La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

L'Europa si disintegra: la colpa è tedesca

Discussioni su quanto avviene su questo piccolo-grande pianeta. Temi della guerra e della pace, dell'ambiente e dell'economia globale.

L'Europa si disintegra: la colpa è tedesca

Messaggioda ranvit il 23/10/2016, 10:41

http://www.repubblica.it/economia/rubri ... ref=HRLV-4


Riporto solo la parte finale:

La frattura fra Ue e opinione pubblica è avvenuta anzitutto sul testardo tentativo di imporre all'intera Europa una dottrina economica, quella dell'austerità, a cui, peraltro, assai pochi economisti (e nessuno fuori dalla Germania) credono. E' allora che l'Europa è apparsa a molti matrigna e nemica e anche assai difficilmente difendibile. Lo scontro sui migranti avrebbe potuto essere diverso in una situazione economica diversa. La frattura decisiva, in Europa, è avvenuta prima, di fronte all'accanimento quasi sadico con cui Berlino ha amministrato il dossier Grecia, decretando il collasso economico del paese e prolungandolo ancora, in nome degli equilibri politici interni alla Germania, in vista delle prossime elezioni.


PS Dedicato a pianogrande....ed a franz
Il 60% degli italiani si è fatta infinocchiare votando contro il Referendum che pur tra errori vari proponeva un deciso rinnovamento del Paese...continueremo nella palude delle non decisioni, degli intrallazzi, etc etc.
ranvit
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10669
Iscritto il: 23/05/2008, 15:46

Re: L'Europa si disintegra: la colpa è tedesca

Messaggioda gabriele il 24/10/2016, 10:08

ranvit ha scritto:http://www.repubblica.it/economia/rubriche/eurobarometro/2016/10/22/news/ceta_eurobarometro-150299617/?ref=HRLV-4


Riporto solo la parte finale:

La frattura fra Ue e opinione pubblica è avvenuta anzitutto sul testardo tentativo di imporre all'intera Europa una dottrina economica, quella dell'austerità, a cui, peraltro, assai pochi economisti (e nessuno fuori dalla Germania) credono. E' allora che l'Europa è apparsa a molti matrigna e nemica e anche assai difficilmente difendibile. Lo scontro sui migranti avrebbe potuto essere diverso in una situazione economica diversa. La frattura decisiva, in Europa, è avvenuta prima, di fronte all'accanimento quasi sadico con cui Berlino ha amministrato il dossier Grecia, decretando il collasso economico del paese e prolungandolo ancora, in nome degli equilibri politici interni alla Germania, in vista delle prossime elezioni.

PS Dedicato a pianogrande....ed a franz


Caspita! Sembra quasi che gli altri siano pecorelle smarrite. Attori involontari
Chi sa, fa. Chi non sa, insegna. Chi non sa nemmeno insegnare, dirige. Chi non sa nemmeno dirigere, fa il politico. Chi non sa nemmeno fare il politico, lo elegge.
Avatar utente
gabriele
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 2690
Iscritto il: 18/05/2008, 16:01

Re: L'Europa si disintegra: la colpa è tedesca

Messaggioda ranvit il 24/10/2016, 10:57

Guarda che l'articolo in questione non l'ho scritto io! Tra l'altro non mi risulta che Repubblica sia renziana :roll:
Il 60% degli italiani si è fatta infinocchiare votando contro il Referendum che pur tra errori vari proponeva un deciso rinnovamento del Paese...continueremo nella palude delle non decisioni, degli intrallazzi, etc etc.
ranvit
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10669
Iscritto il: 23/05/2008, 15:46

Re: L'Europa si disintegra: la colpa è tedesca

Messaggioda gabriele il 24/10/2016, 11:45

ranvit ha scritto:Guarda che l'articolo in questione non l'ho scritto io! Tra l'altro non mi risulta che Repubblica sia renziana :roll:


E infatti io non ce l'ho con te e non so cosa c'entri Renzi nel mio commento
Chi sa, fa. Chi non sa, insegna. Chi non sa nemmeno insegnare, dirige. Chi non sa nemmeno dirigere, fa il politico. Chi non sa nemmeno fare il politico, lo elegge.
Avatar utente
gabriele
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 2690
Iscritto il: 18/05/2008, 16:01

Re: L'Europa si disintegra: la colpa è tedesca

Messaggioda pianogrande il 25/10/2016, 20:22

ranvit ha scritto:http://www.repubblica.it/economia/rubriche/eurobarometro/2016/10/22/news/ceta_eurobarometro-150299617/?ref=HRLV-4


Riporto solo la parte finale:

La frattura fra Ue e opinione pubblica è avvenuta anzitutto sul testardo tentativo di imporre all'intera Europa una dottrina economica, quella dell'austerità, a cui, peraltro, assai pochi economisti (e nessuno fuori dalla Germania) credono. E' allora che l'Europa è apparsa a molti matrigna e nemica e anche assai difficilmente difendibile. Lo scontro sui migranti avrebbe potuto essere diverso in una situazione economica diversa. La frattura decisiva, in Europa, è avvenuta prima, di fronte all'accanimento quasi sadico con cui Berlino ha amministrato il dossier Grecia, decretando il collasso economico del paese e prolungandolo ancora, in nome degli equilibri politici interni alla Germania, in vista delle prossime elezioni.


PS Dedicato a pianogrande....ed a franz


Ringrazio per la dedica e aggiungo solo una riga dell'articolo

Ma, sull'onda del populismo euroscettico, molti governi trovano oggi conveniente sparare su Bruxelles.

.. e sulla Germania, aggiungerei.

Cosa c'entra poi il fatto che l'Europa sia politicamente impotente (cosa su cui sono perfettamente d'accordo) con l'austerità voluta dai tedeschi mi rimane un mistero.

Il senso vero dell'articolo, per me , rimane il primo mentre il sadismo dei tedeschi non so in quanti lo vedano.

In particolare ho la presunzione di ritenere che non lo vedano i creditori della Grecia che non sono solo le cattivissime e sanguinarie banche ma anche molti privati e onesti risparmiatori.

Rivolere indietro i soldi prestati, con una acrobazia dialettica che ha fatto la storia del film comico, era stato definito come anti democratico visto che pagare o non pagare era stato oggetto di referendum (ancora rido).

Adesso, un solerte giornalista, lo definisce sadico.

W la fantasia e avanti coi debiti.

Quelli con l'elmetto col chiodo si calmeranno.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9757
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52


Torna a Temi caldi nel mondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite