La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Strategia UE 2020

Discussioni su quanto avviene su questo piccolo-grande pianeta. Temi della guerra e della pace, dell'ambiente e dell'economia globale.

Re: Strategia UE 2020

Messaggioda trilogy il 13/05/2015, 9:22

E' stato pubblicato dalla Commissione l' Innovation Union Scoreboard 2015.

Il quadro annuale dell'Unione dell'innovazione fornisce una valutazione comparativa dei risultati della Ricerca e Innovazione degli Stati membri dell'UE. Il quadro di valutazione è uno strumento che aiuta gli Stati membri a valutare i punti di forza e di debolezza dei loro sistemi di Ricerca e Innovazione e a individuare i settori dove concentrare gli sforzi per rafforzare i risultati .

Il quadro di valutazione del 2015 indica che il livello complessivo di innovazione dell'UE è rimasto stabile. Tuttavia, la crisi ha intaccato l'attività innovativa del settore privato e il numero di imprese innovative è in calo, così come gli investimenti in capitali di rischio, le innovazioni delle PMI, le domande di brevetto, le esportazioni di prodotti ad alta tecnologia e le vendite di prodotti innovativi. I miglioramenti per quanto riguarda le risorse umane, gli investimenti delle imprese in Ricerca e Sviluppo e la qualità delle innovazioni scientifiche, che pure ci sono stati, non bastano per riportare risultati più brillanti in materia di innovazione.

Nella classifica generale, la Svezia si conferma ancora una volta leader nell'innovazione, seguita da Danimarca, Finlandia e Germania. I paesi dove l'innovazione avanza più rapidamente sono Malta, Lettonia, Bulgaria, Irlanda, Regno Unito e Polonia. In un confronto a livello mondiale l'UE continua ad essere superata dagli Stati Uniti, dal Giappone e dalla Corea del Sud.

I paesi sono classificati in quattro gruppi, a seconda della loro performance:

Innovation Leaders con performances innovative superiori alla media europea
Denmark (DK), Finland (FI), Germany (DE) and Sweden (SE) ;

Innovation Followers con risultati dell'innovazione sopra o vicino a quello della media europea
Austria (AT), Belgium (BE), France (FR), Ireland (IE), Luxembourg (LU), Netherlands (NL), Slovenia (SI) , United Kingdom (UK);

"Moderate innovators" risultati inferiori alla media UE
Croatia (HR), Cyprus (CY), Czech Republic (CZ), Estonia (EE), Greece (GR), Hungary (HU), Italy (IT), Lithuania (LT), Malta (MT), Poland (PL), Portugal (PT), Slovakia (SK) and Spain;

Modest innovators, con risultati nettamente inferiori alla media europea.
Bulgaria (BG), Latvia (LV) and Romania (RO)

Il rapporto completo puo' essere scaricato all'indirizzo web:
http://ec.europa.eu/growth/industry/inn ... dex_en.htm
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4234
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: Strategia UE 2020

Messaggioda pianogrande il 13/05/2015, 11:14

Provate a confrontare questa classifica con una classifica parallela sul livello di vita.

Io vado un po' ad orecchio ma l'impressione è che siano piuttosto sovrapponibili.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9756
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Strategia UE 2020

Messaggioda franz il 13/05/2015, 15:25

Grazie del link. Ho scaricato il rapporto. So che spesso i rapporti UE includono anche paesi che della UE non fanno parte (Norvegia, Svizzera, ...) ed ho trovato questa frase in pagina 33 del rapporto esteso. Notevole la citata figura 26.
http://ec.europa.eu/growth/industry/inn ... 015_en.pdf
Naturalmente nel rapporto sintetico (quello che legge il 99% della stampa) non se ne parla.

When looking at a wider European comparison, Switzerland is the
overall innovation leader in Europe, outperforming all EU Member States
(Figure 26). Switzerland’s strong performance is linked to being the best
performer in 6 indicators, in particular in Open, excellent and attractive
research systems where it has the best performance in all three indicators,
and Linkages and entrepreneurship where it has best performance in two
indicators (SMEs innovating in-house and Public-private co-publications).
Switzerland’s relative weakness is in having below EU average shares in
SMEs collaborating with others (9.4% compared to 10.3% for the EU),
Community designs (0.93 compared to 1.13 for the EU) and Exports of
knowledge-intensive services (25.0% compared to 49.5% for the EU).

E naturalmente ha ragione pianogrande ... a fare un paragone con il livello della qualità della vita.
E pensare che alcuni invece sono rimasti alle favole sul segreto bancario.
Non sanno che un lavoratore della regione di basilea produce nel secondario crca 190'000 € di valore aggiunto (VA procapite) all'anno. Questo viene dall'innovazione, non dallo Spirito Santo (questa è per il mio omonimo al Vaticano ... :lol: ;) 8-) )
Roma ai romani
Anzio agli anziani
(graffito)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20920
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Strategia UE 2020

Messaggioda trilogy il 14/04/2016, 17:32

(ANSA) - BRUXELLES, 14 APR - L'Italia è il Paese europeo con il numero più elevato di persone che vivono in "gravi privazioni materiali", ovvero la definizione istituzionale di 'poveri'. E' quanto emerge dai dati Eurostat relativi al 2015, che segnalano una discesa sensibile del numero di poveri in Europa, ma solo marginale in Italia. Nel 2015 in Europa il tasso di povertà è sceso a 8,2% sul totale dei cittadini europei, dal 9% del 2014.

In totale, sono 41,092 milioni i poveri in Europa. L'Italia, invece, è passata dall'11,6% all'11,5%, ovvero un totale di 6,982 milioni di persone che vivono in conclamate condizioni di povertà. Per Eurostat, si tratta di persone che non possono affrontare una spesa inaspettata, permettersi un pasto a base di carne ogni due giorni, mantenere una casa. Il numero è molto più basso in Germania (3,974 milioni), dove il tasso è appena del 5%, e anche in Francia (2,824 milioni), con un tasso del 4,5%, entrambi Paesi più popolosi dell'Italia.
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4234
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: Strategia UE 2020

Messaggioda trilogy il 28/07/2016, 15:18

E ora che il gruppo è tutto olandese... :oops:

[..]In Italia l'intensità della spesa in ricerca e sviluppo delle imprese è pari allo 0,72%, una percentuale molto inferiore rispetto ad altre grandi economie dell'UE, come la Francia (1,46%), la Germania (1,93%) o il Regno Unito (1,11%). L'intensità della spesa in ricerca e sviluppo delle imprese in valori assoluti è stata di 10,9 miliardi di EUR nel 2013, in leggero calo rispetto agli 11,1 miliardi del 2012.
È opportuno osservare che il 60% di tutti gli investimenti in R&S effettuati dalle imprese italiane elencate nella classifica delle prime 1 000 imprese europee in termini di investimenti industriali in R&S ("EU R&D Scoreboard" edizione 2013) è attribuibile a due sole società – FIAT, del settore "Automobili e componentistica",e Finmeccanica, del settore "Aerospazio e difesa".[..]

Executive summary - Italian:
https://rio.jrc.ec.europa.eu/en/country ... try-report
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4234
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Precedente

Torna a Temi caldi nel mondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron