La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Mes da usare

Discussioni e proposte, prospettive e strategie per il Paese

Mes da usare

Messaggioda Robyn il 29/06/2020, 15:59

Il Mes e' da usare perche il recovery fund non arrivera prima di gennaio e il paese non puo' stare fermo,lasciare passare il tempo senza fare niente non fa' altro che aggravare la crisi provocata dalla pandemia e poi il recovery fund da solo non sara' sufficente.Le resistenze dei cinquestelle sono praticamente difficili da capire prima la contrarieta' all'austerita' adesso la contrarieta' agli investimenti per una fase espansiva.Mi chiedo cosa puo' pensare il cittadino comune,se questa resistenza dei cinquestelle e' solo dovuta ad un sentimento antieuropeista nascosto e mai superato.Nei cinquestelle si vedono parlamentari che ragionano come persone dell'800 la luce degli occhi sono lo specchio dell'anima,ma dove e' finita la modernita'?
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9447
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Mes da usare

Messaggioda Robyn il 30/06/2020, 10:42

Salvini dice che i 36 mld sono da restituire meglio i btp sovrani a 10 anni al 2,5% di interessi cosi' si puo' fare meglio l'interesse dei risparmiatori italiani che li acquistano non e' importante che poi il debito salga ancora di 6,5 mld di interessi,cavolo Salvini e' uno che fa' gli interessi sovrani avevamo uno che fa' gli interessi sovrani e non ce ne eravamo accorti.Ma perche i btp a 10 anni non vanno restituiti?e' la stessa cosa dei fondi del Mes da restituire in 10 anni.A parte che con investimenti nella sanita' che riducono la spesa pubblica teleassistenza,telesoccorso,telemedicinaedicina,alimentazione energia a fotovoltaico per gli ospedali,36 mld sarebbero ampiamente ripagati senza calcolare il maggior gettito derivante dal moltiplicatore.Da restituire sarebbero 3,5 mld l'anno e si possono restituire emettendo ogni anno btp dello 0,1% di interessi.Da calcolare che 37 mld sono una cifra pressoche insignificante su' 2700 mld di debito pubblico.Per risparmiare ed evitare che il debito cresca e' possibile anche lo scambio dell'80% sulle ore mancanti che l'Inps paga nei contratti di solidarieta' con la detassazione Irpef per 16 milioni di lavoratori.Infine al Mes va' cambiato nome in EFSF
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9447
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Mes da usare

Messaggioda Robyn il 30/06/2020, 14:04

Sui 37 mld non esiste nessun ricatto da parte dell'Europa.Se ad ex l'Italia non paga qualche rata l' Europa non ti manda nessuna troika ma puo' scalcolarteli sul dare/avere.Ad ex se l'Italia contribuisce al Mes per il 17% in caso di mancato pagamento di una rata l'Europa puo' aumentarti il contributo annuo al 17,5% per recuperare la rata dell'anno in corso dopodiche il contributo per l'anno successivo torna al 17% oppure scalcolarteli sui fondi sociali e per lo sviluppo comunitari,anziche mandarti 10 mld ti scalcola la rata mancante e te ne manda 7.Le condizionalita' nel vecchio Mes erano un programma di riforme in cambio di finanziamenti e non la troika a valle del prestito una volta concesso.Lo scenario che non si paghi una rata e' pressoche nullo e non pagarla comporterebbe uno scalcolo sul dare/avere da parte dell'Europa e non la troika
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9447
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Mes da usare

Messaggioda Robyn il 30/06/2020, 20:38

I pentastelle argomentano sul Mes secondo cui bisogna mettere in conto l'ipotesi remota della mancata restituzione di una rata che non attivi la troika"Sibillia".Ad ex il metodo di scalcolare il mancato pagamento di una rata dai fondi europei oppure aumentare il contributo annuo relativo all'anno in cui manca la rata.Fare ricorso allo scostamento di bilancio costa ed esporsi all'umore dei mercati puo' essere controproducente.Naturalmente devono essere scritte nero su' bianco ed in modo chiaro le regole della line pandemyc credit.Attualmente in ingresso prevedono la vigilanza della commissione europea sulla destinazione d'uso e devono prevedere il metodo dello scalcolo nel caso si riscontrino difficolta' nella restitituzione di una rata ipotesi alquanto remota.Adesso la premura dovrebbe essere come utilizzare bene ed in modo fruttuoso la line pandemyc credit.Per ex investimenti che diminuiscano la spesa pubblica e attivino il moltiplicatore ossigenando il paese e che determinino nuove entrate.Telesoccorso, teleassistenza,telemedicina fotofoltaico,contrasto alle disuguaglianze regionali etc
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9447
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Mes da usare

Messaggioda trilogy il 01/07/2020, 8:48

Mi fa ridere questa cosa che se l'Italia non paga le rate dei prestiti con il Mes arriva la troika. Perché se lo Stato non paga le rate dei btp che succede? I risparmiatori li prendono a sassate a tutti quanti fuori del ministero :lol:
non c'è nulla di "smart" nel cosiddetto "smart working , chiamiamolo lavoro a distanza.
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4469
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: Mes da usare

Messaggioda pianogrande il 01/07/2020, 16:01

trilogy ha scritto:Mi fa ridere questa cosa che se l'Italia non paga le rate dei prestiti con il Mes arriva la troika. Perché se lo Stato non paga le rate dei btp che succede? I risparmiatori li prendono a sassate a tutti quanti fuori del ministero :lol:

Ormai, considerare il debito una risorsa e non un impegno da mantenere è entrato in troppe teste.
Guai chiedere impegni.
Come se i soldi degli altri fossero nostri per diritto naturale.
Potenza della propaganda fuorviante e di quel pizzico di furbizia che non ci fa difetto.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9936
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Il senso del M5S per il MES

Messaggioda franz il 07/07/2020, 7:11

Il senso del M5S per il MES

COSTANTINO DE BLASI·DOMENICA 5 LUGLIO 2020·5 MINUTI

Il mio europarlamentare preferito, Piernicola Pedicini - Portavoce M5S al Parlamento Europeo ha firmato insieme a Raduzzi, Maniero e Cabras, un documento contro il MES in 11 punti. Scopo del documento è dimostrare "tecnicamente" che il MES è una fregatura.

Vediamo come replicare.
1. I fondi del MES non sono immediati. Il MES può erogare fondi in 7 tranche mensili
Nulla di strano. Essendo erogazioni versate a fronte di programmi di spesa non c’è da meravigliarsi, né da dolersene, se i fondi vengono erogati per stati di avanzamento. Chi potrebbe mai spendere 36 miliardi tutti insieme? Neanche un governo sciagurato come quello italiano.

2. IL MES non è privo di condizionalità.
L’ultra citato reg. 472/2013 regola il funzionamento degli aiuti e stabilisce sorveglianza e funzionamento. Ma quello che omettono i 5 stelle, e con loro tutti i sovranisti, è che l’art.7 comma 12 esclude aggiustamenti macroeconomici per le nuove linee di credito (come la PCS) che non richiedono la firma di un memorandum of understanding. Il terrore di Pedicini & co. è che la sorveglianza rafforzata venga stabilita ex post. Ma la sorveglianza sui conti e sugli squilibri macroeconomici è legata al ripristino del Patto di stabilità; prima o poi arriverà comunque con MES o senza MES.
Quello che è successo alla Grecia (ristrutturazione dei piani di aiuti) serviva a monitorare l’efficacia delle riforme e la capacità della Grecia di uscire dai programmi e di non dipendere da essi.

3. IL MES non risponde al fabbisogno di liquidità dell’Italia.
Il fatto che servano quest’anno circa 500 mld (497 per competenza e 544 per cassa) fra nuovo indebitamento e turnover non significa che i circa 36 a disposizione dal MES non servano. Per questo la Commissione ha deciso di separare gli interventi comunitari per capitoli di spesa; il MES per rafforzare il sistema sanitario, lo SURE per le misure di sostegno al lavoro, i fondi strutturali per gli investimenti infrastrutturali nelle zone depresse ecc. Alla liquidità del sistema provvedono gli Stati con le misure di politica fiscale
4. IL MES è vincolato alle sole spese sanitarie da Covid 19

