La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Governo, cresce il grido d’allarme

Discussioni e proposte, prospettive e strategie per il Paese

Re: Governo, cresce il grido d’allarme

Messaggioda pianogrande il 05/10/2018, 12:51

franz ha scritto:Beh, comunque se proprio vogliamo fare investimenti utili al paese, per esempio in tema di sicurezza, cominciamo a costruire carceri, perché 57'000 posti non bastano in un paese in cui la criminalità organizzata muove miliardi (e decine di migliaia di addetti) e basta che l'1% della platea del 5 milioni di poveri venga beccata a fare i furbi che anche fossero solo 3 anni, le carceri attuali sarebbero subito piene.


E dopo il governo che giudica cosa è "morale" abbiamo anche il governo che giudica cosa è "furbo".

Ormai si delinea il governo dell'arbitrio visto che dai banchi del governo si usano definizioni "da bar".

Il vice2 deve avere la correttezza (e il coraggio) di parlare di lavoro nero ed evasione fiscale (o altri reati del codice) quando si rivolge al parlamento

Ad ascoltarlo ci sono i rappresentanti eletti dal popolo ed essendo questi di differenti estrazioni e di differenti visioni della società, alle loro orecchie la parola furbo o immorale (come per tantissimi cittadini) può suonare musiche molto diverse mentre i termini lavoro nero o evasione fiscale assumono un significato più oggettivo.

Non ho capito da dove vengono fuori i "sei anni di galera" ma sono sicurissimo (almeno finora) che non può essere il vice2 a comminarli ma un giudice e in base a reati precisi e definiti.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9702
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Governo, cresce il grido d’allarme

Messaggioda franz il 05/10/2018, 17:59

Dalla Rete:
ma il reddito di cittadinanza andrà a sostituire l'attuale sussidio di disoccupazione (la NASPI)? A me sembra logico ma non sono informata. Amici di fb, chiediamo il vostro aiuto. Vi immaginate i disoccupati a cui tolgono la NASPI per ricevere in cambio una card con cui possono fare soltanto spese "morali"?
Roma ai romani
Anzio agli anziani
(graffito)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20819
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Governo, cresce il grido d’allarme

Messaggioda pianogrande il 05/10/2018, 18:41

franz ha scritto:Dalla Rete:
ma il reddito di cittadinanza andrà a sostituire l'attuale sussidio di disoccupazione (la NASPI)? A me sembra logico ma non sono informata. Amici di fb, chiediamo il vostro aiuto. Vi immaginate i disoccupati a cui tolgono la NASPI per ricevere in cambio una card con cui possono fare soltanto spese "morali"?


Sulla falsariga della stessa propaganda dei 5 facce direi che anche lo stipendio della kasta dovrebbe essere moralizzato.

Esempio, vietato pagare in nero il portaborse.

Insomma e alla fine, card per tutti e POS direttamente collegato al ministero della moralità.

Se lo colleghiamo anche col ministero delle finanze si potrebbe "moralizzare" anche qualche aspetto della vita civile.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9702
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Governo, cresce il grido d’allarme

Messaggioda Robyn il 06/10/2018, 0:54

Il reddito di cittadinanza non c'entra proprio niente con la Naspi sono cose completamente diverse.Adesso ci risiamo di nuovo con il riformismo anomalo prima il job act fatto male fortunatamente corretto adesso il reddito di cittadinanza burocratico illiberale paternalistico.Serve recuperare una sinistra autenticamente riformista perche la bandiera del riformismo è stata presa da chi del riformismo non ha niente.Si adesso nuove carceri,serve svuotare le carceri con pene alternative e non costruirne di nuove non può esserci la continua produzione legislativa di reati
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 8672
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Governo, cresce il grido d’allarme

Messaggioda franz il 06/10/2018, 7:49

Robyn ha scritto:Il reddito di cittadinanza non c'entra proprio niente con la Naspi sono cose completamente diverse.

Se non ricordo male il NASPI è il sussidio di disoccupazione per chi ha perso il lavoro (quindi è disoccupato).
Il RdC invece è un sussidio che si dà a chi non lavora e si iscrive ad un centro per l'impiego, diventando di fatto"disoccupato" ed impegnandosi a cercare lavoro.

Sono in effetti cose diverse ma non "completamente".
Tutto sommato si tratta di dare un sussidio a chi il lavoro non ce l'ha e lo sta cercando.

https://www.inps.it/nuovoportaleinps/de ... mdir=46140

Le domande quindi sono lecite: Addio a Naspi e Rei?
http://www.adnkronos.com/soldi/economia ... W7p0J.html

Pubblicato il: 04/10/2018 07:02

Il reddito di cittadinanza entrerà in vigore da marzo 2019. Ad oggi, però, gli interrogativi su questa misura per il contrasto alla povertà sono ancora molti. Ad esempio, ci si chiede se il reddito di cittadinanza sarà cumulabile o meno con il reddito di inclusione - conosciuto ai più con il nome di REI - e con l'indennità di disoccupazione Naspi. A tal proposito ricordiamo che il REI è quella misura per il sostegno alla povertà, introdotta dal governo Renzi, riconosciuto alle famiglie con reddito inferiore ai 6.000 euro e consistente in un sostegno economico mensile che nel caso delle famiglie più numerose può arrivare fino a 539,82 euro.

La Naspi, invece, è l'indennità di disoccupazione che viene riconosciuta a quei dipendenti che perdono il lavoro per cause indipendenti dalla loro volontà e che possono vantare almeno 13 settimane contributive negli ultimi 4 anni, oltre a 30 giorni di lavoro effettivo negli ultimi 12 mesi. Ebbene, secondo le ultime indiscrezioni sembra che entrambi questi strumenti vengano assorbiti dal reddito di cittadinanza, così che il Governo recupererà rispettivamente 2,5 miliardi (dal REI) e 1,5 miliardi (dalla Naspi).

