La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Liberalizzazione esercizi commerciali

Discussioni e proposte, prospettive e strategie per il Paese

Re: Liberalizzazione esercizi commerciali

Messaggioda Robyn il 12/09/2018, 1:09

La chiusura degli esercizi commerciali la domenica non rappresenta un problema.In Galles ci sono stato e sono stato anche a Bristol i centri commerciali erano aperti solo per osservare le vetrine era attiva solo qualche pasticceria all'interno.Dopo le 18 era "closed" non si potevano osservare neanche più le vetrine.Eppure i clienti riuscivano a fare la spesa lo stesso all'Ipermercato.Per fare la spesa utilizzavano il SELF SERVICE cioè prendevano le cose sugli scaffali e prima di uscire le posavano su un nastro che aveva un lettore ad infrarossi che leggeva il prezzo sù un codice a barre.Alla fine si poteva pagare o con carta bancomat oppure si poteva utilizzare il contante infilandolo sù una fessura e questo senza la presenza del cassiere.La stessa cosa potrebbero fare gli ipermercati grandi e i piccoli ipermercati presenti in periferia.Si possono fare le provviste non solo andando di persona ma utilizzando il servizio a domicilio con l'e-commerce ma non l'e-commerce di Amazon ma l'e-commerce utilizzato dai piccoli esercizi commerciali.Questi possono dotarsi del SELF SERVICE per il week end oppure fornire un servizio a domicilio con l'e-commerce che può essere utilizzato dal cliente per fare le provviste in prossimità del week end.In questo modo i lavoratori del commercio nel week end possono stare a casa.Per me il csx non può svincolarsi da un capitalismo che tempera le asprezze del mercato.A Giavazzi e Alesina grandi innovatori affezionati al piccolo mondo antico sicuramente non piacerà il SELF SERVICE perche il mercato è il mercato bisogna costruire una società fondata sul malessere sociale
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 7960
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Liberalizzazione esercizi commerciali

Messaggioda franz il 12/09/2018, 13:26

Il problema non è dato da luoghi, cattolici, in cui le aperture domenicali non ci sono mai state.
Invece è particolare ove, a seguito di un'ampia apertura, ora si vogliano chiudere i rubinetti.
Che vuol dire licenziamenti.
i disoccupati passeranno allegre domeniche con i loro cari.
Anche i lunedì, I martedì, i mercoledì ....
La velocità della luce non si decide per alzata di mano.
Piero Angela
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20162
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Liberalizzazione esercizi commerciali

Messaggioda Robyn il 12/09/2018, 20:30

Questi sono i danni fatti da una cattiva liberalizzazione da cui è necessario tornare indietro.La colpa è di chi fà cattive liberalizzazioni,sono cose fatte con la cattiveria chi contesta la regolamentazione non ha neanche il buon gusto di tacere.La regolamentazione si farà e come sarà sarà poi si penserà a regolare meglio.Quando si fanno certe cose bisogna capire cosa si stà facendo non si può pensare di creare lavoro dove non si può creare il lavoro.In analogia la stessa cosa è per la spesa una volta concessi certi privilegi aumentando la spesa non è facile eliminarli perche la spesa è rigida si sottrae ai tentativi di ridurla
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 7960
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Liberalizzazione esercizi commerciali

Messaggioda trilogy il 02/10/2018, 14:21

(ANSA) - ROMA, 2 OTT - La liberalizzazione degli orari commerciali in Italia ha avuto, secondo le stime dell'Ufficio parlamentare di bilancio,"un effetto espansivo sull'occupazione, più forte rispetto a quello medio associato alle riforme in altri paesi, come Francia, Germania e Finlandia". Il presidente dell'Upb, Giuseppe Pisauro, in un'audizione alla Commissione attività produttive della Camera sulle proposte di legge sugli orari di apertura ha spiegato che invece "non c'è stato nessun effetto statisticamente significativo sul volume delle vendite e sui prezzi".
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4016
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: Liberalizzazione esercizi commerciali

Messaggioda franz il 02/10/2018, 14:41

trilogy ha scritto:(ANSA) - ROMA, 2 OTT - La liberalizzazione degli orari commerciali in Italia ha avuto, secondo le stime dell'Ufficio parlamentare di bilancio,"un effetto espansivo sull'occupazione, più forte rispetto a quello medio associato alle riforme in altri paesi, come Francia, Germania e Finlandia". Il presidente dell'Upb, Giuseppe Pisauro, in un'audizione alla Commissione attività produttive della Camera sulle proposte di legge sugli orari di apertura ha spiegato che invece "non c'è stato nessun effetto statisticamente significativo sul volume delle vendite e sui prezzi".

Quindi:
1) sono aumentati i costi per le aziende ma questo non si è riversato sui prezzi. Quindi sono diminuiti gli utili.
2) è aumentata per gli utenti (consumatori) la comodità ma non l'hanno pagata con prezzi più elevati.

Il tutto però non quadra. Se c'è stato un effetto espansivo sull'occupazione, questi nuovi lavoratori ora dovrebbero consumare di più, avendo reddito. O prima lavoravano in nero e vivevano d'aria (respiriani) o stampavano banconote in cantina. La prima la reputo reale, le altre due no.
La velocità della luce non si decide per alzata di mano.
Piero Angela
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20162
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Liberalizzazione esercizi commerciali

Messaggioda mariok il 02/10/2018, 16:23

È possibile che anche in questo caso la spiegazione sta nel fatto che siamo il paese con i maggiori risparmi.
I disoccupati o sottoccupati riescono a campare grazie ai risparmi familiari, di genitori e nonni.
È probabile che acquisendo un reddito questo non si traduca in maggiori consumi (in misura significativa) ma in un recupero o in una minore erosione dei risparmi familiari.
« Dopo aver studiato moltissimo il Corano, la convinzione a cui sono pervenuto è che nel complesso vi siano state nel mondo poche religioni altrettanto letali per l'uomo di quella di Maometto» Alexis de Tocqueville
mariok
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 2930
Iscritto il: 10/06/2008, 16:19

Re: Liberalizzazione esercizi commerciali

Messaggioda franz il 02/10/2018, 17:44

mariok ha scritto:È possibile che anche in questo caso la spiegazione sta nel fatto che siamo il paese con i maggiori risparmi.
I disoccupati o sottoccupati riescono a campare grazie ai risparmi familiari, di genitori e nonni.
È probabile che acquisendo un reddito questo non si traduca in maggiori consumi (in misura significativa) ma in un recupero o in una minore erosione dei risparmi familiari.

Probabile anche questo, oltre al sommerso.
La velocità della luce non si decide per alzata di mano.
Piero Angela
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20162
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Precedente

Torna a Che fare? Discussioni di oggi per le prospettive di domani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti