La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Evasione - Quadro patrimoniale

Discussioni e proposte, prospettive e strategie per il Paese

Re: Evasione - Quadro patrimoniale

Messaggioda franz il 24/02/2021, 17:41

cardif ha scritto:Sul ritornello dei 104 mld nemmeno. Ho già dato. Questo numero è inchiodato e comunque c'entra come i cavoli a merenda. Sarebbe interessante discuterne in un altro argomento e leggere casomai qualche altra proposta di risparmio.

Santo Cielo :( :o
Ipotizzare di spendere la metà dei 104 miliardi, sulla linea della media EU, o addirittura 2/3 in meno, sulla linea dei (merdosi?) paesi definiti paradisi fiscali (Irlanda e Paesi Bassi) non cambierebbe drasticamente il quadro delle necessità di gettito IRPEF o come lo si voglia chiamare?

Oggi il gettito IRPEF è mi pare circa 291 miliardi. Se ne servissero 52 in meno (o anche 70) non cambierebbe nulla oppure qualcuno griderebbe al "tesoretto" :shock: :lol: :?: O potremmo ridurre del 18% l'IRPEF?
Ma cacchio e poi non dovrei perculare la sinistra?
Come si fa a dire che la spesa pubblica c'entra come i cavoli a merenda con le necessità di gettito fiscale?
Più è elevata la spesa e più è difficile far quadrare i conti. E ci si industria a trovare nuove entrate.
allucinante
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21528
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Evasione - Quadro patrimoniale

Messaggioda cardif il 25/02/2021, 13:18

Non è il tipo di commento a cui mi piace rispondere per il tono e il senso 'ma non capisci niente!'; ma c'ho ripensato: alla fine è simpatico, nonperciò rispondo :)

Con fatica s'è capito che non avevo scritto 'cose sbagliate' su pil e pensioni.
Era sfuggito, ma era considerato il deprezzamento dell'auto, il patrimonio precedentemente accumulato, i beni all'estero, la deducibilità del mutuo. Vabbè dettagli, l'ho fatto notare. Meglio sarebbe chiedere, invece di porla come critica sul diavolo che non c'è.
Mica dico che si debba scrivere: ah, non avevo letto; ah, m'era sfuggito, ah, adesso è chiaro; anche no.
Il difetto è sempre la lettura a volo d'aquila.

Cosa ho scritto?
'i coefficienti che ho usato vanno modificati in funzione degli obiettivi che si vogliono raggiungere'
'E' in diminuzione sui redditi bassi, poi è crescente. Le Entrate aumentano, forse farò il conto di quanto.'
'E' evidente che volevo solo indicare un metodo secondo me equo'
'cominciare dal 'quadro patrimoniale' dei patrimoni esistenti, su cui valutare le conseguenze delle modifiche della mia TPPeF'


Il 'quadro patrimoniale' e la TPPeF come metodi per effettuare una variazione del prelievo in aumento o in diminuzione, ripeto: vanno modificati i coefficienti che ho inserito io in funzione degli obiettivi che si vogliono raggiungere. Non ho fatto il conto di quanto entra in più o in meno all'Erario. Non si può dire che ho previsto aumento di tasse.

Se si commenta qualcosa senza aver letto bene è sbagliato, ma non tanto grave. Lo è immaginare quello che non c'è scritto.

Ho forse scritto che propongo di aumentare il prelievo fiscale di 10 o 30 o 60 mld l'anno? NO.
C'entra che questa somma, immaginata da 'qualcuno' (si dice così?) ma non scritta, potrebbe essere presa dalla riduzione della spesa della PA? NIENTE.
Quindi che c'entra il riferimento ai possibili tagli sui 104 mld di spesa della PA? NIENTE.
Se si vuole parlare del taglio sulle spese dalla PA ho suggerito di aprire un altro argomento. Ma qui non c'entra NIENTE.
Anche tutte le considerazioni dell'ultimo commento c'entrano come cavoli a merenda. Sono altri argomenti.
Vabbè, mi sono fatto prendere dall'espressione poetica e ho scritto 'come cavoli a merenda'

Simpatica l'omissione della Svizzera come rifugio di patrimoni finanziari fino a poco fa nascosti al fisco italiano :D
Io non ho scritto di paradisi fiscali ma di sistema bancario estero: errore di lettura?
Però il 'perculare la sinistra' è certamente il cavolo più simpatico che m'ha convinto a rispondere, perché pure io 'perculo' continuamente Renzi, Berlusconi e Salvini. E voto di conseguenza.