Qui si gioca con le parole. E’ evidente che la linea di credito PCS nasce per far fronte alla crisi determinata dal Covid 19, cosa ribadita in tutti i documenti della Commissione e dello stesso ESM. Ma gli stessi documenti dicono che le spese finanziate sono quelle dirette e indirette finalizzate a rafforzare il sistema sanitario. Se l’Italia si è trovata davanti alla pandemia con carenza di posti di terapia intensiva e di attrezzature ora potrebbe porvi rimedio. Se alcune aree del Paese hanno carenza di letti ospedalieri (negli ultimi 10 anni la spesa sanitaria è cresciuta in valore assoluto ma sono diminuiti i posti letto) ora c’è modo di rafforzare i presidi sanitari in quelle aree. Nessuno ha mai pensato di dire che i finanziamenti servono esclusivamente a sintetizzare un vaccino.

5. Il MES non è davvero conveniente
Questa affermazione è talmente risibile da non meritare quasi replica. Il tasso di finanziamento del debito pubblico italiano sul decennale va dall’1,4 all’1,8% oggi. Il BTP futura pagherà cedole crescenti dall’1,15 all’1,45% più un bonus a scadenza pari al tasso di crescita del PIL. I Tassi MES sono negativi sulla scadenza 7 anni e 0,08 sul decennale. La storia che gli interessi pagati alla Banca d’Italia non sta in piedi come ho spiegato in un post sul funzionamento del bilancio della BdI e perché i programmi di acquisto della BCE sono destinati ad allentarsi (tapering).

6. Per risparmiare sugli interessi serve la BCE non il MES
Le misure non convenzionali della BCE sono destinate ad esaurirsi, alla meglio a ridursi. Per troppi anni Francoforte ha fatto da supplente alla politica fiscale e una monetizzazione continua non è pensabile. Su questo si innesta la sentenza della corte costituzionale tedesca che ha richiamato i limiti del mandato della banca centrale. L’Italia è il malato d’Europa e finora la capital key è stata aggirata con sbilanciamenti temporali di portafoglio. Non durerà per sempre.
7. Il destinatario degli interessi da pagare è importante quanto il loro ammontare
I detentori diretti dei titoli di Stato non sono le famiglie; la quota degli households in dossier titoli è fra il 3 il 5%. I detentori sono soprattutto istituzionali (banche, assicurazioni, fondi pensioni che utilizzano la capitalizzazione composta), quindi gli interessi non creano denaro che poi viene speso in consumi. Su questo punto i 4 pentastellati fanno propria l’affermazione stupida di Matteo Salvini.

8. Il Tasso del MES è un tasso variabile
Qui c’è una confusione che sfocia nella malafede. I tassi delle varie emissioni di qualunque tipologia di titolo sono soggetti alla domanda e si formano normalmente in asta. Affermare che i tassi sono variabili è falso tecnicamente (i tassi cedolari sono fissi), le emissioni sono fatte a tassi determinati in asta competitiva e variano da emissione ad emissione. Esattamente come per i BTP. Pedicini et al o confondono i tassi con i rendimenti o, peggio, sono bugiardi.
Il MEF già ora, e da tempo, sottoscrive derivati sui titoli domestici per mettersi al riparo da fluttuazioni dei rendimenti.
9. Il prestito del MES è privilegiato rispetto ai titoli di Stato.

Vero, come tutte le emissioni di enti sovranazionali, ad esempio quelle IMF. Il totale circolante ammonta ora a circa 2100 miliardi; lo stesso Pedicini afferma al punto 3 che quest’anno emetteremo 500 miliardi. Il pericolo di un downgrade dovuto alla seniority di una quota dell0 0,015% dei debiti è risibile. Piuttosto come valuterebbero le agenzie uno Stato ad un notch dal junk che preferisce indebitarsi a tassi del 2% invece che a tassi negativi?

10. Nessun Paese europeo ha chiesto il MES
Per ora. Tutti i tassi, tranne quello italiano e quello greco, sono prossimi allo zero o negativi. Gli acquisti sul secondario della BCE hanno raffreddato gli spread non solo all’Italia ma a tutta l’eurozona.
La Grecia non chiederà il MES perché è appena uscita con successo da un programma di aiuti e il suo turnover di portafoglio ammonta a soli 800 milioni contro i 500 miliardi italiani. Non ha motivi di entrare in un nuovo programma. Poiché il MES eroga fino al 2% del PIL 2019 il programma destinato alla Grecia sarebbe di soli 3,6 miliardi

11. Il MES comporta il rischio effetto stigma.
Si veda il punto 9

Infine, venerdì si è votata in commissione economia dell’europarlamento una risoluzione che prevede il rendiconto delle spese sanitarie finanziate col MES. Il Movimento 5 stelle ha votato contro: non vogliono rendicontare le spese. Il vero punto è questo, il partito che ha fatto del rendiconto delle spese dei parlamentari una battaglia politica (persa, vista i risultati con i suoi stessi rappresentanti), non vuole che chi presta o regala i soldi al governo sappia come vengono spesi. Gran bell’esempio di moralizzazione. Insomma, “dateci i soldi, dateceli gratis e non ve ne freghi nulla di come li sprechiamo.”

https://www.facebook.com/notes/costanti ... 709785447/
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21216
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Mes da usare

Messaggioda Robyn il 08/07/2020, 10:38

La crisi morde e potrebbe aggravarsi in autunno per questo che e' necessario uno sforzo corale da parte di tutti in Italia in Europa e utizzando tutte le risorse e le leve possibili per arginare la crisi i cui effetti sono imprevedibili.Il dl semplificazione e' gia'un bel passo avanti
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9447
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Mes da usare

Messaggioda franz il 11/07/2020, 11:12

Robyn ha scritto:La crisi morde e potrebbe aggravarsi in autunno per questo che e' necessario uno sforzo corale da parte di tutti in Italia in Europa e utizzando tutte le risorse e le leve possibili per arginare la crisi i cui effetti sono imprevedibili.Il dl semplificazione e' gia'un bel passo avanti

D'accordo in linea generale, solo che un decreto semplificazione costituito da una cinquantina di articoli, centinaia di commi, ognuno con rimandi ad altri articoli e commi di centinaia di altre leggi, è francamente al limite dell'ironia.
Achille Campanile, o anche Douglas Adams, non avrebbero fatto meglio, volendo scrivere un pezzo umoristico. :lol:
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21216
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Mes da usare

Messaggioda Robyn il 11/07/2020, 18:44

L'eccesso di burocrazia puo' essere la democrazia portata all'estremo"il paradiso in terra che poi diventa un'inferno",ma anche l'eccesso di semplificazione puo' essere controproducente perche alcuni passaggi sono necessari per garantire la certezza del diritto e la democrazia.Per semplificare bisogna evitare i passaggi inutili e le duplicazioni.Spesso l'eccesso di burocrazia puo' nascere quando si considerano alcune cose illecite ma possono benissimo non essere illecite ad ex pensiamo al principio di separazione bancaria dove l'attività finanziaria e l'attività di investimento sono nella stessa banca per cui se si utilizza liquidità data ad investimenti per l'attività finanziaria si commette un'illecito che puo' benissimo non esserci con il principio di specializzazione realizzato con banche separate e dedicate specificatamente per l'attività finanziaria e per l'attività di investimento,sarebbe difficile l'illecito derivante dalla confusione delle due attività.L'eccesso di burocratizzazione puo' nascere quando si cerca di aggirare una legge semplice in mille modi,cioè quando un paese è indisciplinato e non ha regole morali che non serve che siano scritte"fatta l'Italia non si son fatti gl'italiani di M D'Azeglio",non si sa' stare ai patti,alle regole morali"John Locke" ,la burocratizzazione puo' nascere da una cattiva regolazione.Per una burocrazia più veloce servono tempi certi e brevi per il rilascio delle pratiche perche nell'aleatorietà dei tempi si annida la corruzione e a nulla serve il westbowlihg secondo cui si segnala la corruzione,serve solo a mettere i dipendenti statali l'uno contro l'altro generando un clima di sospetto che può diventare pericoloso per il diritto a non essere sospettati o perseguiti se non si è commesso nessun illecito e sarebbe altra burocrazia che impiega altro tempo in processi giudiziari etc.Poi servono regole ex post prima si apre l'attività e in un secondo momento si fanno gli accertamenti
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9447
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52


Torna a Che fare? Discussioni di oggi per le prospettive di domani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Robyn e 12 ospiti