La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Qualche idea (non nuova) per ripartire

Il futuro del PD si sviluppa se non nega le sue radici.

Re: Qualche idea (non nuova) per ripartire

Messaggioda Robyn il 21/09/2018, 4:49

Per questa strada rischiamo di sacrificare sull'altare degli sprechi il federalismo buttiamo tutto il bambino con l'acqua sporca.Le regioni periferiche hanno l'autonomia per ragioni culturali ,ma essendo regioni periferiche hanno anche svantaggi economici che se in alcuni periodi possono sembrare superati in altri ritornano a galla.La strada non è certo quella di indebolire il federalismo ma intervenire con il principio di supremazia dell'autorità statale che con la riforma del titolo V vale anche per le regioni a statuto speciale.E come dire eliminiamo le città metropolitane e centralizziamo la sanità perche decentralizzandola gli sprechi sono aumentati,ma è il cittadino che controlla gli sprechi attraverso la chiarezza delle imposte ai comuni alle città metropolitane alle regioni al centro.Se nel mese di aprile pago 20 euro al comune e nel mese di maggio 35 significa che c'è qualcosa che non và significa che o hanno fatto assunzioni clientelari oppure altro.Se così alle successive elezioni si cambia registro
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 7960
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Qualche idea (non nuova) per ripartire

Messaggioda franz il 21/09/2018, 7:00

pianogrande ha scritto:Che senso hanno i privilegi delle regioni a statuto speciale?

Che senso ha avere una regione come la Sicilia dove c'è un guardiano per ogni albero e un addetto per ogni interruttore della luce?

Nessun senso in una struttura fiscale centralizzata, dove tutto (o quasi, tranne briccole) il gettito confluisce a Roma e poi viene distribuito in modo poco trasparente sotto forma di spesa e/o di soldi.
Potrebbe averne se ogni regione (o comune, o provincia) pagasse le sue spese, attente o folli che siano, al 100% con imposte riscosse localmente. Ecco che per avere un forstale per albero le tasse in sicilia sarebbero mostruose. E quini non potrebbero farlo. Autonomia di spesa significa anche autonomia di gettito. Solo così diventa spesa responsabile.

Ma anche queste è un idea "non nuova". Se ne parlava già ai tempi di Carlo Cattaneo.
La velocità della luce non si decide per alzata di mano.
Piero Angela
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20162
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Qualche idea (non nuova) per ripartire

Messaggioda pianogrande il 21/09/2018, 9:15

E allora tutti o nessuno a statuto speciale.

Facciamo tutti ma in uno stato federale dove alcuni parametri siano saldamente in mano allo stato centrale.

Per esempio i parametri fondamentali della democrazia, dell'ordine pubblico, della difesa etc.

Quello che dice Franz si riassume, per me, nell'eterno binomio libertà/autonomia-responsabilità.

Rispettato quello ed evitando che il localismo lasci troppa libertà di azione alle mafie (quello è il primo micidiale pericolo nel nostro paese) si può anche fare e l'idea non sarebbe nuova in assoluto ma sicuramente nuova per il nostro paese dove la maggior forza del localismo è l'efficacia delle continue richieste di soldi allo stato centrale.

Più soldi ottieni oltre ad altri assurdi privilegi e più sei bravo.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9391
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Qualche idea (non nuova) per ripartire

Messaggioda Robyn il 21/09/2018, 20:22

Lo stato centrale redistrubuisce alle regioni più depresse per favorire lo sviluppo ,ma non è una spesa che và a sostenere i forestali oppure la spesa clientelare.Per questo tipo di redistribuzione previsto all'art 119 della costituzione servono linee guida ben precise ,le risorse date servono per promuovere lo sviluppo.Per gli sprechi la riforma del titolo V permette di intervenire anche nelle regioni autonome.Nel federalismo vale sempre il principio di supremazia dello stato centrale
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 7960
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Qualche idea (non nuova) per ripartire

Messaggioda franz il 21/09/2018, 20:49

Robyn ha scritto:Lo stato centrale redistrubuisce alle regioni più depresse per favorire lo sviluppo.

Vero. Ma non funziona. Da piu' di un secolo non funziona.
Continuano ad essere "depresse".
E c'è chi sostiene che rimangono depresse proprio perché sussidiate.
È ora di cambiare sistema.
La velocità della luce non si decide per alzata di mano.
Piero Angela
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20162
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Qualche idea (non nuova) per ripartire

Messaggioda Robyn il 21/09/2018, 22:17

E come fai?Quale è il sistema diverso?
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 7960
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Qualche idea (non nuova) per ripartire

Messaggioda pianogrande il 21/09/2018, 22:37

Robyn ha scritto:E come fai?Quale è il sistema diverso?


Padroni a casa loro coi soldi loro e in più pagando i servizi federali e con lo stato centrale che veglia sui fondamentali della democrazia e della legalità.

Franz, mi sto convertendo.
Gli scrocconi (dagli evasori fiscali ai percettori di sussidi e aiuti non dovuti) mi hanno davvero stufato.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9391
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Qualche idea (non nuova) per ripartire

Messaggioda Robyn il 21/09/2018, 23:29

veramente ti stai convertendo?Il pubblico ministero da tempo ha acquisito gli atti.L'imputato pianogrande uscendo di casa non si apprestava a fare il segno della croce nei pressi di un crocifisso su una strada nelle vicinanze della sua abitazione,per di più non si recava a dare le dovute reverenze al parroco del paese la mattina presto non era costante in questo.Pubblico ministero metta a verbale,acquisisca gli atti
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 7960
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Qualche idea (non nuova) per ripartire

Messaggioda franz il 22/09/2018, 8:10

Robyn ha scritto:E come fai?Quale è il sistema diverso?

Appunto il sistema federale.
Idea "non nuova" e mai attuata (quello attuale è regionalismo, non federalismo).
Dove è attuata si conoscono casi in cui lo Stato che era decenni fa più povero all'interno della federazione ora è il più ricco (o poco ci manca). Ne ho già parlato in passato. C'è il caso dell'Alaska in USA (il piu' povero, oggi il secondo in PIL procapite) e del canton Zug in Svizzera, anche lui passato dall'ultima posizione alla seconda.
Ora per Alaska è un fatto di risorse naturali, scoperte e sfruttate, ma per Zug hanno impostato una politica economica di bassa tassazione, attirando aziende di alto valore aggiunto e personale qualificato.
Questo non è mai accaduto in Italia, dove le regioni che erano depresse il secolo scorso lo sono tutt'ora e anzi si registrano peggioramenti.
Chiaramente non sarebbe un cambiamento facile e l'idea non è "nuova" ma a mio avviso andrebbe piu' a vantaggio del Sud che del Nord.
La velocità della luce non si decide per alzata di mano.
Piero Angela
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20162
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Qualche idea (non nuova) per ripartire

Messaggioda Robyn il 22/09/2018, 20:45

Al posto di trasferire risorse,si decide come trasferimento di risorse una tassazione più bassa per un periodo di tempo definito per chi investe e assume al sud il che è più o meno lo stesso,però servono anche opere infrastrutturali che facilitano il funzionamento dell'economia come aeroporti,porti fibra ottica,strade a scorrimento veloce.Per ex il sud è svantaggiato perche ha poche pianure per l'insediamento industriale ed essendo geograficamente dislocato al sud il trasporto delle merci verso il nord europa costa,costa anche verso i paesi del mediterraneo che separano il sud dalla Grecia,dalla Bosnia Erzegovina e da paesi subsahariani attraverso il mare.Per ex la Puglia è la più sviluppata delle regioni del sud perche per gran parte è pianeggiante.Lo stesso svantaggio in altre forme lo presentano il Friuli V Giulia,il Trentino Alto Adige,la Valle D'Aosta perche confinano con i paesi mittleuropei dove tutto costa di meno.La tassazione più bassa può riguardare le imposte dirette per quando riguarda il lavoro bisogna scegliere altre strade.Eliminare i contributi previdenziali sul lavoro è facile ma poi come le paghi le pensioni?le paghi aumentando il debito pubblico
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 7960
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Precedente

Torna a Ulivo e PD: tra radici e futuro

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

cron