La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Dov'era la cosiddetta "sinistra"???

Il futuro del PD si sviluppa se non nega le sue radici.

Dov'era la cosiddetta "sinistra"???

Messaggioda ranvit il 18/10/2015, 11:14

Repubblica - Mafia Capitale, la raccontano Gabrielli e De Cataldo: "Il problema è la macchina amministrativa"

Ci sono problemi che durano da 40 anni....


è questa la fantomatica "sinistra" favoleggiata da Bersani, D'Alema, Mineo, Speranza, Civati, D'Attorre, Fassina, etc etc ???
Il 60% degli italiani si è fatta infinocchiare votando contro il Referendum che pur tra errori vari proponeva un deciso rinnovamento del Paese...continueremo nella palude delle non decisioni, degli intrallazzi, etc etc.
ranvit
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10669
Iscritto il: 23/05/2008, 15:46

Re: Dov'era la cosiddetta "sinistra"???

Messaggioda pianogrande il 18/10/2015, 11:33

Marino è stato la dimostrazione che cambiando il sindaco non si scalfisce più di tanto "la macchina amministrativa".

La politica è soggetta al voto popolare (con tutti i suoi limiti ma che qualche influenza ce l'ha).

Tutta la struttura che ci sta sotto (sotto è un modo di dire perché finisce per stare sopra e di gran lunga) chi la tocca?

Ecco che il primo politico che voleva modificarla si è ritrovato isolato come un appestato e costretto alle dimissioni per incapacità.

Allora, la domanda vera secondo me è: dove era la politica?
La risposta non può essere che una: era sostanzialmente connivente quando non attivamente partecipe di tutto il malaffare.

Qui è tutta la politica in discussione e non solo (anche, naturalmente) la sinistra e meno che meno la sinistra sognatrice che ormai esclusa dai giochi in Italia è andata perfino a sognare in Grecia e in Spagna perché altro non sa fare.

Domanda ancora più concreta: dove è il potere della politica se quando un politico eletto vuole cambiare le cose si ritrova col deretano sulla nuda terra?

Alla fine: dove è la democrazia?
Chi comanda davvero?

Siamo messi davvero male e per venirne fuori non sappiamo cosa farcene dei politici in prima serata.

Da queste situazioni si viene fuori con una vera e propria guerra ma non vedo chi abbia voglia di combatterla.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9898
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Dov'era la cosiddetta "sinistra"???

Messaggioda ranvit il 18/10/2015, 16:09

Di Marino ho già detto nell'altro argomento.

Concordo ovviamente sulle colpe della politica e quindi dei politici e sindacalisti....in particolare di quelli che si riempiono la bocca di "sinistra"!
Hanno ridotto la democrazia ad uso e consumo dei propri piu' bassi interessi, altro che sinistra!

E' questa la sinistra? E' questa la democrazia? Credo che quando una democrazia scende cosi' massivamente a questi livelli, serve la ramazza....
Il 60% degli italiani si è fatta infinocchiare votando contro il Referendum che pur tra errori vari proponeva un deciso rinnovamento del Paese...continueremo nella palude delle non decisioni, degli intrallazzi, etc etc.
ranvit
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10669
Iscritto il: 23/05/2008, 15:46

Re: Dov'era la cosiddetta "sinistra"???

Messaggioda pianogrande il 18/10/2015, 16:36

ranvit ha scritto:Di Marino ho già detto nell'altro argomento.

Concordo ovviamente sulle colpe della politica e quindi dei politici e sindacalisti....in particolare di quelli che si riempiono la bocca di "sinistra"!
Hanno ridotto la democrazia ad uso e consumo dei propri piu' bassi interessi, altro che sinistra!

E' questa la sinistra? E' questa la democrazia? Credo che quando una democrazia scende cosi' massivamente a questi livelli, serve la ramazza....


Più che d'accordo.

Ti ringrazio solo di non aver evocato la ruspa.

Ma solo per non fare confusione.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9898
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52


Torna a Ulivo e PD: tra radici e futuro

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite