La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

La profonda crisi di consensi del Pd

Il futuro del PD si sviluppa se non nega le sue radici.

Re: La profonda crisi di consensi del Pd

Messaggioda flaviomob il 25/11/2017, 10:52

Il ceto medio vota anche centrodestra. Dalle analisi politiche di qualche tempo fa, prima che nascesse il M5S, risultava come il voto per fasce di reddito premiasse, in quella piu' povera, piu' la demagogia del centrodestra che il centrosinistra. Allora Berlusconi prometteva un milione di posti di lavoro e pensioni piu' alte per tutti.
Dividendo in cinque fasce di reddito i nostri connazionali, le due piu' ricche votavano centrodestra, la terza e la quarta fascia Ulivo e la quinta, piu' povera, seguiva il battage pubblicitario dominato da Forza Italia.

Oggi, a spanne, credo che l'elettorato piu' giovane si butti a pesce su Grillo, mentre una buona parte della fascia piu' povera ceda alle sirene razziste di Salvini, visto che il sillogismo che genera la guerra tra poveri (sulla tv dei ricchi) mette chi ha poco contro chi non ha niente (gli immigrati).

Il ceto medio che votava Berlusconi anni fa tornerà a votarlo, perché all'imitazione scimmiottata di Renzi gli aficionados preferiranno l'originale di Arcore.


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12704
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: La profonda crisi di consensi del Pd

Messaggioda pianogrande il 25/11/2017, 12:41

"Votare Berlusconi" non ha più il senso di qualche tempo fa.
Ormai è un topolino di plastica alleato con un gattone e con la Meloni.

Vedo consolidarsi il concetto che la destra attrae di più gli scontenti che non hanno paura di nessuna destabilizzazione (anzi la auspicano con forza).
Il tutto con una proporzionalità quasi lineare che va da Berlusconi dei posti di lavoro e ricchezza per tutti al mafia-fascismo delle periferie disperate e con Grillo spalmato un po' su tutta l'area.

Perfino la sinistra a sinistra della sinistra risentirà (magari sorprendendosi) di questa tendenza.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9948
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: La profonda crisi di consensi del Pd

Messaggioda flaviomob il 25/11/2017, 12:59

Il voto paramafioso e fascistoide secondo me assicura molta più stabilità e addirittura sicurezza nella visione di tanti italiani.
Dove c'è la mafia italiana, dicono in molti, non può entrare la mafia cinese, gli stranieri stanno sotto controllo, ognuno sta al suo posto. Coi fascisti, idem con patate. L'italiano medio è orfano dell'uomo forte.


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12704
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: La profonda crisi di consensi del Pd

Messaggioda pianogrande il 25/11/2017, 13:21

Insomma, una qualche mafia ce la dobbiamo beccare e allora tanto vale che sia una cosa nostra.

Analisi molto poco incoraggiante ma non del tutto sballata.

Amen.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9948
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: La profonda crisi di consensi del Pd

Messaggioda flaviomob il 25/11/2017, 13:25

Gli anatemi contro i giudici comunisti da parte di Riina e Berlusconi appaiono drammaticamente simili. E' storia. E portano voti.


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12704
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: La profonda crisi di consensi del Pd

Messaggioda ranvit il 25/11/2017, 13:30

Inutile cincischiare....la sinistra è in crisi in tutto il mondo (dove si vota). Le cause sono suppergiu' le stesse dell'Italia: troppe chiacchiere, troppa ipocrisia, poca capacità di risolvere i problemi reali della gente a causa della ricerca del pelo nell'uovo! :lol: :lol:
Il centrodestra in giro per il mondo è piu' pragmatico....in Italia è un cesso!
Il 60% degli italiani si è fatta infinocchiare votando contro il Referendum che pur tra errori vari proponeva un deciso rinnovamento del Paese...continueremo nella palude delle non decisioni, degli intrallazzi, etc etc.
ranvit
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10669
Iscritto il: 23/05/2008, 15:46

Re: La profonda crisi di consensi del Pd

Messaggioda flaviomob il 25/11/2017, 13:39

La sinistra europea è in crisi perché ha aderito ai dogmi liberomercatisti e non ha più nulla da dire sulla crisi economica del 2007, dovuta anche a una deregolamentazione portata avanti proprio dal "democratico" Clinton.

Quando la sinistra scimmiotta la destra, dopo un po' gli elettori o si astengono schifati o scelgono l'originale.


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12704
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: La profonda crisi di consensi del Pd

Messaggioda ranvit il 25/11/2017, 16:54

Quando la sinistra scimmiotta la destra, dopo un po' gli elettori o si astengono schifati o scelgono l'originale.

Analisi consolatoria da perfetto "sinistro" 8-)

Andrebbe considerato invece che a sinistra non ci sono affatto il quantitativo sufficiente di voti....va ricordato infatti che l'elettorato dei vari Paesi europei è fondamentalmente di centroodestra....quindi quando la sinistra, intesa come socialdemocratica o centrosinistra, va al Governo lo fa perchè ottiene un po' di voti dal centro 8-) ; poi costretto a fare politiche compromissorie per tenersi l'ala piu' a sinistra, finisce con lo scoraggiare sia un estremo che l'altro del suo consenso.
Il 60% degli italiani si è fatta infinocchiare votando contro il Referendum che pur tra errori vari proponeva un deciso rinnovamento del Paese...continueremo nella palude delle non decisioni, degli intrallazzi, etc etc.
ranvit
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10669
Iscritto il: 23/05/2008, 15:46

Re: La profonda crisi di consensi del Pd

Messaggioda pianogrande il 25/11/2017, 17:15

ranvit ha scritto:Quando la sinistra scimmiotta la destra, dopo un po' gli elettori o si astengono schifati o scelgono l'originale.

Analisi consolatoria da perfetto "sinistro" 8-)

Andrebbe considerato invece che a sinistra non ci sono affatto il quantitativo sufficiente di voti....va ricordato infatti che l'elettorato dei vari Paesi europei è fondamentalmente di centroodestra....quindi quando la sinistra, intesa come socialdemocratica o centrosinistra, va al Governo lo fa perchè ottiene un po' di voti dal centro 8-) ; poi costretto a fare politiche compromissorie per tenersi l'ala piu' a sinistra, finisce con lo scoraggiare sia un estremo che l'altro del suo consenso.


E questo perché abbiamo una sinistra generalmente attaccata a valori assolutamente superati.

La società moderna ha sì bisogno di regole certe e di chi le faccia rispettare ma l'ambito in cui questa società cresce punta (o ci prova) a un modello di di tipo liberal democratico/social democratico.
Insomma più egoista/individualista anche se sente il bisogno che le cose non vadano fuori controllo e cioè non vuole la pura legge della giungla.

Allora la sinistra deve sì difendere i deboli ma con regole di salvaguardia che comunque permettano una società dinamica.

Equilibri difficili su cui lavorare molto ma obiettivi molto diversi e molto più concreti delle chiacchiere egualitariste garantiste che sono bei discorsi ma assolutamente inapplicabili alla società attuale.

Dirai che questi dovrebbero essere gli obiettivi di tutti e vorrei sperarlo e allora sì che la differenza tra destra e sinistra non ci sarebbe più salvo che nel confronto a tra miti e valori del passato.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9948
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: La profonda crisi di consensi del Pd

Messaggioda flaviomob il 25/11/2017, 17:56

Andrebbe considerato invece che a sinistra non ci sono affatto il quantitativo sufficiente di voti....va ricordato infatti che l'elettorato dei vari Paesi europei è fondamentalmente di centroodestra....quindi quando la sinistra, intesa come socialdemocratica o centrosinistra, va al Governo lo fa perchè ottiene un po' di voti dal centro 8-) ; poi costretto a fare politiche compromissorie per tenersi l'ala piu' a sinistra, finisce con lo scoraggiare sia un estremo che l'altro del suo consenso.


Per il caso italiano potrei essere d'accordo, ma non capisco per quale inciso gli elettori europei debbano essere di centrodestra "a prescindere", come direbbe Totò.

In Italia, dopo la fine del Pentapartito e del proporzionale, abbiamo sempre avuto alternanza di governo e ogni maggioranza ha avuto bisogno di tenere insieme forze eterogenee, tra il centro "paludoso" alla Mastella, Verdini e Alfano e le ali più radicali. Nessuna di queste forze tuttavia ha trovato la chiave per reagire, sul piano sociale, alla crisi del 2007. Un rapporto Caritas evidenzia come la povertà in Italia sia quasi triplicata negli ultimi dieci anni. Persone che dormono in strada o nei dormitori, famiglie disgregate, una fragilità mai vista tra i minori e i giovani, laddove storicamente erano invece le fasce più anziane di popolazione (prima della crisi) a disporre di redditi più bassi.
Renzi ha premiato l'elettorato tradizionale del csx, reddito medio-basso da lavoro dipendente, con gli 80 euro, mentre i tagli alle amministrazioni locali hanno depresso le politiche sociali del territorio. Chi era veramente povero lo è rimasto.

In Europa complessivamente le tutele sono diminuite ma, partendo da un livello molto superiore al nostro e da un modello maggiormente efficiente, non si sono raggiunte forbici di diseguaglianza drammatiche come le nostre. I giovani italiani e, pare, anche gli immigrati che hanno ottenuto la cittadinanza, preferiscono andare all'estero a cercare buoni posti di lavoro e una società più equa.


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12704
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

PrecedenteProssimo

Torna a Ulivo e PD: tra radici e futuro

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron