La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Blocco dei licenziamenti: “Sarà sciopero generale”

Discussioni e proposte, prospettive e strategie per il Paese

Re: Blocco dei licenziamenti: “Sarà sciopero generale”

Messaggioda Robyn il 10/08/2020, 5:29

Si ma il ccnl deriva dalla costituzione Franz lavora per le multinazionali.Insomma a non vogliono neanche farci applicare le nostre idee superiori sulla prepotenza e la sopraffazione.La democrazia,la costituzione che roba e'?
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9452
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Blocco dei licenziamenti: “Sarà sciopero generale”

Messaggioda franz il 10/08/2020, 7:32

pianogrande ha scritto:Le varie indennità non si toccano.

Il discorso meno dieci (non tiriamo troppo la corda) solo se approvato da una larga maggioranza dei lavoratori.

Per indennità intendi trasferte, assegni familiari? Tredicesima? Ovvio che non si toccano.

Poi facciamo così: nella tua zona e per il tuo lavoro normalmente uno stipendio annuo è, mettiamo, 50'000 lordi.
Non sei soddisfatto di dove lavori e cerchi. Un amico, avendolo saputo, ti dice,vieni con me alla PincoPallo SPA.
La paga base per le tue competenze è 65'000, poi c'è la parte variabile (+30/-10).
Chi lavora dentro ha già accettato. Sei tu che devi accettarlo.
E se sei capace di fare i calcoli, accetti.

pianogrande ha scritto:Delle prime due voci ho avuto esperienza diretta e direi accettabili (quota stipendio base compresa) con aggiunta di possibilità di contraddittorio anche in itinere (non è mica detto che se l'obiettivo non si raggiunge sia colpa solo del dipendente).
Ne può nascere conflittualità ma ci si evolve e si finisce per tarare il tutto.

Il risultato aziendale è spesso come la pelle del gomito (no volgarità) sopratutto per aziende grosse e con consociate etc.
E' il parametro di cui mi fido di meno ed è quello per il quale richiamo quanto detto nei post precedenti (potere in consiglio di amministrazione o nisba).

Insomma, in un rapporto alla pari, si può ragionare.

Solitamente, dove ho avuto esperienza diretta di questo sistema, c'è una valutazione annuale definitiva e 4 valutazioni trimestrali "in itinere", dove si vede a che punto siamo nel raggiungimento degli obiettivi (che non sono imposti, sono concordati) e si discute su come eventualmente modificare la rotta per raggiungerli.
Chiaramente gli obbiettivi aziendali sono oggetto di confronto col mercato, che può andare bene come andare male.
Ma proprio per questo valgono 1/3.

Diciamo che se riesci a fare un +20% perchè tu hai lavorato bene ed il tuo gruppo idem ma la ditta non ha raggiunto i suoi obbiettivi di mercato, è già buono. Invece di 50'000 passi a 65'000 e col premio arrivi a 78'000.

PS: per Roby. La Costituzione non c'entra una beata fava e nemmeno il Contratto Nazionale. Queste ditte sono ad alto valore aggiunto e pagano molto di più del CCNL. Se tutte le aziende fossero così in Italia il PIL schizzerebbe verso l'alto. Invece le fate scappare e vi tenete aziende a basso valore aggiunto, a cui rapinate il 60% e passa di imposte (Total Tax Rate).
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21221
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Blocco dei licenziamenti: “Sarà sciopero generale”

Messaggioda pianogrande il 10/08/2020, 12:29

Quanto questo possa agire sul valore aggiunto è da vedere a seconda del tipo di azienda.

Da un puro manifatturiero dove il rapporto col dipendente è sulla lunghezza d'onda del cottimo (salvo miglioramenti tecnologici per aumentare la produttività) all'azienda hi tech dove si devono ben gestire l'intelligenza e la creatività.

Franz , insisto.
La paga base la stabilisce il contratto nazionale mentre l'azienda può intervenire con un "super minimo" ma quello è individuale e non fa parte della paga base.

Bella questa chiacchierata.
Mi riporta a periodi della vita molto stimolanti in cui, tra sindacato e lavoro, ci si metteva davvero totalmente in gioco.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9937
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Blocco dei licenziamenti: “Sarà sciopero generale”

Messaggioda franz il 10/08/2020, 19:48

C'è anche un manifatturiero avanzato (di precisione) che per raggiungere il massimo della capacità produttiva necessita non solo in investimenti ma anche di una collaborazione attiva e consapevole di chi lavora.

PS: concetto come super minimo fanno parte della penosa situazione italiana.
Da quando mi sono trasferito all'estero, il termine appartiene alla preistoria.
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21221
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Blocco dei licenziamenti: “Sarà sciopero generale”

Messaggioda Robyn il 10/08/2020, 20:11

ah ho capito.La giurisprudenza del lavoro permette condizioni in melius per il lavoratore e non in pejus,ma questo va`bene se l'azienda ti da`una paga base per quello che vali non una paga base piu' bassa.In questo caso l'azienda ti fa` comparire sulla busta paga erogazioni liberali,ma se ti chiedono quale e' la tua paga base,la paga base e' quella che compare sulla tua busta paga
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9452
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Precedente

Torna a Che fare? Discussioni di oggi per le prospettive di domani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 20 ospiti