Allucinanti le fisse dei 104 mld e della sinistra? ma no, dai; può essere pure che passano. Basta fare una migliore valutazione e lasciar da parte le ideologie.
Comunque non partecipo qui al giochino della CGIA di Mestre: lasciamo sta' l'evasione (dei miei rappresentati) parliamo degli sprechi della PA'.
E nemmeno a quello della sinistra tassaiola, dopo che le più consistenti variazioni di tasse sono state fatte in aumento da Monti nel 2012 e in diminuzione dal PD nel 2015. Anche se con errori, secondo me.

Ho studiato con interesse gli illuministi Locke, Kant, Rousseau, Diderot, Beccaria... Qualcosa l'ho imparata.
Pure da Vasco che canta: 'Voglio trovare un senso a questa storia / Anche se questa storia un senso non ce l'ha.'
Ovviamente è come la vedo io.
Ma mo' mi so' capito bene?
cardif
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 1683
Iscritto il: 13/04/2009, 18:29

Re: Evasione - Quadro patrimoniale

Messaggioda franz il 25/02/2021, 19:13

Con fatica s'è capito che non avevo scritto 'cose sbagliate' su pil e pensioni.

Se un pensiero fosse come uno "scarrafone" non c'è dubbio che allora "Ogni scarrafone è bello a mamma soja".
E quindi come tale va rispettato.
Chiaramente vuoi capire quello che ti fa comodo perché il tuo pensiero è ovviamente stupendo ai tuoi occhi.
È un tuo dritto.
Anche mio, naturalmente, ma c'è un piccolo problema.
Le nazioni calcolano il PIL come ho riferito io, non come (fatica o non fatica) sostieni tu.
Amen. Il mondo va avanti lo stesso, anche se tu pensi che il PIL ci calcola come dici tu.
Anche se ti ostini a non volere capire che c'è uno standard e viene rispettato.
I trasferimenti non ci sono e basta. Nessun ufficio di statistica li contempla.
Cosi come non contemplano il fatto che in molti casi guadagna LUI (Reddito) e spende LEI (casalinga=consumi).
Conosco casi opposti, ma non cambia nulla. O non contemplano la paghetta data ai ragazzi.
Eppure tutti spendono. Che sfacciati. Non mettere le paghette nel PIL! Complotto? :shock: :o

Secondo me comunque possiamo piantarla qui. Altrimenti viene noia.
Ognuno ha espresso le sue convinzioni e in ogni caso gli uffici preposti fanno come richiesto dagli standard
Nella UE ora c'è SEC 2010, che (buona lettura, son 700 e passa pagine) ma nel caso c'è un riassunto qui, dove è spiegato che le pensioni e i contributi non rientrano: http://www.teocollector.com/Lezioni/contnaz.htm

Ite, missa est!
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21528
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Evasione - Quadro patrimoniale

Messaggioda cardif il 25/02/2021, 20:34

Per me era già finita. Dopo aver riportato i tre link avevo scritto: 'Ho tratto una conclusione, ma mica dev'essere la stessa per tutti'. M'ero solo illuso che s'era capito cosa avevo scritto.

Però mi proponi una lettura, e io leggo (che ci posso fa'):
'... il PIL può essere calcolato anche con il metodo della spesa. Nell’ economia semplificata descritta sopra ... abbiamo che la spesa per beni finali è costituita esclusivamente da spesa per consumi, pari a $ 40 (spesa delle famiglie per la farina) + $ 100 (spesa delle famiglie per il pane). La spesa di $ 10 per l’acquisto di farina da parte del mugnaio non rientra né tra le spese di consumo delle famiglie, né tra le spese di investimento del fornaio, in quanto la farina non costituisce un bene durevole ma è interamente utilizzata nella produzione di una anno. Con il metodo della spesa avremo quindi: PIL = 40 + 100 = 140'
Detto altrimenti: poiché il PIL registra solo il valore dei beni e servizi finali e poiché questi ultimi sono, nel nostro esempio, solo beni di consumo, il valore della spesa non potrà che essere pari al valore dei beni di consumo
.'
E poi:
'Nella spesa pubblica, in questo senso, non rientrano i trasferimenti che a titolo diverso dallo stipendio ai pubblici dipendenti la PA concede ogni anno alle famiglie (sussidi di disoccupazione, pensioni, ecc.),'

Avevo scritto:
'Concetto ribadito, in riferimento alla espressione Y(PIL)=C+I+G+(X-M), con la frase:
'A me pare che in C rientrino le spese che il pensionato fa, ma non rientri in G l'erogazione della pensione'
Mi riferivo alle 'spese' non ai trasferimenti.
Giovanni compra un kg di pane e spende 2 euro. Fanno parte della spesa delle famiglie, assieme a tutta la parte di pensione che viene spesa per beni e servizi, e quindi entrano nel pil, calcolato col 'metodo della spesa'.

In C entra la spesa di Giovanni, in G non entra la pensione: il trasferimento che lo Stato gli fa. E' ovvio, altrimenti la pensione starebbe in C e in G e Y si gonfierebbe due volte. Sempre nel calcolo del pil col 'metodo della spesa'.
E quindi la mia conclusione è confermata, ma non dev'essere la stessa per tutti.
E' chiaro che viene a noia dover ripetere perché ti ostini a non capire cosa ho scritto.
Che ci posso fa' :)
La conclusione è bella, e la ripeto: ite, missa est!
Ma mo' mi so' capito bene?
cardif
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 1683
Iscritto il: 13/04/2009, 18:29

Re: Evasione - Quadro patrimoniale

Messaggioda flaviomob il 01/03/2021, 23:30

Cardif, se ti candidi hai il mio voto :mrgreen:


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12856
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: Evasione - Quadro patrimoniale

Messaggioda flaviomob il 02/04/2021, 1:51

Un patrimonio di solidarietà in attesa della politica
La maggioranza ora al Governo avrebbe un forte consenso nel Paese per una «patrimoniale di scopo», legata a un obiettivo di solidarietà, di coesione sociale

Filippo Barbera



Le conseguenze economiche e sociali della pandemia sono state sino a oggi parzialmente attenuate da vincoli e misure «tampone», la cui durata non può che essere a termine e delle quali infatti si intravede già la scadenza. La ripresa economica richiederà politiche di indirizzo, che saranno giocoforza orientate alla transizione green e digital prevista dalla ripartizione dei fondi del Pnrr. Ma la ricchezza su cui il paese può contare non è solo quella a debito o a fondo perduto, che peserà sulle generazioni future, ma anche quella interna qui e ora. A riguardo, il gruppo «proposta keynesiana» ha stimato che, secondo i dati pubblicati dalla Banca d’Italia (Relazione annuale, 2019 e 2020) il patrimonio finanziario totale delle famiglie è pari a 4.445,4 miliardi ed è molto concentrato: dai dati del 2016, risulta che il 10% più ricco possiede più di metà della ricchezza finanziaria. Da allora, la distribuzione si è fatta ancora più asimmetrica. Di conseguenza, con aliquote molto basse e «mirate» si può ottenere un gettito importante.

In presenza di uno shock esogeno di questa portata, in una collettività organizzata non vi sarebbe dubbio che chi ha di più – chi ha molto di più – dovrebbe aiutare chi ha di meno. Siamo pronti per questo passo? Tra gli argomenti critici sollevati contro la proposta di un prelievo patrimoniale, si trova spesso quello di chi sostiene: «Eh, ma un’imposta patrimoniale non si può fare perché colpisce la classe media!». È così? Il recente sondaggio a un campione statisticamente rappresentativo della popolazione italiana, realizzato da Tax Justice Italia, racconta una storia diversa e mostra che due cittadini italiani su tre sono favorevoli a un’imposta che colpisca chi ha patrimoni maggiori di 8 milioni di Euro.

Alla domanda: «Sostieni o ti opponi alla seguente proposta? Le persone che possiedono più di 8 milioni di euro dovrebbero pagare un’imposta annuale aggiuntiva dell’1% del loro patrimonio totale per finanziare la ripresa dalla pandemia da Covid-19 e aiutare le persone bisognose», le risposte sono state nette: il 66% è fortemente d’accordo/d’accordo, il 25% non è d’accordo né in disaccordo e solo l’8% è in disaccordo.
Il consenso è trasversale alle appartenenze politiche: i favorevoli sono il 65% tra gli elettori della Lega, il 77% tra quelli del Pd, il 59% tra chi sostiene Fratelli d’Italia, il 77% tra gli elettori del Movimento 5Stelle e il 66% tra quelli di Forza Italia.

Secondo le stime calcolate dagli autori dello studio, il gettito così generato sarebbe pari a 5.1-7.6 miliardi di euro, mentre una tassa europea con aliquote e soglie di esenzione diverse potrebbe creare un gettito anche superiore (si veda qui). La formulazione della domanda indica che il consenso non è generico, verso qualsiasi tipo di prelievo patrimoniale, ma è calibrato sui grandi patrimoni e con l’obiettivo specifico di «aiutare le persone bisognose». Una sorta di «patrimoniale di scopo sociale», presumibilmente di natura temporanea. Forse anche per questo motivo, la percentuale degli elettori di Liberi e uguali che si dice fortemente d’accordo con la proposta (41%) è uguale a quella di chi dichiara di votare per Forza Italia (40%) e del Movimento 5 Stelle (43%). Gli elettori leghisti «fortemente d’accordo» sono il 36%.

La maggioranza ora al Governo avrebbe quindi un forte consenso nel Paese per una «patrimoniale di scopo», legata a un obiettivo di solidarietà, piuttosto che di occupazione o di coesione sociale. Una proposta che sarebbe tanto più credibile quanto più venisse formulata all’interno di una riforma fiscale complessiva, che reintroduca la progressività fiscale dell’Irpef, riduca il cuneo fiscale, tassi le rendite improduttive. Dal punto di vista politico non è mai esistito nella storia Repubblicana un periodo più favorevole per una revisione del sistema fiscale in senso perequativo e di sviluppo. Per le forze di centro-sinistra, la questione fiscale è stata a lungo vissuta come tabù. È il momento di trasformarla in un totem.

https://ilmanifesto.it/un-patrimonio-di ... -politica/


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12856
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: Evasione - Quadro patrimoniale

Messaggioda cardif il 02/04/2021, 12:02

flaviomob: da Filippo Barbera ha scritto:Le persone che possiedono più di 8 milioni di euro dovrebbero pagare un’imposta annuale aggiuntiva dell’1% del loro patrimonio totale per finanziare la ripresa dalla pandemia da Covid-19 e aiutare le persone bisognose»

Meno male. Se avesse parlato del 20% (Stelter economista tedesco) o del 10% (Sara Anderson economista inglese) se lo sarebbero cucinato allo spiedo.

La patrimoniale, provvisoria e di scopo, si può fare in tanti modi. Anche così:

https://www.econopoly.ilsole24ore.com/2 ... fresh_ce=1

una piccola addizionale (nell’ordine del 5%-8%) che parta da redditi medio-bassi manderebbe un forte segnale di solidarietà sociale.
È fuor di dubbio che il gruppo di maggior consistenza numerica fra coloro che dovrebbero sopportare l’imposta addizionale sia composto da pensionati e dipendenti pubblici con redditi superiori alla soglia minima, anche se non mancherebbero svariati milioni di lavoratori del settore privato.


In un video su Youtube parla di prelievo di 50 euro al mese anche dalle pensioni di 800 euro, fino a redditi di 30mila euro. Sopra no, altrimenti portano i capitali all’estero (con un reddito di 31mila euro?)
E’ un famoso economista nostrano, Boldrin Michele.
Da dove l’ha preso che al di sotto di 15mila euro non si pagano tasse non so.
Così si tutelano quelli che hanno mln disponibili e creano posti di lavoro, tranne Fontana che li porta in Svizzera.
https://www.ilsole24ore.com/art/caso-ca ... o-ADACxWUB

Una via di mezzo no, eh?
Ma mo' mi so' capito bene?
cardif
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 1683
Iscritto il: 13/04/2009, 18:29

Re: Evasione - Quadro patrimoniale

Messaggioda flaviomob il 03/04/2021, 10:34

Il 66% degli intervistati, vale a dire due italiani su tre, si è infatti dichiarato favorevole o molto favorevole alla proposta di introdurre una patrimoniale per i multimilionari. La domanda precisa era questa: “Le persone che possiedono più di 8 milioni di euro dovrebbero pagare un’imposta annuale aggiuntiva dell’1% del loro patrimonio totale per finanziare la ripresa dalla pandemia da Covid-19 e aiutare le persone bisognose?”.


https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edi ... e/6152077/


Alzare le tasse ai ricchi che negli ultimi decenni hanno beneficiato di una continua riduzione delle aliquote. (Anche) il Fondo monetario internazionale torna a battere su un tasto su cui pigia ormai da un po’ di tempo. La pandemia ha esasperato dinamiche in atto da tempo come la divaricazione di redditi e ricchezze, e mette una fortissima pressione sulle finanze pubbliche. Va bene il debito ma i soldi bisogna trovarli anche da qualche altra parte. E se tra gli obiettivi c’è anche quello di ridurre le diseguaglianze, il cui eccesso è veleno per la crescita economica, la soluzione è abbastanza ovvia. Chi ha di più deve contribuire di più.


https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/0 ... e/6153520/



I giganteschi investimenti sulle infrastrutture previsti dal piano che il presidente americano Joe Biden presenterà oggi sarebbero finanziati in particolare da un aumento delle imposte sulle imprese, che passerebbe dal 21% al 28%. Secondo la Casa Bianca, questo tasso rimarrebbe, dopo questo aumento, al minimo dalla Seconda guerra mondiale, ad eccezione degli anni trascorsi dalla riforma fiscale di Donald Trump approvata nel 2017.



https://www.ansa.it/sito/notizie/topnew ... 1296d.html


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12856
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Precedente

Torna a Che fare? Discussioni di oggi per le prospettive di domani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 31 ospiti

cron