La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

rmg

Discussioni e proposte, prospettive e strategie per il Paese

rmg

Messaggioda Robyn il 31/12/2019, 13:47

A dire il vero e' difficile capire chi dice che il rmg confonde le politiche attive con uno strumento legato al contrasto alla poverta'.Anche se fossero separate che cosa significa?che chi riceve il rmg come contrasto alla poverta' non possa fare il corso di formazione? oppure chi fa' il corso di formazione non possa ricevere il rmg?non e' facile da capire.Per fare in modo che il rmg sia piu' basso di 1/3 basta agire post per le domande successive non ante ma contemporaneamente introdurre un bonus studio per chi ha bimbi o adolescenti che studiano,mentre per chi gia riceve il rmg non si puo' agire retroattivamente ma in melius e non in pejus se per ex non si fanno lavori nella Pa si perde solo 1/3 e non tutto il beneficio del rmg ma il tutto deve essere corredato dal minimo retributivo nei ccnl per ricavare la differenza di 1/3 fra il rmg e la retribuzione del lavoro va poi eliminato il criterio della residenza nei requisiti e messo il domicilio permettere acquisti liberi ad eccezione del gioco eliminare completamente lavori nella Pa organizzare i centri per l'impiego in modo che possano dare suggerimenti utili ai fini della ricerca del lavoro incluso suggerire di fare il corso di formazione.Per quota 100 si puo' pensare di metterla nel dimenticatoio se l'Ape e' integrata da contributi statali.Il presidente dell'Inps sta' pensando ad una previdenza complementare pubblica direi che e' una cosa molto interessante perche alla previdenza complementare privata aderisce solo il 23% dei lavoratori.Poi parla di neutralizzare i coefficenti legati all'aspettativa di vita a partire dai 62 anni sarebbe una buona idea se non costerebbe,ma per maggiore chiarezza si dovrebbe lentamente abbandonare il sistema a ripartizione e utilizzare quello a previdenza complementare per slegare la previdenza dall'aspettativa di vita rendendola quindi indipendente da questa.Poi ci sono le causali nei contratti a termine e per eliminarle sarebbe necessaria la creazione di un'altro contratto per esigenze specifiche e che puo' essere a data aperta per alcune esigenze come la maternita' e l'impossibilita' di prevedere il termine per alcuni surplus e questo nuovo contratto contrasterebbe ancora di piu' la precarieta'.Infine l'Aspi se la sua erogazione e' per pochi mesi andrebbe ugualmente dato un'importo dell'80% fino all'ultimo assegno.Altra cosa ancora e' il contratto intermittente bisogna riempire i periodi di inattivita' con un minimo retributivo.Per finire i tre warning nei disciplinari dell'art 18
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9115
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: rmg

Messaggioda Robyn il 01/01/2020, 13:43

La separazione tra politiche attive e rmg significa che se si riceve il rmg la formazione non e' obbligatoria ma e' una scanche in piu' che hai e i centri dell'impiego ti offrono servizi utili possono darti dei suggerimenti ma non ti obbligano a nulla.Per di piu' non esistono le tre proposte dopidiche perdi il rmg.Le tre proposte infatti possono portare giu' i redditi dei lavoratori piu' fragili.Semplicemente per stimolare la ricerca attiva di lavoro il rmg e' piu' basso del reddito del lavoro
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9115
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: rmg

Messaggioda trilogy il 01/01/2020, 14:22

Per distribuire ricchezza bisognerebbe prima produrla, ma questa non sembra una grande preoccupazione del governo. Centinaia di migliaia di nuovi dipendenti pubblici, stipendi della pa cresciuti in percentuale, l'ultimo anno il doppio del Pil, centinaia di migliaia di redditi di cittadinanza, migliaia di pensioni anticipate, miliardi di euro per sostenere aziende decotte... Il paese di bengodi, ma chi paga tutta questa roba? E fino a quando?
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4313
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: rmg

Messaggioda pianogrande il 01/01/2020, 15:17

trilogy ha scritto:Per distribuire ricchezza bisognerebbe prima produrla, ma questa non sembra una grande preoccupazione del governo. Centinaia di migliaia di nuovi dipendenti pubblici, stipendi della pa cresciuti in percentuale, l'ultimo anno il doppio del Pil, centinaia di migliaia di redditi di cittadinanza, migliaia di pensioni anticipate, miliardi di euro per sostenere aziende decotte... Il paese di bengodi, ma chi paga tutta questa roba? E fino a quando?