Il REI, quindi, verrà trasformato in reddito di cittadinanza, con il requisito economico, che sarà aumentato a 8.000 euro, mentre l'importo del contributo mensile sarà portato a 780 euro. Per questo motivo REI e reddito di cittadinanza non saranno cumulabili tra di loro dal momento che concretamente saranno la stessa cosa.

Discorso differente per l'indennità di disoccupazione Naspi, che dovrebbe essere assorbita dal reddito di cittadinanza, ma senza alcuna trasformazione (se non nel nome). L’indennità di disoccupazione, che in questi anni ha funzionato molto bene, quindi non verrà eliminata, né trasformata. Ci sembra improbabile, però, che questa sia cumulabile con il reddito di cittadinanza di 780 euro. Potrebbe spettare al disoccupato, quindi, scegliere tra quali due strumenti optare.


Nota: Probabile che un lavoratore licenziato opti per il NASPI e poi alla scadenza del sussidio se non ha trovato lavoro, richieda il reddito di cittadinanza.
Roma ai romani
Anzio agli anziani
(graffito)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20819
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Governo, cresce il grido d’allarme

Messaggioda trilogy il 06/10/2018, 13:08

Il sussidio di disoccupazione i lavoratori lo pagano con le trattenute in busta paga. Le operazioni elettorali del dimaio le paghiamo tutti. Il problema metodologico che c'è dietro è che si mescola di nuovo assistenza alla povertà , politiche attive, politiche passive, in un calderone senza senso. Per questo motivo non riescono neanche a dare i numeri di quanti sono i beneficiari e quanto costano realmente queste misure.
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4176
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: Governo, cresce il grido d’allarme

Messaggioda Robyn il 07/10/2018, 6:06

La Naspi è finanziata dai lavoratori attraverso una contributo assicurativo e la durata e l'importo variano a seconda dei contributi versati e se anche di pochi mesi dovrebbe esserci un'importo minimo al di sotto del quale non scendere invece adesso non è così.Il rmg invece è finanziato dalla fiscalità generale e può essere richiesto alla scadenza della Naspi se non si è riusciti a trovare lavoro.Questo fà si che il costo del rmg finanziato dalla fiscalità generale venga sensibilmente ridotto perche prima c'è la Naspi che è finanziata dai contributi assicurativi dei lavoratori
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 8672
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Governo, cresce il grido d’allarme

Messaggioda trilogy il 08/10/2018, 13:03

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 08 ott - Non si arrestano le vendite su Piazza Affari, che allarga le perdite e ora cede il 2,23% sul Ftse Mib e il 2,22% sull'All Share. La performance di Milano e' decisamente la peggiore tra i listini del Vecchio Continente: Francoforte segna -0,84%, Londra -0,34% e Parigi -0,74%. Tra i titoli milanesi a maggiore capitalizzazione, pesanti le banche con lo spread BTp-Bund che torna in area 300 punti base: Banco Bpm perde il 6,16%, Ubi Banca il 4,56%, Mediobanca il 4,5%, Bper il 3,79%, Intesa Sanpaolo il 3,84% e UniCredit il 3,66%..............

fonte:https://www.borsaitaliana.it/borsa/notizie/radiocor/commenti/dettaglio/nRC_08102018_1049_206855821.html
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4176
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: Governo, cresce il grido d’allarme

Messaggioda mariok il 09/10/2018, 17:40

Ancora una volta l'area liberale e democratica di questo paese sta venendo meno al suo dovere: quello di far sentire la sua voce contro le derive avventuriste che periodicamente ritornano.

Giornalisti, professori, intellettuali, imprenditori si sono acconciati con la "nuova" classe dirigente incolta, sfrontata e aggressiva.
Moderati, europeisti, destra liberale e sinistra riformista, afoni e ripiegati su se stessi, sembrano essere spariti dalla scena.

Ed ancora una volta ne pagheremo le conseguenze.
« Dopo aver studiato moltissimo il Corano, la convinzione a cui sono pervenuto è che nel complesso vi siano state nel mondo poche religioni altrettanto letali per l'uomo di quella di Maometto» Alexis de Tocqueville
mariok
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 2942
Iscritto il: 10/06/2008, 16:19

Re: Governo, cresce il grido d’allarme

Messaggioda Robyn il 09/10/2018, 23:38

Le coperture per il DEF ci sarebbero anche solo che poi temporaneamente non le puoi utilizzare per la diminuzione del cuneo fiscale e per l'IRPEF.Queste sono la tassa di successione in senso orizzontale verso i parenti di secondo grado via via a salire con chi non ha nessun legame di parentela e l'Imu a partire dalla "terza" casa per aiutare la classe media.La domanda è:si ha il coraggio di mettere queste nuove tassazioni che comunque non incidono sui punti sensibili del paese?La classe liberale e democratica viene meno alla sua funzione perche ci si accorge che più che attaccare la manovra si attacca il rmg e attaccando il rmg si attaccano i deboli e si mostra ottusità.Dietro la contrarietà al rmg spesso si nascondono la criminalità e tirando fuori la scusa dell'assistenzialismo si dà l'impressione di fare il gioco di queste forze perverse della criminalità cioè l'area liberale e democratica e magari solo una parte di essa si mostra ottusa.L'opposizione critica e costruttiva stà nell'offrire alla maggioranza delle alternative,e non giocare allo sfascio del paese con lo spread,non si può fare opposizione come veniva descritto il Pci in un famoso films,opposizione,opposizione,opposizione,opposizione,opposizione,opposizione,opposizione,opposizione
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 8672
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

PrecedenteProssimo

Torna a Che fare? Discussioni di oggi per le prospettive di domani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti