La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

A proposito dell'uso del contante nel sommerso

Discussioni e proposte, prospettive e strategie per il Paese

A proposito dell'uso del contante nel sommerso

Messaggioda franz il 06/10/2019, 8:52

A proposito dell'uso del contante nel sommerso, il riciclaggio ed il terrorismo

Schneider, che ho conosciuto personalmente anni fa e con cui ho anche collaborato nei primi anni 2000, è la massima autorità accademica in tema di stima dell'economia sommersa. Per questo tipo di calcoli utilizza proprio il contante ed in particolar modo (riassumendo in modo ingeneroso) la differenza di velocità di scambio tra moneta cartacea ed elettronica.

Tuttavia sa che il contante non è la CAUSA del sommerso o di attività illegali ma sono un MEZZO.

Riporto qui l'articolo, tradotto:
---
Il professor Dr. Friedrich Schneider - insegnante di economia all'Università austriaca Johannes Kepler di Linz - ha presentato uno studio sul potenziale rapporto tra uso di denaro contante e economia sommersa in Gray Matter: Charting the Development of the Shadow Economy .

Pubblicato nell'aprile 2017, l'articolo esamina il rapporto tra denaro e economia sommersa, denaro e corruzione, denaro e terrorismo e, infine, denaro e libertà civili. L'analisi conclude che limitare o abolire il denaro non impedirà il terrorismo ma limiterà invece gravemente le libertà civili.

"Il denaro contante non è né la motivazione né la ragione di economie sommerse, criminalità o attacchi terroristici"

Nel suo documento, Schneider stabilisce innanzitutto che il denaro contante è "ampiamente utilizzato nell'economia legale. Nonostante il crescente uso di metodi di pagamento alternativi, come carte di credito, sistemi di pagamento elettronici o valuta virtuale, le banconote rappresentano ancora il mezzo di pagamento preferito, sia in Europa e all'estero, compresi gli Stati Uniti. "

Dà quindi un'occhiata più da vicino al denaro e ai dati disponibili per il denaro nel contesto dell'economia sommersa, della corruzione, del riciclaggio di denaro e del crimine informatico.

Utilizzando tre diversi approcci metodologici, giunge alla conclusione che "il denaro è un elemento importante nell'economia sommersa. Ma il denaro non è affatto un fattore causale e ha un'influenza quantitativamente limitata sullo sviluppo di un'economia sommersa. Senza contanti , un'economia sommersa potrebbe essere ridotta tra il 10 e il 20% ".

Guardando i dati disponibili sulla corruzione, Schneider "non può concludere che il denaro sia un motore della corruzione". E mentre afferma che "il denaro contante è abbastanza importante per i riciclatori di denaro nelle attività criminali tradizionali nella prima fase", sottolinea anche che "i costi e i proventi delle attività di criminalità informatica sono considerevoli. In futuro, aumenteranno sicuramente perché l'uso di le reti elettroniche per le attività criminali stanno diventando sempre più interessanti ".

I risultati di Schneiders mostrano che l'impatto delle restrizioni / abolizione dell'uso del contante sull'economia sommersa, la corruzione, il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo è basso e continua a diminuire mentre l'impatto sulla società sarebbe elevato.

"In una democrazia, la scelta tra contanti e altri mezzi di pagamento dovrebbe essere lasciata agli utenti, che sono contemporaneamente cittadini, contribuenti, consumatori e produttori. [...] Dovrebbero essere liberi di scegliere quale strumento di pagamento usano."

Schneider va oltre l'economia nella conclusione del suo articolo. Vede i soldi come parte di un'alleanza non espressa tra i cittadini e il loro stato, con i soldi che rappresentano "la relazione fondamentale tra cittadini o contribuenti e autorità statali. L'uso del denaro significa libertà, indipendenza e realizzazione personale per un cittadino che non vuole un intervento statale quando si utilizzano contanti ".

Guardando l'impatto della severa limitazione o abolizione del denaro contante, afferma di conseguenza che "l'abolizione o la rigorosa limitazione del denaro comporta il rischio di indebolire seriamente la fiducia nelle autorità [...] statali e può facilmente dimostrarsi controproducente".

L'articolo: https://www.cashmatters.org/blog/study- ... april-2017

Lo studio originale (PDF) https://www.econstor.eu/bitstream/10419 ... neider.pdf
Roma ai romani
Anzio agli anziani
(graffito)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20904
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Torna a Che fare? Discussioni di oggi per le prospettive di domani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

cron