In pratica si distribuisce debito e non ricchezza; visto che se ne produce poca.

Solo che la distribuzione è iniqua perché c'è chi prende e c'è chi paga (o pagherà).

Tra evasione fiscale, corruzione e pubbliche regalie si spreme sempre la stessa parte di popolazione (direi sempre più scarsa) costituita da chi lavora davvero e paga le tasse e risparmia.

Una specie che rischia l'estinzione e con essa tutti i ladri e parassiti che le succhiano il sangue.

L'italica furbizia dovrebbe consistere nel conservarla quella classe di cittadini ma questo significherebbe ammettere di far parte dei ladri e parassiti.

Un problema senza soluzione se non la selezione naturale ma quella richiede tempi lunghi.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9820
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: rmg

Messaggioda Robyn il 02/01/2020, 18:45

La bassa crescita dipende dal fatto che il paese non fa' un'allocazione pareto-efficente,questa si fa con una prova che arriva fino ad un massimo di 12 mesi cioe' non c'e' il merito ma si assume attraverso parenti e amici.La bassa produttivita' dipende dalla precarieta' dove e' impossibile acquisire la formazione quindi si sapra' fare poco e si avra' una bassa produttivita' dipende dal basso livello di investimenti che accrescono la produttivita'.Ma quale produttivita' puo' avere un paese che mette i laureati in fondo alla classifica a fare i lavori piu'umili?Quale produttivita' puo' esserci se si sta' sempre con il cellulare in mano durante il lavoro?
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9115
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: rmg

Messaggioda Robyn il 03/01/2020, 13:59

Qui non si tratta di aumentare la spesa ma si tratta di fare necessita' virtu'.Le strade che si possono percorrere sono tante basta saperle percorrere.Ad ex mettere un minimo che copra i buchi nel contratto intermittente mettere un'indennita' piena nell'Aspi nel caso di pochi mesi fare un minimo retributivo nei ccnl si puo' benissimo realizzare senza nessun aumento di spesa e attraverso la lotta all'evasione si possono riassorbire i costi del rmg e si possono realizzare dei risparmi nella Pa snellire la burocrazia velocizzare la giustizia nell'ambito delle garanzie.La produttivita scende anche quando il rapporto di lavoro tende ad irrigidirsi perche subordinato il datore di lavoro e' datore di lavoro il dipendente dipendente cioe' scompare quell'elemento di elasticita' che e' la creativita' del dipendente avere cioe' un minimo di liberta' nel realizzare il lavoro.Per di piu' non basta attirare investimenti esteri sani ma anche promuovere la nascita di nuove attivita' e l'utilizzo del leasing e' uno strumento utilissimo.Per di piu' bisognera' analizzare il rapporto fra csx e campagne e periferie.La crisi ha cambiato molto la vita nelle aree piu' periferiche del paese dalle campagne alle zone rurali ai piccoli centri sulle colline e sugli appennini che vanno rivitalizzati dando nuovo impulso e dove ci sono le nostre origini la nostra cultura.Siamo fieri dell'Italia per i suoi appennini per la sua forma geografica che e' bella di collegamento fra i paesi del mediterraneo e l'europa del nord coltivare la nostra identita' di grande paese significa coltivare quella europea e non ha nulla a che fare con la vulgata e male interpretata da parte di altri soggetti di una chiusura di un nazionalismo esasperato.Siamo un pezzo di mosaico di un disegno piu' grande che e' l'europa
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9115
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52


Torna a Che fare? Discussioni di oggi per le prospettive di domani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

cron