La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

legge antiomofobia

Discussioni e proposte, prospettive e strategie per il Paese

legge antiomofobia

Messaggioda Robyn il 25/07/2020, 15:57

Il relatore ha scritto al fine di evitare una limitazione della liberta' di espressione,"sono consentite, etc."In democrazia non si "concede" perche solo nella monarchia il sovrano da' per graziosa concessione dei diritti.In democrazia la liberta' di espressione e' una liberta' innata che che la costituzione si limita a riconoscere.La locuzione giusta e` che "Per la liberta` di espressione sono legittime e non perseguibili manifestazioni libere che, etc etc
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9448
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: legge antiomofobia

Messaggioda Robyn il 26/07/2020, 13:05

Questa clausola di protezione della libertà di espressione deve essere priva di incertezze interpretative a và indebolita al massimo la discrezionalità del giudice e scrivere lecito non è la stessa cosa di scrivere legittimo che è invece una locuzione chiara.Per ex per eliminare le incertezze interpretative si potrebbe scrivere che a garanzia della libertà di espressione sono legittime e non perseguibili legalmente la libera manifestazione di idee,nonchè la libertà delle scelte,mentre per indebolire al massimo la discrezionalità del giudice si può aggiungere,prive di una chiara e palese intenzione di incitare all'odio e alla violenza.In sintesi sarebbe
"A garanzia della libertà di espressione sono legittime e non perseguibili legalmente la libera manifestazione di idee nonche la libertà delle scelte prive di una chiara e palese intenzione di incitare all'odio e alla violenza" questo per realizzare un argine e per evitare che frasi senza alcuna intenzionalità possano diventare reato
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9448
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: legge antiomofobia

Messaggioda trilogy il 26/07/2020, 14:27

Si poteva scrivere in modo diverso. "consentire" un diritto costituzionale fa sorridere. ;)

[..] Alfredo Mantovano, consigliere della Corte di Cassazione e vicepresidente del "Centro Livatino" che sottolinea l’inopportunità di ricorrere a quel "sono consentite" all’inizio dell’emendamento: «La libera espressione di convincimenti è un diritto costituzionalmente fondato, non è "consentito" da nessuno. "Consente" diritti fondamentali solo lo Stato totalitario. Se non fosse una cosa seria fa sorridere scrivere in una norma che è lecito... quel che è legittimo».[..]
non c'è nulla di "smart" nel cosiddetto "smart working , chiamiamolo lavoro a distanza.
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4469
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: legge antiomofobia

Messaggioda Robyn il 26/07/2020, 18:46

La discrezionalità riguarda la sanzione da applicare che è sempre proporzionale alla gravita del reato ma la legge deve sempre prevedere un principio di determinatezza che traccia una linea che se superata fà scattare il reato se non superata no e se non esistono chiare ed evidenti violazioni non scatta il reato,il giudice delle indagini preliminari archivia tutto per insufficenza di prove.Ad ex ripetute offese in pubblico sul genere sessuale lgbt eterosessuali di entrami i sessi anche se questa ultima fattispecie è la meno frequente ma non sfugge al principio di parità sull'aggravante generica,fà scattare il reato perche esistono chiare ed evidenti prove che si cerca di danneggiare psicologicamente la persona offesa,mentre se un genitore dice a sua figlia non ti sposare con un'altra donna non è reato è una semplice manifestazione di contrarietà perche sua figlia rimane libera di sposarsi con chi vuole,non è reato dire di essere contrari alle unioni civili,oppure non è reato indossare una maglietta con impressa sopra l'immagine della famiglia tradizionale che ritrae una madre un padre e due bambini maschio e femmina presi per mano oppure dire ad un lgbt barbye,bella etc perche questo è solo "politically correct" L'argine deve essere sempre che sono presenti chiare ed evidenti intenzioni ad incitare all'odio e alla violenza
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9448
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: legge antiomofobia

Messaggioda Robyn il 26/07/2020, 20:10

Altro ex non è reato dire che essere lgbt è una patologia anche se altri non la pensano così ma che semplicemente la natura ha avuto un corso diverso che non cancella il principio di uguaglianza con i due sessi comuni maschile e femminile mettendo tutti su' un piano di parità
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9448
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52


Torna a Che fare? Discussioni di oggi per le prospettive di domani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Robyn e 27 ospiti