La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Patrimoniale?

Discussioni e proposte, prospettive e strategie per il Paese

Patrimoniale?

Messaggioda Robyn il 29/11/2020, 14:16

E` la tassa di successione che bisogna modulare di piu` per uguali nastri di partenza nella meritocrazia e per assorbire varie tasse sparse qua e la` semplificando il fisco e non introdurre la patrimoniale che e` una tassa costante sui beni posseduti.Al di sotto del plafond di 700 mila euro non c`e` tassazione al di sopra le aliquote crescono in modo progressivo verticalmente e orizzontalmente e non possono disincentivare la formazione di ricchezza durante il corso della vita perche il risparmio e` utile allo sviluppo per ex aliquote dell` 1% sopra il plafond di 700 mila euro e poi 2%,4% fino ad arrivare al 21% per le grandi ricchezze.Le obiezioni di FI non hanno nessun senso a maggior ragione se definendosi forza liberale ostacola una tassa liberale,sarebbe paradossale perche i partiti liberali non ostacolano questa tassa significherebbe non avere un`ideale
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9626
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Patrimoniale?

Messaggioda pianogrande il 29/11/2020, 17:20

Qualsiasi partito "liberale" dovrebbe innanzitutto essere nemico dell'evasione fiscale che è anche concorrenza sleale.
Inutile inventarsi altre tasse se non vengono pagate neanche quelle esistenti.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10071
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Patrimoniale?

Messaggioda Robyn il 29/11/2020, 17:35

La tassa di successione sa` da fare per i nastri di partenza perche l`economia di mercato non facilita` i piu` deboli che hanno scarse possibilita` per emergere.L`evasione fiscale poi e` un capitolo a parte da contrastare
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9626
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Patrimoniale?

Messaggioda franz il 01/12/2020, 9:39

pianogrande ha scritto:Qualsiasi partito "liberale" dovrebbe innanzitutto essere nemico dell'evasione fiscale che è anche concorrenza sleale.
Inutile inventarsi altre tasse se non vengono pagate neanche quelle esistenti.

Anche i "non liberali" dovrebbero essere nemici dell'evasione fiscale.

Certo che chi crea burocrazia inutile, leggi farraginose, un apparato statale elefantiaco e costoso, un sistema tributario complesso e tortuoso, aliquote elevate per tutte le imposte, ... e ne inventa pure di nuove, l'evasione la promuove attivamente nei fatti. A parole la combatte e condanna ma la evoca solo come scusa per tesoretti che possano giustificare nuove spese.
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21432
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Patrimoniale?

Messaggioda pianogrande il 01/12/2020, 13:32

franz ha scritto:
pianogrande ha scritto:Qualsiasi partito "liberale" dovrebbe innanzitutto essere nemico dell'evasione fiscale che è anche concorrenza sleale.
Inutile inventarsi altre tasse se non vengono pagate neanche quelle esistenti.

Anche i "non liberali" dovrebbero essere nemici dell'evasione fiscale.

Certo che chi crea burocrazia inutile, leggi farraginose, un apparato statale elefantiaco e costoso, un sistema tributario complesso e tortuoso, aliquote elevate per tutte le imposte, ... e ne inventa pure di nuove, l'evasione la promuove attivamente nei fatti. A parole la combatte e condanna ma la evoca solo come scusa per tesoretti che possano giustificare nuove spese.


Infatti, Franz, tanto varrebbe aumentare direttamente le aliquote; tanto a pagare sono sempre quelli.
Paga chi ha redditi e patrimonio allo scoperto.

Vedo nella patrimoniale l'ingiustizia di una qualsiasi legge retroattiva.
Chi ha lavorato onestamente e ha onestamente pagato le tasse e ha risparmiato oculatamente non può essere penalizzato/punito dallo stato per questo.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10071
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Patrimoniale?

Messaggioda cardif il 01/12/2020, 18:06

E' una lotta contro i mulini a vento, visto che ormai l'idea che 'bisogna abbassare le tasse' è entrata nel DNA di tutti.
Anche se vediamo che la riduzione delle entrate fiscali ha comportato la riduzione delle capacità della sanità pubblica e l'aumento a 40 mld l'anno di spese sanitarie a carico dei cittadini; e mancano soldi per un buon funzionamento della giustizia, della scuola, della manutenzione delle strade, non fa niente: 'bisogna abbassare le tasse'.
Mi dà fastidio sentirlo dire in tv e scrivere sui giornali da chi sicuramente ha un reddito ben al di sopra della media (che è circa 21.660 €/anno).
Vedo ancora tracce della amorale affermazione che pagare tasse oltre il 30% del guadagno è immorale (e mica lo diceva un poverello).

Non dico che tutti la debbano pensare come Piketty
https://www.c3dem.it/wp-content/uploads ... y-espr.pdf

Sotto la spinta del neo liberismo reaganiano le aliquote marginali sono state abbassate dovunque.
In Italia si è passati dal 72% del 1974 al 43% del 2007.
http://temi.repubblica.it/micromega-onl ... a-fiscale/

Questa riduzione ha comportato un accumulo di ricchezza, una crescita del proprio patrimonio, per chi aveva una maggiore capacità di risparmio, e cioè un reddito ben superiore alla sua capacità di spesa, o delle sue necessità.
Cioè chi ha lavorato negli ultimi decenni si trova ad avere un patrimonio più consistente perché ha pagato sempre meno tasse dal 1974 ad oggi, anche sulle rendite finanziarie dei suoi risparmi rispetto alla tassazione del lavoro; e forse pure un po' perché è stato più bravo o ha lavorato di più, certo.

Non c'entra il discorso della pressione fiscale che non è variata perché è la somma che fa il totale: ha pagato di più chi ha guadagnato di meno e di meno chi ha guadagnato di più.
Se oggi le condizioni della società sono peggiorate, con l'aumento della povertà, è più che giustificato una aumento della tassazione per alti redditi, anche sul patrimonio accumulato, liquido o immobiliare che sia.
Così come sarebbe giusto un aumento progressivo dell'IMU all'aumentare del numero di immobili posseduti.
Questo come azione di compensazione che lo Stato deve fare a beneficio della società e dei deboli in particolare.
Non è umano che chi ha i soldi può farsi una dentiera e chi è povero deve alimentarsi a brodini, tanto per dire.

Allora si pensò che la società si poteva permettere di far arricchire di più una parte; si pensò che ci sarebbe stata più spesa e quindi, a caduta, più beneficio per gli altri. Non è andata così, nemmeno ultimamante, con la stessa idea alla base degli 80 euro che sono andati in risparmi.
Oggi si potrebbe prendere atto che quell'idea era sbagliata, e porre rimedio.

Analogo discorso riguarda la tassa di successione.
Già venti anni fa, in USA, i Grandi Contributori (George Soros, Warren Buffett, un paio di rampolli Rockefeller e Bill Gates senior) dicevano che "Togliere la tassa sulla successione arricchirebbe gli eredi dei miliardari americani mentre renderebbe la vita ancora più difficile alle famiglie che fanno fatica a sbarcare il lunario. ... I milioni di dollari che si perderebbero dovrebbero essere inevitabilmente compensati o aumentando altre tasse su categorie meno fortunate o tagliando la spesa pubblica su capitoli come la previdenza sociale, qualla sanitaria, la protezione ambientale o altri programmi governativi molto importanti per il benessere della nostra nazione".
https://www.repubblica.it/online/mondo/ ... sione.html
In Italia un Piccolo Contributore diceva che anche quella tassa era immorale. E tutti i suoi a diffondere il verbo perché pagava decine di milioni per mantenere il suo partito.

Questo, ovviamente, pure per chi si è costruito un patrimonio evadendo ed oggi ne ha uno non giustificato dal suo impegno lavorativo. E sarebbe giusto che pagasse pure lui.

Dovrebbe essere la sinistra a prendere posizione per la tutela dei più deboli. Ma dov'è? Pure quella appana sente 'patrimoniale' si fa misurare la febbre.
E' stucchevole quella asfissiante lamentazione che la patrimoniale non è giusta perché va a colpire il patrimonio, i risparmi di chi ha lavorato.
E' incredibile come siano state inquinate le menti di tutti, anche di chi patrimonio non ne ha né ne lascia in eredità.
Eppure è la maggioranza: non si dovrebbe temere l'impopolarità presso costoro, anche se si perde consenso tra i 'ricchi'.

e vabbè, lo so, adesso si appioppano le etichette
Ma mo' mi so' capito bene?
cardif
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 1626
Iscritto il: 13/04/2009, 18:29

Re: Patrimoniale?

Messaggioda pianogrande il 01/12/2020, 19:22

Cardif

Lunghissima esposizione ma non una parola sul problema della evasione fiscale vergognosa e tollerata in questo paese.

E aggiungerei anche una parolina sulla ingiustizia contenuta in tutte le leggi retroattive.

Quanto al dichiarare che
"E' stucchevole quella asfissiante lamentazione che la patrimoniale non è giusta perché va a colpire il patrimonio, i risparmi di chi ha lavorato"
Be'
Qui mi incazzo davvero e pretendo di aggiungere lavorato onestamente e pagato le tasse dovute
Dopodiché della tua stucchevolità posso anche non preoccuparmi più di tanto.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10071
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Patrimoniale?

Messaggioda cardif il 02/12/2020, 0:04

pianogrande

Chiedo scusa se ho superato una lunghezza accettabile. Effettivamente rivedendo mi rendo conto di aver esagerato, e non so nemmeno chi me lo ha fatto fare.
Però sarei stato più lungo e fuori tema se avessi scritto parole sulla lotta all'evasione, di cui è stata avvertita la mancanza.
Eppure ho scritto una frase: "Questo, ovviamente, pure per chi si è costruito un patrimonio evadendo ed oggi ne ha uno non giustificato dal suo impegno lavorativo. E sarebbe giusto che pagasse pure lui."
Il che dovrebbe far supporre che certamente non credo che vada trascurata la lotta all'evazione. Ma nemmeno si può dedurre che io abbia ritenuto tutti i patrimoni acquisiti esentasse.

Come dev'essere sfuggito che le 'tasse dovute' sono state versate in base ad una scelta politica fiscale che ha prodotto un accumulo di ricchezza in mano di sempre meno persone, secondo me sbagliata viste le conseguenze.
Sono tante le fonti su cui è possibile verificare l'aumento della concentrazione della ricchezza in base alle politiche fiscali adottate nell'ultimo trentennio.

E' evidente, mi pare, che quello che ho scritto è una mia posizione maturata nel tempo, mica in base all'ultima lettura.
Stucchevole: avevo in mente i vari Sallusti, Senaldi e tanti altri; pure Severgnini. Perfino Padellaro, stasera a 8e mezzo (ero in anticipo) ha detto che si terrorizzano le persone parlando di patrimoniale, come se avessero tutte un patrimonio che supera 500 mila euro.

Dire che non è il momento di parlare di questo (come se non fosse adesso e nel prossimo futuro che servono soldi nelle casse dello Stato) e che c'è prima da risolvere il problema della grande evasione, dell'elusione dell'esportazione di capitali va bene come scusa per chi ha un grosso capitale da difendere, ma non capisco perché va bene pure per chi non ce l'ha.

Nessuno, ma proprio nessuno, ha sostenuto che va tassato il piccolo/medio patrimonio, nemmeno Piketty.

Per il resto chiunque può aggiungere il commento che vuole, senza preoccuparsi più di tanto.
Ma mo' mi so' capito bene?
cardif
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 1626
Iscritto il: 13/04/2009, 18:29

Re: Patrimoniale?

Messaggioda franz il 02/12/2020, 0:39

cardif ha scritto:Questa riduzione ha comportato un accumulo di ricchezza, una crescita del proprio patrimonio, per chi aveva una maggiore capacità di risparmio, e cioè un reddito ben superiore alla sua capacità di spesa, o delle sue necessità.

No. Questo accumulo ha comportato investimenti, nuove attività, nuovi posti di lavoro.
Ma è possibile che ci sia ancora la visione del ricco che si tuffa nei dollari come zio Paperone?
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21432
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Patrimoniale?

Messaggioda pianogrande il 02/12/2020, 11:01

Cardif

Scuse accettatissime; anche troppa grazia.
Siamo, credo, gente abituata a discussioni un po' animate.

Adesso la metterei così.
Si fa benissimo a parlare di giustizia sociale ma di questa giustizia sociale deve fare parte integrante anche la giustizia fiscale.
I diritti sono diritti e non possono fare distinzione tra più o meno abbienti.

Se adesso i ricchi tirano fuori l'evasione fiscale per difendersi dalla patrimoniale, sarebbe il caso di approfittarne al volo.
E lì diritti da difendere non ce ne sono per nessuno mentre mi permetto di reiterare il concetto che una patrimoniale ha troppo le caratteristiche di una legge retroattiva (che differenza c'è tra una patrimoniale e un esproprio?

Lo stato di diritto vale anche per i ricchi.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10071
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Prossimo

Torna a Che fare? Discussioni di oggi per le prospettive di domani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti

cron