La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Crisi di Governo...almeno così sembra

Discussioni e proposte, prospettive e strategie per il Paese

Re: Crisi di Governo...almeno così sembra

Messaggioda Robyn il 12/08/2019, 18:00

La riduzione dei parlamentari non porta ad una rappresentazione proporzionale pura anche se la legge elettorale è puramente proporzionale.L'unico effetto che ha è la compressione della rappresentanza provocando un implicito effetto maggioritario che esclude forze del 6 o 7% dalla rappresentanza.Altro effetto negativo sono maggioranze labili con pochi deputati di scarto che possono fare la parte del bello e del cattivo tempo con un grande potere cosa che mette a rischio il divieto di vincolo di mandato.Altra cosa è invece avere un senato di 195 200 membri.I costituenti avevano adottato un numero alto di rappresentanti alla camera per radicare la democrazia.La riduzione del numero dei parlamentari porta ad un'indebolimento della democrazia parlamentare a favore della democrazia diretta ma con la democrazia diretta è facile ingannare un paese il cui livello di alfabetizzazione è insufficente.Ammesso e non concesso che si voglia semplificare la geografia politica basterebbe il collegio uninominale che funziona a piccoli colleggi quindi con un numero alto di rappresentanti che non mette a rischio il divieto di vincolo di mandato e la democrazia rappresentativa ma servirebbero dei contrappesi costituzionali come il bicameralismo differenziato e una congrua rappresentanza al senato di 195 200 membri e una camera di 618 membri per garantire gli equilibri
Inghilterra -camera bassa 650 deputati camera alta 1000 membri
Francia-Assemblea Nazionale 635 membri senato 335 membri
Germania- Bundestag 630-650 membri burdesrat 40 membri
Inghilterra,Francia e Germania tutte e tre a bicameralismo differenziato
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 8662
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Crisi di Governo...almeno così sembra

Messaggioda Robyn il 12/08/2019, 19:27

La riduzione del numero dei parlamentari e dei referendum come la intendono Grillo e Di Maio se la possono dimenticare <per sempre> inutile insistere sù Facebook come fà di Maio,basta a strillare di strilli ne abbiamo sentiti in eccesso,non c'è e non ci sarà verso,noi non siamo la Lega che promette cose che poi non può mantenere.Se invece si parla di welfare di ambiente di lavoro le cose cambiano possiamo parlare.La stessa cosa per la Tav la Tav si farà
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 8662
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Crisi di Governo...almeno così sembra

Messaggioda Robyn il 13/08/2019, 8:59

Grillo,non faccio il primo passo,ah và bene
L'attuale riforma và cestinata perche è uno scempio e se ne può immaginare un'altra dove efficenza e democrazia convivono.La prima cosa da fare è ripartire dagli errori.La riforma deve garantire gli equilibri e deve essere adattabile sia ad un sistema elettorale proporzionale che a collegi uninominali e questo è possibile con il bicameralismo differenziato e con un numero di parlamentari che permetta questo cioè sia gli equilibri"organi di garanzia che sono colle corte costituzionale membri laici del csm etc" che ambedue i sistemi elettorali e cioè 618 deputati alla camera e 195-200 al senato.Per quel che riguarda il senato la rappresentanza deve essere paritetica per evitare che le regioni più popolose e ricche prevarichino nel federalismo quelle più povere e meno popolate nella rappresentanza e deve esserci un numero minimo di membri per le regioni più piccole.La elezione dei rappresentanti del senato può essere anche indiretta secondo la formula che vanno scelti in base alle preferenze degli elettori.Per quel che riguarda il governo si può prevedere la nomina e revoca dei ministri dal presidente della repubblica da parte del primo ministro che riceve la fiducia e la sfiducia dalla camera dei deputati.Le leggi le fà solo la camera dei deputati e possono essere richieste dal senato come forma di garanzia che può emendarle questo per evitare la dittatura della maggioranza,però la camera può successivamente accettare o rigettare le modifiche del senato.Per quel che riguarda il governo è da evitare e non è desiderabile la sfiducia costruttiva.Per evitare un ricorso eccessivo alla sfiducia si possono elevare il numero di deputati che la possono richiedere da 1/10 ad 1/3 dei deputati.Perche 195-200 membri al senato?Perche il paese ha anche molte minoranze linguistiche regionali etc che non possono essere soffocate da una rappresentanza compressa.Poi c'è la parte dei referendum.La democrazia parlamentare e i referendum sono compenetrati l'istituto referendario non danneggia la democrazia parlamentare e la democrazia parlamentare non impedisce l'utilizzo di referendum per fare esprimere il popolo.E normale però che non possiamo concentrarci solo sulle riforme costituzionali perche serve un programma di legislatura welfare ambiente lavoro separare Pa e partiti giustizia etc chi più ne ha ne metta cambiare il dl sicurezza avere una politica dell'immigrazione che agisca sulla politica estera per diminuire i flussi in modo da rispettare il diritto internazionale e l'umanità
Ultima modifica di Robyn il 13/08/2019, 9:12, modificato 1 volta in totale.
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 8662
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Crisi di Governo...almeno così sembra

Messaggioda franz il 13/08/2019, 9:11

Robyn ha scritto:La riduzione dei parlamentari non porta ad una rappresentazione proporzionale pura anche se la legge elettorale è puramente proporzionale.L'unico effetto che ha è la compressione della rappresentanza provocando un implicito effetto maggioritario che esclude forze del 6 o 7% dalla rappresentanza.Altro effetto negativo sono maggioranze labili con pochi deputati di scarto che possono fare la parte del bello e del cattivo tempo con un grande potere cosa che mette a rischio il divieto di vincolo di mandato.Altra cosa è invece avere un senato di 195 200 membri.I costituenti avevano adottato un numero alto di rappresentanti alla camera per radicare la democrazia.La riduzione del numero dei parlamentari porta ad un'indebolimento della democrazia parlamentare a favore della democrazia diretta ma con la democrazia diretta è facile ingannare un paese il cui livello di alfabetizzazione è insufficente.Ammesso e non concesso che si voglia semplificare la geografia politica basterebbe il collegio uninominale che funziona a piccoli colleggi quindi con un numero alto di rappresentanti che non mette a rischio il divieto di vincolo di mandato e la democrazia rappresentativa ma servirebbero dei contrappesi costituzionali come il bicameralismo differenziato e una congrua rappresentanza al senato di 195 200 membri e una camera di 618 membri per garantire gli equilibri
Inghilterra -camera bassa 650 deputati camera alta 1000 membri
Francia-Assemblea Nazionale 635 membri senato 335 membri
Germania- Bundestag 630-650 membri burdesrat 40 membri
Inghilterra,Francia e Germania tutte e tre a bicameralismo differenziato

Direi tutto molto ragionevole, salvo qualche perplessità all'inizio.
L'unico modo per avere un proporzionale puro, a fronte di 50 milioni di elettori, è avere 50 milioni di seggi. Questa è la massima rappresentanza possibile ma è ovvio che non funziona. Sul lato opposto 50 milioni eleggono 1 solo parlamentare. Questa è la minima rappresentanza (scartando l'ipotesi che non si voti del tutto) per cui proporzionale equivale a maggioritario. Non funzionerebbe perché un solo parlamentare non può scrivere le leggi che servono ( o abolire quelle che non servono).

Tutte le altre varianti matematiche in mezzo tolgono un po' di rappresentanza, se diminuiamo i seggi, o la aggiungono se li aumentiamo. Oggi ne abbiamo 1000 ma c'è la soglia di sbarramento. Non ho seguito i dettagli (troppo noioso inseguire le mille ipotesi del giorno) ma mi chiedo se con 700 manterrebbero la soglia o la eliminerebbero.

Per me 600 membri per la camera alta vanno bene, in Italia. In Italia abbiamo già fin troppe leggi e quindi non serve un esercito di parlamentari per fare nuovi danni. Anzi le leggi devono diminuire. In un paese che funziona ne bastano tra 1'000 e 4'000, non centinaia di migliaia come in Italia.
Roma ai romani
Anzio agli anziani
(graffito)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20812
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Crisi di Governo...almeno così sembra

Messaggioda pianogrande il 13/08/2019, 10:14

Comunque ritenevo più giusto avere una sola camera.
Si riduceva il numero ma si conservava la rappresentatività.
Ridurre i parlamentari conservando le due camere mi sembra una stupidaggine perché la farraginosità dll'iter parlamentare rimane tutta e si ottiene, più che altro, uno scalpo da esibire per la propaganda.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9694
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Crisi di Governo...almeno così sembra

Messaggioda Robyn il 13/08/2019, 11:49

La seconda camera funge da riflessione e da garanzia non è una stupidaggine,la costituzione è una cosa molto delicata e complicata.La riforma Renzi Boschi aveva eliminato anche i delegati regionali questi invece vanno mantenuti ma la differenza è che si mandano un numero di delegati uguali per ogni regione quando si elegge il Presidente della Repubblica.In Germania funziona che quando si elegge la più alta carica ai 40 membri del Bundesrat si aggiungono un munero di delegati eletti nei land che raggiungono i 630 650 membri del Bundestag le due camere sono messe in parità di membri per far si che la più alta carica sia di garanzia e perche i land sono considerati di pari importanza.La differenza è che la Germania ha 40 membri perche è etnicamente compatta e noi invece sulle regioni di frontiera abbiamo molte minoranze dalla slovena alla ladina alla croata alla francese alla tedesca e minoranze di vario tipo vivono in sicilia sardegna e in molise ed abbiamo un sistema di elezione dei vari organi di garanzia differente.Inoltre da noi la sfiducia costruttiva è da evitare non è preferibile perche già abbiamo visto ampiamente le pulsioni e i pericoli ed è sufficente elevare da 1/10 a 1/3 il numero di deputati che possono richiederla per evitare un ricorso eccessivo.Per concludere la procedura aggravata rimane e le riforme costituzionali rimangono di competenza di ambedue le camere in forma paritaria
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 8662
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Crisi di Governo...almeno così sembra

Messaggioda Robyn il 13/08/2019, 13:42

pianogrande il rischio che tu paventi della propaganda non c'è perche con la rappresentanza paritetica la seconda camera non è più una camera politica dove le forze politiche misurano i loro rapporti di forza
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 8662
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

hei John ci ha fregati

Messaggioda Robyn il 13/08/2019, 22:53

Salvini è come il mago Silvan ha sempre l'asso nella manica ,cavolo che tattica,hei Jhon ci ha fregati!
Il calendario è stato ormai stabilito e non sono possibili cambiamenti il 20 Conte si dimetterà e non sarà più possibile votare il taglio dei parlamentari perche il governo entrerà in amministrazione ordinaria.Anzi Conte potrebbe recarsi al quirinale e rassegnare le dimissioni subito e come giurista potrebbe trovare un'incarico di rilievo nel nuovo governo
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 8662
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Crisi di Governo...almeno così sembra

Messaggioda Robyn il 16/08/2019, 16:03

La crisi non è lineare perche Salvini è inaffidabile e le istituzioni sono anche molto delicate.Mi sembra la favola del lupo e di cappuccetto rosso.La lettera del premier Conte non era necessaria perche sembra spiegare e giustificare cose che tutti sappiamo era del tutto inutile cercare di convincere Salvini.Ma il premier Conte cosa stà aspettando a concludere la crisi?Basta andare al Quirinale.A seguito di sopravvenuta crisi nella maggioranza non ci sono più le condizioni per proseguire nella mia azione di governo
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 8662
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Crisi di Governo...almeno così sembra

Messaggioda Robyn il 16/08/2019, 19:27

Laura Boldrini.Andiamo al voto è la soluzione più limpida.Questo è vero se la crisi non trova uno sbocco.La paura del voto non c'è non c'è paura per il PD e il csx ,il problema è per il paese sono i barbari.Possiamo accontentarci di una bella sconfitta dannunziana se chi è nel letargo non si risveglia?
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 8662
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

PrecedenteProssimo

Torna a Che fare? Discussioni di oggi per le prospettive di domani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

cron