La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

UK 51a stella di USA?

Discussioni su quanto avviene su questo piccolo-grande pianeta. Temi della guerra e della pace, dell'ambiente e dell'economia globale.

Re: UK 51a stella di USA?

Messaggioda Robyn il 14/12/2019, 18:42

La Gran Bretagna non è più in Europa
Le coordinate per una possibile intesa possono essere
A La Gran Bretagna non è obbligata a recepire le norme europee e non
partecipa con i suoi rappresentanti alle elezioni europee
B Gli scambi commerciali rimangono senza dazi ma se dalla Gran Bretagna arriva
la competizione sleale,cosa che peraltro può danneggiare i suoi lavoratori,
perche non è obbligata alle normative europee l'Europa può mettere
regole antidumping
C Il cambio sterlina-euro viene mantenuto come adesso cioè fisso
D Le regole sulla libera circolazione delle persone sono cervellotiche,sanità e
istruzione a pagamento,passaporto,permessi a punti in base alla qualifica e questo pone un problema di reciprocità
con i cittadini britannici presenti in Europa.Dal momento che esiste un problema di reciprocità
alla Gran Bretagna non servirebbero regole cervellotiche al fine di limitare la libertà di circolazione
Quelle che servirebbero sono regole più semplici e flessibili.Ad ex sei mesi di permesso dopodiche si può decidere di prorogare ancora sei mesi per sei mesi attraverso il tacito consenso oppure optare dopo sei mesi per il rientro in Europa dei cittadini europei escludendo in partenza il caso che abbiano trovato un lavoro ed eliminate tutte le tassazioni maggiori sù sanità ed istruzione punteggi vari sulle professioni.Questo permetterebbe in europa attraverso il tacito consenso di mantenere a tempo indeterminato i cittadini britannici in Europa per proteggere la libera circolazione principio cardine dell'Europa e permettere ad essi di accedere attraverso il principio di uguaglianza con gli altri cittadini europei a tutte le prestazioni del welfare state europeo e di ogni paese membro.Poi se servirà il passaporto,sarebbe utile se fosse rilasciato rapidamente attraverso l'anagrafe nel tempo di un giorno ad ex in contemporanea a quanto si richiede la carta di identità,un passaporto elettronico e non più cartaceo alla vecchia maniera,valido per la Gran Bretagna e i paesi extra europei.Adesso la Gran Bretagna faccia quello che gli pare.La sconfitta del Labour Party non è solo dovuta ad un programma inapplicabile anni 70 ma dal fatto che il Labour ha perso lo Yorkshire e il New Wales perche in quelle aree è più forte il processo di deindustrializzazione e contemporaneamente ha perso le campagne dove ha prestato poca attenzione.Gli operai dello Yorkshire e del New Wales non sono sovranisti ma soffrono il processo di deindustrializzazione al quale non và posto rimedio con la chiusura dei confini ma con altre e ben più incisive azioni,le campagne inglesi e le distese praterie hanno bisogno di attenzione di opportunità che al contrario tendono a concentrarsi solo sui grandi centri urbani e per questo nella disperazione si sono affidati al sovranista Johnsons per le disuguaglianze che si sono create.Queste disuguaglianze potrebbero accentuarsi ancora di più con Johnsons attraverso un programma liberista tendente ancora di più a spogliare i lavoratori del New Wales e dello Yorkshire per la competizione sfrenata che potrebbe mettere in atto nei confronti dell'europa
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9104
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: UK 51a stella di USA?

Messaggioda pianogrande il 14/12/2019, 21:22

Be', geograficamente sì.

Quando avrà neutralizzato il colpevole di tutti i suoi problemi sarà un paese felice.

Felice ma tagliato fuori dal mercato comune; da quel "single market" di cui Cameron continuava a riempirsi la bocca nella sua propaganda a favore del "remain" ma dopo aver promosso il referendum.

Un laboratorio in cui UK mendicherà il mantenimento delle promesse fatte da Trump; che, sappiamo bene, è più buono di Babbo Natale ma probabilmente si sarà ritirato al calduccio in mezzo ai suoi miliardi.

Sono curioso di conoscere il nemico da odiare per i prossimi guai.
Potrebbero farsi suggerire qualcosa da Salvini.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9818
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: UK 51a stella di USA?

Messaggioda Robyn il 14/12/2019, 22:25

Sugli scambi commerciali non ci sono problemi i dazi non ci sono ma se arriva la competizione sleale basta mettere le regole antidumping.Il punto critico è la libertà di circolazione delle persone dove esiste un problema di reciprocità e le regole dei britannici sono al limite dell'isteria immaginate in qualche Pub della campagna inglese come da noi al bar dello sport .In europa non possiamo permetterci di limitare la libertà di circolazione ai cittadini britannici che stanno in europa non hanno colpa della brexit ne tanto meno possiamo permetterci nessuna forma di discriminazione sull'erogazione di prestazioni sociali perche dobbiamo mantenere il principio di uguaglianza.Questo significa eliminare qualsiasi disparità di trattamento sul piano delle prestazioni sociali anche in Gran Bretagna per il principio di reciprocità e mettere semplicemente un periodo di soggiorno di sei mesi reiterabile senza limiti che può terminare se non si trova lavoro.In europa lo utilizzeremo per garantire la libertà di circolazione ai cittadini britannici e in Gran Bretagna dal momento che è flessibile lo utilizzeranno come gli pare ad eccezione se uno trova lavoro e sù questo non cederemo.Cameroun ha fatto una cosa al limite dell'azzardo sfidare l'europa per avere più concessioni possibili ma questo atteggiamento non era necessario e non ha fruttato ne alla Gran Bretagna ne all'europa.Per di più sono i principali organi di stampa inglesi che hanno cominciato a diffondere l'antieuropeismo che dormiente negli inglesi si è risvegliato.Adesso il confine nord irlandese è stato risolto in mare,ma i rischi di frammentazione del Regno Unito rimangono non solo in Scozia ma anche nel Galles a Londra e nel nord dell'Irlanda
Allegati
OIP (1).jpg
OIP (1).jpg (10.35 KiB) Osservato 348 volte
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9104
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: UK 51a stella di USA?

Messaggioda Robyn il 15/12/2019, 3:02

non piangere andrà tutto bene
Allegati
OIP.jpg
OIP.jpg (8.33 KiB) Osservato 345 volte
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9104
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: UK 51a stella di USA?

Messaggioda franz il 15/12/2019, 12:03

Robyn ha scritto:C Il cambio sterlina-euro viene mantenuto come adesso cioè fisso

Fisso???? Come si fa a definire fisso un rapporto di cambio che è variato del 31.4% in 5 anni?
Il cambio dollaro euro nello stesso periodo è variato del 20% e nessuno si sogna di chiamarlo "fisso".

Comunque una volta che UK fuori (finalmente) se vorrà avere un accordo commerciale con UE dovrà siglare accordi bilaterali (UK-UE) esattamente come hanno fatto altri paesi.
https://www.consilium.europa.eu/it/info ... rade-map/#

A parte gli accordi con i paesi in via di sviluppo (e UK non lo è :-) ) piu' sono stretti gli accordi (come ad esempio quelli UE-CH) maggiore è la quota di legislazione che UK dovrà costantemente tenere allineata a quella UE per non avere dazi.

Quindi alla fine o dazi saranno, oppure se non ci saranno dazi l'esito sarà che UK sarà come la Svizzera, praticamente dentro ma senza possibilità di voto. Nel caso, chiarisco che la UE quando sigla accordi bilaterali non fa accordi singoli ma legati a pacchetto. La Svizzera, per concludere 17 accordi bilaterali li ha dovuti accettare in due blocchi (prendere o lasciare) tra cui anche la libera circolazione delle persone, da cui invece UK si era autoesclusa. I blocchi sono stipulati con clausole per cui se un singolo accordo cade, cadono anche tutti gli altri.

Per ora comunque il dramma del regno unito è vedere cosa faranno l'Irlanda e la Scozia.
Il comportamento più adeguato per un essere umano è quello di sentirsi fortunato di essere vivo, umile di fronte all'immensità del tutto. Magari facendosi una birra.
Karry Mullis, Biochimico, Nobel per la Chimica 1993, (28/12/1944 – 07/08/2019)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21039
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: UK 51a stella di USA?

Messaggioda pianogrande il 15/12/2019, 13:30

franz ha scritto:.....
Per ora comunque il dramma del regno unito è vedere cosa faranno l'Irlanda e la Scozia.


Eh sì.

Alla fine il processo separatista è stato innescato proprio dall'Inghilterra e sarebbe piuttosto complicato mostrarsi adesso unionisti da un momento all'altro.

A Scozia e Irlanda aggiungerei, anche se non ne ho sentito più parlare, la prima reazione di Sadiq Kahn, sindaco di Londra, che, almeno in un primo momento manifestò l'esigenza di fare di Londra una specie di zona franca ancora parte della UE.
Sadiq Kahn, a differenza di milioni di boccaloni (with all due respect) inglesi, ha capito benissimo di cosa si vive da quelle parti; di cultura e servizi, e che questo mercato non può diventare autarchico.
Né sperare molto dall'America (aggiungo io).
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9818
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: UK 51a stella di USA?

Messaggioda Robyn il 15/12/2019, 18:43

La Gran Bretagna adesso fà così stà un pò di anni fuori poi cambia idea e torna.Se cambierebbe idea questo non potrebbe svincolarci da un'analisi del perche se ne è andata.La prima è che sono stati gli organi di stampa inglesi come il Daily il The Telegraf a diffondere il sentimento antieuropeista negli inglesi che era dormiente cosa di cui poi le classi dirigenti hanno dovuto tenere in conto la seconda è che non dovrebbero essere più possibili referendum anche non vincolanti sui trattati internazionali così com'è per l'Italia.La parabola della Gran Bretagna è una parabola discendente ed è questo che le classi dirigenti a westminster e i grandi organi di stampa fanno fatica ad accettare nutrendo un sentimento antieuropeista che non è stato più dormiente neanche per loro a differenza del passato che era dormiente e che non lo avvallava alle classi popolari argine che poi è ceduto con la Thatcher
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9104
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: UK 51a stella di USA?

Messaggioda Robyn il 18/12/2019, 15:08

Gli inglesi potranno rientrare in europa non solo non permettendo più i referendum sull'uscita e ai principali organi di stampa di risvegliare l'euroscetticismo dormiente negli inglesi ma a patto che mangino italiano.Ma quale break-feast?spaghetti all'amatriciana e lasagne,ma quale birra?solo vino rosso,ma quali creackers?solo pane al forno,ma quale break-feast quale maionese quale aranciata?
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9104
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Precedente

Torna a Temi caldi nel mondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron