La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Crisi di Governo...almeno così sembra

Discussioni e proposte, prospettive e strategie per il Paese

Crisi di Governo...almeno così sembra

Messaggioda trilogy il 08/08/2019, 21:40

Crisi di governo, fiction in Senato: tutti tengono famiglia
A destra e sinistra serpeggia la paura di dover trovare un lavoro in caso di voto

di PIERFRANCESCO DE ROBERTIS

Roma, 8 agosto 2019 - Il Parlamento ne ha viste molte, e nella sua storia ha vissuto giornate memorabili, drammatiche, storiche, alcune anche noiose. Ieri è stata invece una giornata surreale. Una giornata capovolta, una commedia dell’assurdo, in cui niente era come appariva, il governo in carica non c’era, la maggioranza non ha fatto la maggioranza e l’opposizione ha scelto di non fare l’opposizione. Per tutti, anche per la democrazia, una bruttissima giornata. Altro che Tav, l’incubo di andare alle elezioni, per moltissimi perdere il seggio con la triste e concreta necessità di doversi cercare un lavoro è stato il vero punto intorno al quale è girata la mattina al Senato. La politica tiene famiglia.

E di questa mattina con il finale già scritto, iniziata presto in una Roma caldissima e già chiusa per ferie, sono tre le foto che resteranno nella memoria. Quella della sedia vuota del premier Giuseppe Conte, l’uomo che qualche settimana fa aveva promesso di non voler tirare a campare ma ieri non si è fatto vedere, quella dei due rappresentanti di Lega e Cinquestelle, Garavaglia e Santangelo, che chiamati a esprimersi formalmente a nome dell’esecutivo sulla questione Tav rendono in simultanea opposti pareri con loro stesso imbarazzo, e quella dei banchi del governo, metà ministri leghisti da una parte e metà grillini dall’altra che ostentatamente si ignorano, parlottano tra loro, si voltano le spalle. Di Maio triste solitario y final, sguardo perso nel vuoto, neppure una parola con il Salvini col quale fino a poco tempo fa aveva giurato di andare d’accordo; Matteo Salvini, il capitano, nervoso come poche volte, che arriva tardi, fa la spola tra i banchi del governo e l’emiciclo, parlotta con i suoi tappandosi la bocca come i calciatori, ascolta e poi alla fine riunisce i big leghisti in un capannello come Al Pacino. Fuori dall’aula l’atmosfera è sospesa. La preoccupazione per il seggio in bilico si legge negli occhi di tutti. Non ci sono punti di riferimento, in altri tempi una mattinata così avrebbe portato dritti alla crisi, le voci si rincorrono, c’è chi alla buvette giura che sia stato lo stesso Salvini a confidarlo a qualcuno del Pd, ma la politica liquida di adesso troppe volte ha fatto gridare al lupo al lupo. Quindi si torna al «surreale» che il capogruppo Cinquestelle Stefano Patuanelli scandisce nel suo discorso.

Surreale perché tutto è stato il contrario di ciò sembrava, e mentre in Aula andava in scena la fiction della discussione sulla Tav che nessuno stava a sentire, l’unica cosa di cui davvero i senatori parlavano nei corridoi di palazzo Madama era la riforma costituzionale del taglio dei parlamentari che andrà in ultima lettura il 9 settembre. Una bella gatta da pelare, anche per Salvini. «La riforma Fraccaro potrebbe accelerare tutto», spiega sornione un senatore ex comunista, esperto frequentatore dei palazzi. «Nessuno la vuole, neppure la Lega e nemmeno i Cinquestelle. Perché riduce il numero delle poltrone, mette fuori gioco chi è sotto il 10-15 per cento, in un ipotetico nuovo turno elettorale dà a Salvini parlamentari al Sud che lui non desidera e finirà per aprire le porte a una riforma elettorale proporzionale, che lui aborre. Se passa, la legislatura si blinda e gli spazi di manovra di Salvini terminano».

Era appena finita la votazione, intorno all’una, e la strada di lì alla sera sarebbe stata lunga. Anche nei capannelli davanti alla buvette si è parlato di tutto meno che della Tav. «Vede – argomenta Massimo Mallegni, senatore tra i più ascoltati in Forza Italia –, Salvini ha capito che se anche si andrà a votare Mattarella non farà gestire le elezioni da questo governo. Al Colle dicono che se un governo perde la maggioranza non può essere un arbitro imparziale per portare il Paese al voto». Un ulteriore elemento di incertezza, che rende scivolose tutte le uscite.

Nessuno si fida più di nessuno. E alla fine ci pensa Matteo Renzi, il solito mattatore, a cercare di risollevare l’umore dei suoi. Fermo in mezzo al Transatlantico è generoso di parole. «Che cosa dicevate nel 2016 di me? Che avrei governato trent’anni. E l’anno dopo c’era Gentiloni. Poi sono arrivati i grillini, adesso è il turno di Salvini. Vedete che tutto è molto veloce, occhio con i giudizi affrettati».

Sono le due, e iniziano i saluti. Per tutti ci sono i trolley pronti, figli e mogli al mare aspettano. «Buona vacanza senatore». A settembre ci vedremo. Forse.

fonte: https://www.quotidiano.net/politica/cri ... -1.4729513
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4174
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: Crisi di Governo...almeno così sembra

Messaggioda pianogrande il 08/08/2019, 22:16

L'ipotesi che usino qualche trucco per essere "costretti" a restare al governo la sento da più parti.
Secondo me è l'ipotesi più verosimile per il livello di miseria morale e culturale di questo governo che fa da paravento a chissà chi e vuole continuare a farlo visti i quindicimila o non so quanti Euro mensili che non puzzano ma che se anche puzzassero puzzerebbero sempre meno di questa masnada di miserabili.

L'altra ipotesi (che faccio io) è quella di un governo tecnico (e quindi a composizione del parlamento invariata) che si prenda la briga di sporcarsi le mani nella prossima finanziaria che sicuramente nessuno ha la minima voglia di fare perché sarà poi l'argomento per la futura campagna elettorale dove chi ha fatto i disastri si scaglierà contro chi ci ha messo rimedio ...

Questo ci meritiamo?
Sì!
Sì, per definizione, finché resteremo un popolo di ignoranti e tracotanti furboni in mano a una classe politica (o, meglio, a un sistema di poteri) che ci rappresenta come una fotocopia.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9694
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Crisi di Governo...almeno così sembra

Messaggioda franz il 09/08/2019, 7:45

Tutta una manovra per evitare di avere il cerino in mano dell'aumento dell'IVA.
Roma ai romani
Anzio agli anziani
(graffito)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20812
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Crisi di Governo...almeno così sembra

Messaggioda pianogrande il 09/08/2019, 9:58

Ieri sera, Salvini, dopo l'ennesimo comizio, in una intervista ha chiesto "pieni poteri".

Mossa furba quanto miserabile.

Da una parte chiede la dittatura e dall'altra si para il ... come fece Grillo quando chiese il centopercento.

Non avrà pieni poteri?

Non potrà mantenere le sue roboanti promesse.

Intanto, come ci ricorda Franz e in attesa dei "pieni poteri" schiva la finanziaria e insieme a lui i vigliacconi a cinque facce che ormai si stanno disgregando come in tutti i "movimenti" in cui il vero capo si circonda di una schiera di nullità da telecomandare.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9694
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Crisi di Governo...almeno così sembra

Messaggioda Robyn il 10/08/2019, 12:51

Questa maggioranza è finita bisogna andare ad elezioni meglio un pericolo solo che due messi insieme perche diventano una maionese impazzita,ah già l'IVA,far fare il DEF agli altri dopo i danni fatti per poi dire ecco vedi hanno fatto una manovra lacrime e sangue con Di Maio con la risatina in bocca.Abbiamo imparato a riconoscere i populismi rappresentano un pericolo vero per la democrazia con la loro propaganda con danni incalcolabili.Ma come fà ad esserci differenza fra voto nazionale ed elezioni amministrative dove il csx raggiunge grandi percentuali?Forse è il caso di fare un movimento ambientalista che raccolga il consenso che fà fatica ancora a riconoscersi nel PD ed allearsi con questo movimento ambientalista.No ad alleanze con i cinquestelle che hanno il cuore spostato a destra,<no> alla pericolosa riforma costituzionale dei cinquestelle sul taglio dei parlamentari e della democrazia diretta
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 8662
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Crisi di Governo...almeno così sembra

Messaggioda Robyn il 10/08/2019, 19:42

L'Italia è una democrazia rappresentativa al pari delle altre democrazie europee che hanno un alto numero di rappresentanti finalizzato a garantire la democrazia,il taglio dei parlamentari non si fà,l'Italia è una democrazia rappresentativa proprio perche bisogna spiegare al popolo saperlo indirizzare con parlamentari competenti e questo è ancora più vero con un livello di alfabetizzazione culturale insufficente.Al paese si deve sempre dire la verità,non bisogna mai fare promesse irrealizzabili che poi è l'unico modo di stare ai patti"Jhon Locke" ma stiamo delirando,la democrazia è una cosa seria e la cosa che deve evitare più di tutto sono gli <spacconi e i demagoghi>.Altra cosa è un bicameralismo differenziato per competenze con un senato a rappresentanza paritetica e che svolge funzioni di garanzia di 195-200 membri una camera dei deputati che legifera di 600 650 deputati per garantire nel complesso gli equilibri costituzionali e un governo che ha la fiducia e la sfiducia dalla camera dei deputati e dove il primo ministro nomina e revoca i ministri dal Presidente della Repubblica
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 8662
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Crisi di Governo...almeno così sembra

Messaggioda Robyn il 10/08/2019, 21:44

capito bene,evitare gli spacconi e i demagoghi altrimenti la democrazia finisce male
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 8662
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Crisi di Governo...almeno così sembra

Messaggioda Robyn il 11/08/2019, 10:58

Adesso Renzi dice che è folle andare al voto subito serve un'accordo con i pentastelle che sterilizzi l'IVA faccia la riforma costituzionale.Pero Renzi deve capire che dopo avere costantemente detto no ad un'alleanza con i cinquestelle un cambio di paradigma improvviso non è facile.Allora facciamo un'accordo istituzionale con i cinquestelle per un governo che sterilizzi l'IVA anche se questo può significare critiche per un DEF che può costarci,ma conta di più il paese.In merito alla riforma costituzionale per evitare danni alla democrazia bisogna cestinare quella esistente e ripartire dall'inizio con una riforma organica che assicuri efficenza e democrazia.Fra un'intervallo e l'altro fra le varie letture del parlamento c'è anche la pausa di riflessione ma è insufficente e troppo tardi per la pausa di riflessione meglio ripartire dall'inizio per evitare danni alla democrazia e fare 600 deputati e 200 senatori circa.Andare ad elezioni per fare avere meno parlamentari all'ala renziana è una leggenda metropolitana la verità è che non siamo preparati abbiamo bisogno di tempo per l'alternanza,se fosse vero cosi non si chiamerebbe politica ma tattica che distrugge la democrazia.Quindi basta a raccontare balle al paese tra flat tax,taglio radicale di parlamentari,quoziente familiare,presidenzialismo.L'unico modo per stare ai patti è non raccontare balle al paese"locke"
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 8662
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Crisi di Governo...almeno così sembra

Messaggioda trilogy il 11/08/2019, 12:28

Evito di commentare questo improvviso amore Grillo Renzi per carità di patria. Governo "istituzionale", lasciamo stare le istituzioni per favore, e parliamo di case chiuse e bordelli che mi sembrano luoghi più adatti per inquadrare certi accoppimenti. E lo dice uno che fino a ieri era un simpatizzante di Renzi.
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4174
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: Crisi di Governo...almeno così sembra

Messaggioda Robyn il 11/08/2019, 13:12

La democrazia finisce così quando arriva uno e fà promesse irrealizzabili allora ne arriva un'altro che ne fà un'altra ancora più irrealizzabile è una corsa al rialzo che poi finisce male ed è iniziata con berlusconi.A seguito di mancata realizzazione di promessa irrealizzabile l'elettore deluso cambia un'altra volta rivolgendosi a formazioni politiche ancora peggiori alla fine ne nasce una democrazia altamente fluida e instabile che genera una situazione pericolosa.La democrazia per vivere ha bisogno di stare con i piedi per terra.Adesso dopo il dl sicurezza,la richiesta di Fdi di togliere la cittadinanza al deputato di Macron,la violazione che consiste nel praticare violenze fisiche e psicologiche per chi è in stato di fermo e gli ultimi casi del cittadino americano e di Carole ne sono la prova e che si sono visti pubblicati sù internet le loro immagini durante il fermo,i rischi per la democrazia si sono fatti più gravi e palesi.Il dl sicurezza non solo impedisce il soccorso in mare senza porre un'argine al flusso con la politica estera ma inasprisce le pene del cittadino comune contro gli agenti di pubblica sicurezza e gli impiegati statali in un rapporto che è altamente sproporzionato un cittadino in un momento in cui perde la pazienza e risponde male ad un impiegato statale rischia il carcere.Allora finche siamo in tempo bisogna fermare questa pericolosa deriva verso l'estrema destra,ma per farlo non basta solo un governo alternativo ma bisogna essere capaci di fermarne la deriva avendo i piedi per terra per cui le riforme costituzionali targate cinquestelle non vanno bene
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 8662
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Prossimo

Torna a Che fare? Discussioni di oggi per le prospettive di domani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

cron