La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

E se vincessero loro?

Discussioni e proposte, prospettive e strategie per il Paese

Re: E se vincessero loro?

Messaggioda franz il 11/09/2018, 9:34

pianogrande ha scritto:Io mi riferivo alla mitica Svezia.
Mi è caduto, appunto, un mito.

Direi pessima integrazione. Si sono creati (nel senso che hanno lasciato che accadesse) dei ghetti, delle periferie degradate, tipo le banlieue francesi.
Errore che ora pagano caro. Pensavano che bastasse dare con facilità la nazionalità (hanno uno dei tassi più alti di naturalizzazione) per risolvere il problema. Errore direi ideologico, tipico della sinistra socialdemocratica.
Un classico caso in cui si dimostra che avere lo stesso partito al governo per lungo tempo sconta diversi gravi errori.

Per fare un riferimento ad un paese con molti più immigrati e meno popolazione (la Svizzera, due milioni di immigrati su una popolazione di 8.4) qui il governo è direttoriale (quindi socialisti soni al governo con liberali, democristiani e destra populista) il che rende più mediate le decisioni. Non ci sono no-go-area, anche se sempre più spesso ci sono attacchi alle pattuglie della polizia, soprattutto a Losanna, nella svizzera francese. Curiosamente Losanna è una città fortemente di sinistra.
La velocità della luce non si decide per alzata di mano.
Piero Angela
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20162
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: E se vincessero loro?

Messaggioda pianogrande il 11/09/2018, 9:58

franz ha scritto:
pianogrande ha scritto:Io mi riferivo alla mitica Svezia.
Mi è caduto, appunto, un mito.

Direi pessima integrazione. Si sono creati (nel senso che hanno lasciato che accadesse) dei ghetti, delle periferie degradate, tipo le banlieue francesi.
Errore che ora pagano caro. Pensavano che bastasse dare con facilità la nazionalità (hanno uno dei tassi più alti di naturalizzazione) per risolvere il problema. Errore direi ideologico, tipico della sinistra socialdemocratica.
Un classico caso in cui si dimostra che avere lo stesso partito al governo per lungo tempo sconta diversi gravi errori.

Per fare un riferimento ad un paese con molti più immigrati e meno popolazione (la Svizzera, due milioni di immigrati su una popolazione di 8.4) qui il governo è direttoriale (quindi socialisti soni al governo con liberali, democristiani e destra populista) il che rende più mediate le decisioni. Non ci sono no-go-area, anche se sempre più spesso ci sono attacchi alle pattuglie della polizia, soprattutto a Losanna, nella svizzera francese. Curiosamente Losanna è una città fortemente di sinistra.


E qui ricadiamo sull'ormai vecchio problema che mi assilla da sempre e cioè che la sinistra è inaffidabile nel mantenimento dell'ordine.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9391
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: E se vincessero loro?

Messaggioda flaviomob il 15/09/2018, 0:08

Il numero di reati è in calo costante nell'Unione Europea dal 2003.

https://ec.europa.eu/eurostat/statistic ... did=257768

Si agitano in chiave demagogica antichi, primordiali istinti per non entrare nel merito del problema: la crisi del capitalismo del 2007-2008 è stata pagata dai cittadini e dalla società civile, non da chi l'ha provocata. Utilissimo, ai soliti noti, magari prezzolati dal Trump o dal Putin di turno, che il manovratore non venga disturbato e che al popolino sia data in pasto una post-verità funzionale a scatenare l'ennesima guerra tra poveri. E, se ci scappa, pure a far saltare la fastidiosa UE, così scomoda per gli "influencer" russi e americani. Meglio una bella, vecchia Europa divisa come una volta, magari armata fino ai denti.

Perlomeno, gli Svedesi hanno bloccato i razzisti al 17% e gli altri partiti non sono disposti a transigere ne' tantomeno a portarli al governo.


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12562
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: E se vincessero loro?

Messaggioda flaviomob il 15/09/2018, 17:22

https://www.agi.it/economia/italia_dopo ... 018-09-15/

Il cambiamento, profondo e sordo, nella pancia della "gente comune" è un retaggio della crisi: i numeri parlano chiaro. Abili manipolatori hanno dirottato l'attenzione sulle migrazioni, ma sono i finanzieri WASP ad aver devastato l'economia come se fossimo usciti da una terza guerra mondiale.


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12562
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: E se vincessero loro?

Messaggioda mariok il 15/09/2018, 18:57

Finché continueremo a sostenere che il senso di insicurezza di ampi strati della gente è il risultato di "abili manipolatori" la destra continuerà ad avanzare.

Le statistiche a livello nazionale non dicono nulla. Se ci sono concentrazioni di illegalità e parti di territorio fuori controllo, ha poco senso consolarsi col fatto che a livello generale il numero di omicidi è diminuito.

I benpensanti della sinistra dovrebbero andarci davvero nelle zone degradate delle città, non riempirsi la bocca a parole con la "vicinanza" e "l'ascolto" delle fasce più deboli.

Le aree off-limits ci sono sempre state, ma era un fenomeno sostanzialmente limitato ad alcune aree soprattutto del sud.

Secondigliano, Scampia, Forcella, il rione Sanità, giusto per parlare delle realtà che più conosco, non sono fenomeni di oggi.

Ma negli ultimi anni queste aree si sono moltiplicate colpendo anche zone tradizionalmente indenni (quelle della piccola-media borghesia) come il Vomero, Fuorigrotta e finanche zone un tempo "di pregio" del centro storico (Chiaia, Posillipo e zone limitrofe). Per non parlare di intere aree costiere (tutta la zona dal nord di Napoli, quasi fino al Garigliano) sono ormai in mano alla camorra ed alle varie mafie di gruppi etnici immigrati.

Analogamente, città soprattutto del nord un tempo praticamente indenni (per esperienza diretta, conosco l'esempio di Ferrara) sono state seriamente impattate dal fenomeno.

E l'immigrazione illegale e non gestita ha dato un contributo determinante al deterioramento della situazione, anche se è andata ad impattare realtà già problematiche.

Finché continuiamo a ricondurre tutto alla crisi, alle diseguaglianze ed al welfare, siamo fuori dalla realtà.
« Dopo aver studiato moltissimo il Corano, la convinzione a cui sono pervenuto è che nel complesso vi siano state nel mondo poche religioni altrettanto letali per l'uomo di quella di Maometto» Alexis de Tocqueville
mariok
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 2930
Iscritto il: 10/06/2008, 16:19

Re: E se vincessero loro?

Messaggioda pianogrande il 16/09/2018, 1:20

Infatti il controllo del territorio è una unità di misura che prescinde dal numero di reati.

Ci sono territori che lo stato non controlla dove i reati che avvengono in continuazione non vanno a finire su nessuna statistica.

Si potrebbe quasi fare una statistica al contrario e cioè (magari calco un po' la mano ma il concetto credo sia chiaro) classificare come area mafiosa quella zona densamente abitata dove non vengono denunciati reati.
Sopratutto un certo tipo di reati e cioè quelli relativi al controllo sociale e al taglieggiamento.

Insomma, la statistica si usa quando non si è in grado di esaminare i fatti uno per uno e in pratica anche quando i fatti (e i meccanismi) non si conoscono.

Se si va a mettere il naso in quei territori ecco che la statistica non serve più a niente mentre ci sarà una sequela di fatti precisi.

E' lì che servono gli "infiltrati" a che se lì rischierebbero la pelle e non farebbero la vita comoda del ridicolo e patetico infiltrato "spazzacorrotti".
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9391
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: E se vincessero loro?

Messaggioda flaviomob il 16/09/2018, 1:41

I benpensanti della sinistra dovrebbero andarci davvero nelle zone degradate delle città


Io ci lavoro: via Padova a Milano.

Le zone degradate della città hanno smesso di votare PD da anni, mentre una volta erano lo zoccolo duro. Bisognerà farsi qualche domanda. Precariato, insicurezza sociale, impoverimento, mancata redistribuzione delle risorse, impunità ed anzi premi per i manager autori del grande furto, concentrazione delle ricchezze. Il Vangelo dice: "Voi siete il sale della terra, ma se il sale perde il sapore, con che cosa lo si renderà salato?". La "sinistra" italiana ha smesso di fare la sinistra da trent'anni, ma soprattutto non ha compreso la portata sociale della crisi del 2008. Quando le istanze sociali non vengono portate avanti da chi si definisce socialista, la reazione corrisponde alla crescita di una destra sociale che va alla ricerca di facili capri espiatori.

Poi, giusto per la cronaca, se il 10% degli esercizi commerciali milanesi paga il pizzo alla ndrangheta, o se addirittura la capitale è risultata essere in buona parte sotto il controllo di un'associazione mafiosa autoctona, quale relazione esisterebbe con l'immigrazione? Si possono trovare immigrati irregolari dediti al piccolo spaccio di stupefacenti, ma solo chi vive sul pero non vede che il controllo di questi ingenti flussi di denaro sporco sono in mano alla mafia nostrana.


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12562
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: E se vincessero loro?

Messaggioda pianogrande il 16/09/2018, 1:59

"La sinistra ha smesso di fare la sinistra con Craxi e allegata banda del buco.

Ha smesso di fare la sinistra quando ci siamo ritrovati l'unico partito "socialista" di destra della galassia e dintorni.

Quella corrente verso destra avviata dal genio craxiano non si è più fermata.

Non riguarda la totalità della sinistra ma la situazione è peggiorata con l'allontanamento dal territorio e la "politica" condotta con lo stile delle peggiori assemblee di condominio (PD; tanto per essere chiari).

Ed ecco la destra sociale.
Sempre in agguato e sempre pronta a sparare i soliti slogan che funzionano solo con gente già incazzata di suo.
Diversamente sarebbero addirittura patetici se non comici.

Ecco il fascioleghismo e il fasciogrillismo che cominciano a far presa perché la gente (anche con la dovuta percentuale di malafede e opportunismo) non vedeva l'ora di avere qualcuno da osannare dopo tanto digiuno.

Siamo anche noi, in gran parte, un popolo di furboni opportunisti e le due entità si sono saldate sopra le nostre teste e adesso soccazzi.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9391
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: E se vincessero loro?

Messaggioda Robyn il 16/09/2018, 13:32

L'illegalità và sempre perseguita a prescindere se sia italiana o extracomunitaria questo a prescindere dalla gravità dei reati ,l'extracomunitario che commette reati ha lo stesso trattamento che la legge riserva al cittadino italiano e l'espulsione c'è solo se l'extracomunitario non rischia al suo paese.Da alcune statiche si rileva che fra gli extracomunitari che commettono reati una parte ha avuto il permesso umanitario ma non è una ragione per eliminare il permesso umanitario che è residuale e diverso dalla richiesta di asilo e se si teme di essere oggetto di persecuzione.Poi non possono farsi quartieri ghetto perche i quartieri ghetto non permettono l'integrazione e sono isole dove cresce l'humus dell'illegalità.L'immigrazione clandestina và contrastata all'origine da dove parte dai trafficanti di esseri umani.Quando si parla di quote di immigrazione regolare si pensa alle figure specializzate ai medici ma è un criterio economicistico perche l'Italia è di chi ama l'Italia,la Francia è di chi ama la Francia,l'Inghilterra è di chi ama l'Inghilterra l'Europa è di chi ama l'Europa a prescindere se sei una figura specializzata o un povero cristo
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 7960
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: E se vincessero loro?

Messaggioda mariok il 16/09/2018, 15:50

Precariato, insicurezza sociale, impoverimento, mancata redistribuzione delle risorse, impunità ed anzi premi per i manager autori del grande furto, concentrazione delle ricchezze.

Non si può certo negare che siano anche queste le cause a monte del diffondersi del senso di insicurezza.

Ma non è per questo che tanta gente ha votato e più ancora sembra orientata a votare per Salvini. A meno che non si voglia sostenere che credevano di votare per Leu, ma si sono sbagliati.

A ben vedere, anche i 5 stelle non hanno nei loro programmi alcunché di significativo contro le diseguaglianze e le grandi ricchezze, tranne il reddito di cittadinanza, che però dicono di voler finanziare simbolicamente attraverso il taglio dei costi della politica e delle pensioni d'oro (che sarebbero la nuova ricchezza), in realtà mediante ulteriore indebitamento da scaricare sulle giovani generazioni.

Io credo che la gente sa bene per cosa vota ed in larga maggioranza è inequivocabilmente orientata a destra, compresa quella parte di elettorato migrata dal PD ai 5 stelle, che non hanno nulla, sia dal punto di vista programmatico che ideale, che li possa far scambiare per una nuova sinistra.
« Dopo aver studiato moltissimo il Corano, la convinzione a cui sono pervenuto è che nel complesso vi siano state nel mondo poche religioni altrettanto letali per l'uomo di quella di Maometto» Alexis de Tocqueville
mariok
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 2930
Iscritto il: 10/06/2008, 16:19

PrecedenteProssimo

Torna a Che fare? Discussioni di oggi per le prospettive di domani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 20 ospiti