosa e qualsiasi despota.

Gli abitanti di Aleppo che sono insorti contro Assad io li chiamo partigiani. E sono diversi dalle milizie terroriste dell'Isis. Queste ultime occupano, impongono con la violenza più efferata i loro piaceri e le loro convinzioni malate e non hanno pietà di nessuno.

Ma questa è la guerra. In guerra non si fanno più distinguo. Non si ragiona più. Si uccide, e basta
Chi sa, fa. Chi non sa, insegna. Chi non sa nemmeno insegnare, dirige. Chi non sa nemmeno dirigere, fa il politico. Chi non sa nemmeno fare il politico, lo elegge.
Avatar utente
gabriele
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 2690
Iscritto il: 18/05/2008, 16:01

A volte i selfie sono imbarazzanti

Messaggioda franz il 08/04/2017, 10:14

I media russi hanno mostrato le immagini dell'aereoporto siriano attaccato dai 59 missili americani.
http://rusvesna.su/news/1491566548

Una foto in particolare ha destato l'attenzione
Immagine

Chi si chiedesse cosa sono quelle strane scatole doppie, può esaminare la foto qui sotto. Se magari qualcuno vuole pensare che siano contenitori per il gas nervini di tipo binario (due composti separati che vengono uniti all'ultimo momento per fare il nervino) è libero di farlo. Nella foto sotto è chiaro di cosa si tratta e delle precauzioni necessarie. E che le scritte indicano anche la provenienza. Totale, base militare siriana, con militari russi e contenitori che anche se vuoti (spero) fanno pensare.

Ecco la foto:
Immagine

E la fonte: http://e-news.su/in-russia/79274-himich ... uzhie.html

Anche fossero vuoti (come probabilmente è) la domanda sorge spontanea: cosa ci fanno contenitori per gas binari in una base siriana con soldati russi di guardia? Se le armi chimiche sono state tutte distrutte, dopo il 2013, perché tenere i contenitori? C'è un vuoto a rendere? O sono pronti per essere riempiti di nuovo?

Mi pare che più che gli americani siano quelli del Cremlino a dover raccontare la verità.
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21215
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: E la guerra in Siria continua.

Messaggioda pianogrande il 08/04/2017, 10:57

Grazie Franz; molto interessante.

D'altra parte, se l'attacco è partito da lì ed è stato un attacco con armi chimiche e fosse una menzogna quella che tutta la causa del disastro sia stata lo sconosciuto deposito di armi chimiche colpito dai siriani, viene davvero da sospettare che quella base custodisse armi chimiche e difficilmente all'insaputa sia dei siriani di Assad che dei russi.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9933
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: E la guerra in Siria continua.

Messaggioda Robyn il 08/04/2017, 11:01

In Siria bisogna essere molto prudenti perche la situazione è molto complessa.Adesso dopo l'attacco Usa come si fà a debellare deash?Accanto a questo c'è anche il partito delle armi in Usa che vuole vendere armi far funzionare l'industria bellica americana.Ma poi la destabilizzazione siriana cosa significa per l'europa?significa non riuscire a gestire più i flussi migratori.Và fatta chiarezza sulle armi chimiche e ci troviamo nel bel mezzo tra Usa e Russia in quella che in gergo popolare potremmo definire che si sono messi insieme la secca e la cattiva stagione.Inoltre può mai fondarsi un nuovo ordine internazionale sulle armi e le fonti fossili come il petrolio il gas e il carbone?La pace può mai dipendere da egemonia e interessi geopolitici?
PS A parte Assad che è un sanguinario ma mi pare che prima dell'attacco chimico i siriani hanno colpito con aerei una base contenente armi chimiche.Non è che l'uso delle armi chimiche è stata opera di deash e poi si è data la colpa ad Assad? perche i motivi della crisi siriana sono più profondi
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9441
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: E la guerra in Siria continua.

Messaggioda Robyn il 08/04/2017, 11:31

Adesso l'unica possibilità è che gli americani stanno zitti e continuano a collaborare con la Russia nel contrasto a daesh altrimenti è la Russia che stabilisce l'egemonia in Siria nel contrasto a daesh e farebbe bene a mandare via Assad.Ma Trump non aveva detto che attaccare la siria era un'idea folle?Il vero pericolo per il mondo oggi è la Corea e la sua aggressività con le armi atomiche
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9441
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: E la guerra in Siria continua.

Messaggioda franz il 08/04/2017, 12:39

pianogrande ha scritto:Grazie Franz; molto interessante.

D'altra parte, se l'attacco è partito da lì ed è stato un attacco con armi chimiche e fosse una menzogna quella che tutta la causa del disastro sia stata lo sconosciuto deposito di armi chimiche colpito dai siriani, viene davvero da sospettare che quella base custodisse armi chimiche e difficilmente all'insaputa sia dei siriani di Assad che dei russi.

Non sappiamo. Per quanto razionalmente posso provare a pensare, quei contenitori sono vuoti e sono appositamente custoditi come tali come prova dell'avvenuta eliminazione del contenuto. Nel caso di Saddam infatti (che i gas li aveva usati con i curdi) lui disse di averli distrutti ma non c'erano le prove (tipo "contenitori vuoti"). Li aveva distrutti non in presenza di ispettori (non tutti almeno) per cui il dubbio che ne avesse nascosto un po' c'era. Qui Assad invece suppongo abbia preferito tenere le prove, anche se bidoni vuoti non sono affatto una prova della distruzione del contenuto. Alla faccia però delle varie ipotesi di armi chimiche vendute dagli americani, quei contenitori hanno la stessa forma di quelli russi, Coincidenza?
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21215
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: E la guerra in Siria continua.

Messaggioda Robyn il 08/04/2017, 13:04

a me sembrano armi americane per il colore verde probabilmente custodite per dimostrare che sono stati gli americani a vendere le armi chimiche ai siriani,altrimenti le avrebbero distrutte fatte sparire.In questo frangente dopo gli errori di Trump la logistica e l'esercito americano sono sotto il comando italiano per sconfiggere deash.Gli americani pensino a Pyong Yang e alla sua aggressività
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9441
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

PrecedenteProssimo

Torna a Temi caldi nel mondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron