La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Epidemia e rischi democratici

Discussioni e proposte, prospettive e strategie per il Paese

Re: Epidemia e rischi democratici

Messaggioda Robyn il 06/06/2020, 11:14

Tutti i tipi di mascherina vanno bene purche si rispetti la distanza minima di sicurezza di 1 m,non abbiamo bisogno di milizie irregolari e di cambiare il paradigma della democrazia per colpa della mascherina.Si puo' aumentare la sicurezza con il braccialetto elettronico che vibra al di sotto di 1,20 m e fare il vaccino antinfluenzale facoltativo e gratuito per la fascia di eta' che supera i 60 anni e dai sei mesi ai sei anni
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9413
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Epidemia e rischi democratici

Messaggioda trilogy il 11/06/2020, 16:22

Devo ammettere, dopo che tutte le forse politiche sono state oscurate dalla campagna mediatica nazionale per la beatificazione di Conte premier, mi sarei aspettato risultati anche superiori per lui.

Sondaggio choc: se Conte fa il suo partito sale in vetta con un 16%, il Pd frana al 12%, l’M5S al 9%
Vespa a Porta a Porta presenta questa rilevazione. E i leader di governo tremano di fronte ad una prospettiva che rivoluzionerebbe il quadro
.

fonte: https://www.lastampa.it/politica/2020/0 ... 1.38955680
non c'è nulla di "smart" nel cosiddetto "smart working , chiamiamolo lavoro a distanza.
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4457
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: Epidemia e rischi democratici

Messaggioda Robyn il 12/06/2020, 12:21

I sondaggi vanno e vengono.Piu' che un'area che fa' riferimento a Conte e' un'area che nella realta' gia' esiste,una sinistra liberal o lib-lab che ricalca l'area elettorale dell'Ulivo.Non credo che Conte voglia fare un partito che se dovesse nascere deve essere un "partito parlamentare" e non del premier,con una cultura politica ben delineata a democrazia interna distante anni luce dai grillini.Conte non lo fa' perche sa' che il Pd e' l'unico partito rimasto a democrazia interna e con una cultura politica.Piu' che altro si tratta di capire cosa vogliono fare i grillini da grandi.In questa fase una moderna sinistra liberal e' una necessita' irrinunciabile per contrastare le disuguaglianze sociali
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9413
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Precedente

Torna a Che fare? Discussioni di oggi per le prospettive di domani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti