La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Gaza, attacco alla stampa

Discussioni su quanto avviene su questo piccolo-grande pianeta. Temi della guerra e della pace, dell'ambiente e dell'economia globale.

Re: Gaza, attacco alla stampa

Messaggioda pianogrande il 04/06/2021, 9:10

flaviomob ha scritto:https://www.youtube.com/watch?v=OKkE2sPAFK4

Norman Finkelstein istruisce una ragazza sulle lacrime di coccodrillo


C'è ancora chi usa la rivoltante ipocrisia di giustificare i crimini israeliani con l'olocausto.
Chi si permette di dare dell'antisemita (sai quanto me ne frega a me se uno è "semita") a chi si oppone alla dilagante violenza etnico religiosa di Israele.

Ormai le parti si sono completamente invertite.

Che differenza c'è tra pulizia etnica e pulizia etnica?

Che differenza c'è tra i palestinesi di oggi e gli ebrei di allora?

Che differenza c'è tra il nazismo di allora e il fanatismo etnico religioso dell'Israele di oggi?

Assolutamente nessuna.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10345
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Israeliani non solo come aggressori

Messaggioda diffidente il 09/06/2021, 19:22

Gli Ebrei, espulsi dalla Palestina al tempi dell' Impero Romano e tenuti lontani perché all' impero Bizantino, molto ostile, successe il Califfato e poi mille anni di Islam radicale, hanno tutto il diritto di vivere in Israele, con buona pace delle proteste dei discepoli di Amin Husseini, il fondatore del nazi-islamismo che, poi, è dottrina politica ptreponderante del Medio- Oriente. Anche se a molti piace vedere gli Israeliani come violenti o serial killer, ricordiamo che Hamas, che si rifa ad Hitler anche senza citarlo, lancia deliberatamente armi letali, di cui si sospetta la realizzazione con il contributo di fisici/ ingegneri europei convertiti all' Islam, contro aree abitate da civili. Non, o di rado, contro obiettivi militari, come le caserme, gli aeroporti e le piste semipreparate dell' Aeronautica, ma contro le case. Ashkelon ha subito un bombardamento simile a quello di Roma durante la seconda guerra mondiale, inn quanto a quantità di esplosivo lanciata, un fatto che per molti di noi è difficilmente immaginabile. Se un ufficiale NATO ordinasse un attacco deliberato contro obiettivi civili, sarebbe con ogni probabilità deferito a una Corte Marziale, ma i comandanti di Hamas, che hanno anche rischiato di colpire e uccidere musulmani, lanciando razzi contro Gerusalemme, sono immuni. A loro tutto è concesso, perché sono "buoni"
diffidente
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 399
Iscritto il: 09/03/2014, 14:25

Sar El e impressioni su Israele

Messaggioda diffidente il 09/06/2021, 21:52

Qualche anno fa, prima che la pandemia lo impedisse, ho preso parte a un programma poco noto, il Sar-El, in cui per due o tre settimane una persona non israeliana diventa "aiurtante civile" delle forze di difesa israeliane e presta il suo lavoro, spesso intenso, in attività di supporto alle forze armate ( piegare i paracadute, impacchettare le razioni, pulire i cingoli e le parti meccaniche dei mezzi cingolati...). In cambio , nei fine settimana le "madrichot" ( giovani donne sotto-ufficiali) accompagnano i volontari a fare giri turistici per israele, noi siamo andati a Tel Aviv e a Cesarea. Da quello che ho potuto vedere fra i soldati non mi è parso di vedere esagitati, anzi, gli ultra-ortodossi che spesso vanno a popolare gli insediamenti illegali sono esentati dall' obbligo di servizio di leva, anzi, nei reparti di fanteria che accompagnano i mezzi corazzati, di gran lunga il ruolo più pericoloso (pensiamo alle offensive con mezzi corazzati nella seconda guerra mondiale), ci sono ragazzi laici che nella vita civile sono studenti o lavoratori.
In Israele gli Arabi israeliani possono votare, lavorano, molti raggiungono posizioni importanti, soprattutto nel comparto sanità e assistenza alla persona, possiedono case e automobili, non è vero che c'è l' apartheid.
Molti si chiedono allora perché perché cè un muro come quello di Berlino - il progetto è in effetti molto simile- fra Israele e la Cisgiordania, si spiega perché nei primi anni '2000 le gangs islamiste della cisgiordania obbligavano ragazzini e ragazze a fare gli attentatori suicidi e ci sono stati tantissimi attentati nelle città israeliane. Addirittura si consigliava alle famiglie di non far viaggiare i figli nello stesso autobus, dopo gli attentati condotti con esplosivi nascosti sotto gli abiti, fatti detonare all'nterno del mezzo pubblico "Meghiddo junction e Patt junction in cui morirono decine di passeggeri . (nessuno militare né politico). Ricordiamo che nehli ultimi anni, ed qualcosa che non è noto e a cui molti non credono, la viota per gli Ebrei in Europa non è facilissima. Se in Italia, nonostante i timori, gli ebrei vivonop più o meno come gli Italiani e a scuola nessuno li attacca, non così in Francia. Gli attentati di qualche anno fa sono la punta dell' iceberg di espisodi fatti di ostracismo a scuola, soprattutto nelle classi dove i musulmani sono maggioranza, sul posto di lavoro, tanto che molti Ebrei francesi lavorano in aziende di proprietà di correligionari. Non pochi hanno deciso di trasferirsi in Israele, fiaccati dai soprusi e dalla mancanza di solidarietà da parte dei vicini. Personalmente, vedo molte analogie fra la vita degli Ebrei nelle città francesi e quella dei simpatizzanti del PCI nelle zone dove erano forti le famiglie mafiose
diffidente
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 399
Iscritto il: 09/03/2014, 14:25

Re: Gaza, attacco alla stampa

Messaggioda pianogrande il 10/06/2021, 14:37

"In Israele gli Arabi israeliani possono votare".

C'è bisogno di commentare o ci arrivi da solo?
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10345
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Messaggioda diffidente il 10/06/2021, 15:21

Qui vediamo che Letta e Netanyahu non sono in cattivi rapporti, anzi https://electronicintifada.net/content/ ... taly/12934,
Nel 2012 l' Università di Haifa fece un sondaggio, come già negli anni precedenti , in cui fra le altre opinioni emerse che il "...68.3% of Arabs polled said they preferred to live in Israel than in other countries. Slightly more than half (56.5%) accepted Israel as a Hebrew-speaking state, and 58% accepted Shabbat as the day of rest..."In Israel there are a lot of benefits and a modern way of life, as well as economic and political stability. You can't compare the lives of Arabs in the Galilee to that of Arabs in Palestine, Lebanon, or Egypt. There is also the element that in Israel there is no concern of an Islamist takeover... 71% of Israel Arabs felt that Israel was a good place to live, while 60% said they felt it was a home and a homeland...". Di certo con il tempo le intemperanze degli estremisti ebrei sono divenute più mortificanti, ma è innegabile che gli Arabi-israeliani vivano in Israele molto meglio che gli Arabi in Siria, o in Iraq, o in quasi tutto gli altri Stati arabi, dove l' integralismo islamico è semptre una minaccia presente.
Bisogna anche dire che, dato che Israele è uno stato con forte connotazione ebraica, sia pure laico, attaccare Israele, dire che non ha diritto di esistere significa, almeno in una certa misura, essere antisemiti, cosa che è considerata reato dall' art 604 -bis C.P
diffidente
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 399
Iscritto il: 09/03/2014, 14:25

Re: Gaza, attacco alla stampa

Messaggioda pianogrande il 10/06/2021, 22:26

Qualche minima precisazione.

Gli "arabi-israeliani" in Israele sono a casa loro e non ospiti tollerati e a cui si fanno concessioni.

Per dire che "...Israele è uno stato con forte connotazione ebraica, sia pure laico..." ci vuole un pelo sullo stomaco da un centimetro di diametro.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10345
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Gaza, attacco alla stampa

Messaggioda franz il 11/06/2021, 9:21

L'Italia è un paese a forte connotazione cristiana, sia pure laico.
I sardi sono a casa loro e ben tollerati, anche se non possono parlare ufficialmente la loro lingua, che non viene insegnata a scuola e solo ora, sperimentalmente, può essere parlata in un tribunale, quello di Oristano.
Ma solo quello, non esageriamo. E chi si credono di essere, Curdi?

https://www.unionesarda.it/cultura/oris ... o-cdu0ae5a
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21730
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Gaza, attacco alla stampa

Messaggioda pianogrande il 11/06/2021, 12:02

franz ha scritto:L'Italia è un paese a forte connotazione cristiana, sia pure laico.
I sardi sono a casa loro e ben tollerati, anche se non possono parlare ufficialmente la loro lingua, che non viene insegnata a scuola e solo ora, sperimentalmente, può essere parlata in un tribunale, quello di Oristano.
Ma solo quello, non esageriamo. E chi si credono di essere, Curdi?

https://www.unionesarda.it/cultura/oris ... o-cdu0ae5a


E nessuno butta fuori i sardi da casa loro installando al loro posto "coloni" armati e fanatizzati.
Nessuno si sognerebbe di dare come una notizia che i sardi possono anche votare.

Ma mi fermo qua.
Mi fermo qua prendendo atto della offesa all'Italia fatta da Franz paragonando la democrazia italiana nata dalla resistenza e l'anti fascismo (che democrazia è pur con i suoi difetti) al regime razzista e etnico religioso di Israele.

Cerchiamo di moderarci.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10345
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Nuovo governo

Messaggioda pianogrande il 14/06/2021, 12:39

https://www.repubblica.it/esteri/2021/0 ... 305862781/

Non credo sia facile capire cosa succederà adesso ma quello che è sicuro è che Netanyahu ha tirato troppo la corda e qualcosa si è rotto.

Un governo dove c'è di tutto ma che potrebbe rappresentare un sentire comune davvero nuovo.

Non mi faccio troppe illusioni ma se ne scaturisse un minimo di presa di distanza dalla politica della rapina di territorio e della pulizia etnica sarebbe già un successo.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10345
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Precedente

Torna a Temi caldi nel mondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

cron