La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Sindacati contro meritocrazia

Discussioni e proposte, prospettive e strategie per il Paese

Sindacati contro meritocrazia

Messaggioda pianogrande il 05/02/2020, 19:54

I sindacati sono necessari ma dovrebbero difendere più le pari opportunità che poi fanno andare avanti i migliori che non l'anzianità che, sulla capacità di lavorare bene, dice poco o niente.

https://www.repubblica.it/scuola/2020/0 ... 12-S1.8-T1

Insomma la guerra col ministero è tra i "punti" da assegnare alla competenza contro quelli da assegnare agli anni di servizio.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9848
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Sindacati contro meritocrazia

Messaggioda Robyn il 06/02/2020, 14:04

Gli scatti di anzianita' almeno nel privato ha determinato bassi redditi per i giovani e l' espulsione dei 50 enni dal mercato del lavoro che non mantengono piu' un certo ritmo,mentre nella Pa l'aumento della spesa.Il premio deve essere individuale e non deve essere legato agli scatti di anzianita',e vanno promossi gli scatti di livello dal livello piu' basso a quello piu' alto da semplice operaio a manager.Le retribuzioni non crescono con gli scatti di anzianita' ma con i premi di produzione.Legare al premio significa evitare le espulsioni dei 50 enni e bassi retribuzioni per i giovani
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9146
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Sindacati contro meritocrazia

Messaggioda pianogrande il 06/02/2020, 14:21

Robyn ha scritto:Gli scatti di anzianita' almeno nel privato ha determinato bassi redditi per i giovani e l' espulsione dei 50 enni dal mercato del lavoro che non mantengono piu' un certo ritmo,mentre nella Pa l'aumento della spesa.Il premio deve essere individuale e non deve essere legato agli scatti di anzianita',e vanno promossi gli scatti di livello dal livello piu' basso a quello piu' alto da semplice operaio a manager.Le retribuzioni non crescono con gli scatti di anzianita' ma con i premi di produzione.Legare al premio significa evitare le espulsioni dei 50 enni e bassi retribuzioni per i giovani


Il merito è stato sempre soffocato nella nostra storia contrattuale.

Ho vissuto in pieno il nefasto periodo degli aumenti contrattuali uguali per tutti e i punti di contingenza uguali per tutti e il tutto condito (non in egual misura dappertutto) dalla rigidità della forza lavoro.

Eppure ho fatto anche il delegato sindacale e tuttora sono iscritto perché il sindacato va riformato ma non distrutto.

Ma proprio per riformarlo ci sarebbe bisogno di una maggio presa di coscienza dei suoi errori.

Ormai, la precarietà sta falcidiando le iscrizioni e la maggior parte degli iscritti sono i matusalemme come me che hanno la pensione garantita (speriamo sempre) ma il sindacato rimane il sindacato dei garantiti fregandosene della meritocrazia e cioè selezionando il suo seguito esclusivamente sul numero.

Dovrebbe evolversi verso il sindacato delle pari opportunità ma da lì non schioda.

Peccato.

E intanto il mondo va avanti.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9848
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Sindacati contro meritocrazia

Messaggioda Robyn il 06/02/2020, 14:28

Sono d'accordo il sindacato e' necessario e utile per i lavoratori e proprio perche e' un corpo intermedio della democrazia va'modernizzato
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9146
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Sindacati contro meritocrazia

Messaggioda Robyn il 07/02/2020, 13:43

In altri paesi la crisi i sindacati l'hanno superata offrendo piu' servizi con la tessera e non limitandosi alla sola difesa dei diritti dei lavoratori.Ad ex offrendo un'assicurazione a prezzo scontato una pay che su determinati acquisti permette un risparmio altri servizi utili e necessari,sveltimento pratiche etc
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9146
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Sindacati contro meritocrazia

Messaggioda pianogrande il 07/02/2020, 17:01

Robyn ha scritto:In altri paesi la crisi i sindacati l'hanno superata offrendo piu' servizi con la tessera e non limitandosi alla sola difesa dei diritti dei lavoratori.Ad ex offrendo un'assicurazione a prezzo scontato una pay che su determinati acquisti permette un risparmio altri servizi utili e necessari,sveltimento pratiche etc


Questo lo fanno anche i nostri con CAF patronati ass consumatori etc.
Il problema è che lo fanno a pagamento e piuttosto a caro prezzo.
Qualche volta entro in una sede sindacale e posso costatare che questi servizi sono l'unica cosa che è in funzione (anche con code allucinanti e umilianti).
Se hai bisogno di parlare con qualcuno per un consiglio ti ritrovi dritto dall'avvocato dell'ufficio legale o comunque in una entità dove girano soldi e azioni standard.
Parlare non esiste.
E allora che la sede cambi nome e si chiami agenzia o ufficio consulenza o come diavolo si vuole ma non sindacato.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9848
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Sindacati contro meritocrazia

Messaggioda Robyn il 07/02/2020, 20:10

La strada e' questa offrire svariati servizi ai tesserati assistenza gratuita e una pluralita' di servizi i piu' svariati che vengono pagati con il tesseramento.Questo probabilmente non avviene perche il sindacato non e' organizzato per questo.L'iscrizione al sindacato oltre ad essere un diritto e' una libera scelta e bisognerebbe superare l'idea che non ci si iscrive al sindacato perche i datori di lavoro la vedono come fumo negli occhi per di piu' il lavoratore e' protetto dai comportamenti antisindacali per legge.L'iscrizione non e' per fare causa al datore di lavoro,anche perche i datori di lavoro sono iscritti al loro sindacato che e' confindustria.Il sindacato inteso nella sua generalita' cgil cisl uil a differenza del passato non ha solo istanze rivendicative che sono giuste ma anche e soprattutto deve avere istanze riformiste deve cioe' collocarsi in una posizione giusta perche il buon funzionamento dell'azienda e del paese e' nell'interesse dei lavoratori.Ad ex lo sciopero politico e' stato superato facendolo di sabato.In genere il sindacato oltre ad essere separato dai partiti si occupa prevalentemente delle condizioni dei lavoratori che poi hanno efficacia erga omnes anche per i non iscritti
Ultima modifica di Robyn il 07/02/2020, 20:34, modificato 1 volta in totale.
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9146
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Sindacati contro meritocrazia

Messaggioda pianogrande il 07/02/2020, 20:28

pianogrande ha scritto:
Robyn ha scritto:In altri paesi la crisi i sindacati l'hanno superata offrendo piu' servizi con la tessera e non limitandosi alla sola difesa dei diritti dei lavoratori.Ad ex offrendo un'assicurazione a prezzo scontato una pay che su determinati acquisti permette un risparmio altri servizi utili e necessari,sveltimento pratiche etc


Questo lo fanno anche i nostri con CAF patronati ass consumatori etc.
Il problema è che lo fanno a pagamento e piuttosto a caro prezzo.
Qualche volta entro in una sede sindacale e posso costatare che questi servizi sono l'unica cosa che è in funzione (anche con code allucinanti e umilianti).
Se hai bisogno di parlare con qualcuno per un consiglio ti ritrovi dritto dall'avvocato dell'ufficio legale o comunque in una entità dove girano soldi e azioni standard.
Parlare non esiste.
E allora che la sede cambi nome e si chiami agenzia o ufficio consulenza o come diavolo si vuole ma non sindacato.


Aggiungo che, da quando i patronati hanno praticamente il monopolio dei rapporti con l'INPS, per prendere il "numerino" e farmi ricevere devo andare lì e mettermi in fila una o anche due ore prima dell'apertura.
Che squallore.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9848
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Sindacati contro meritocrazia

Messaggioda Robyn il 08/02/2020, 13:25

Per evitare che l'iscrizione sia vista come un modo per fare causa all'azienda serve la formula dello stand- by.In caso per ex manca qualcosa in busta paga prima di intraprendere una causa attraverso il sindacato bisogna aspettare due settimane.E un periodo di riflessione che permette all'azienda di tornare indietro pagare quello che manca cosa che evita una causa e questo puo' valere anche per altre cose.Al sindacato ci si puo' iscrivere anche via web e a richiesta dell'interessato l'iscrizione puo' essere coperta da privacy
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9146
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Sindacati contro meritocrazia

Messaggioda Robyn il 08/02/2020, 17:02

Per incentivare il tesseramento serve la contrattazione aziendale rappresentanze sindacali-azienda nelle piccole e medie aziende che non la usano.Se non la usano neanche possono usufruire di quegli elementi di flessibilita' interna aziendale che possono favorire la competitivita' delle pmi
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9146
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Prossimo

Torna a Che fare? Discussioni di oggi per le prospettive di domani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti

cron