La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Liberalizzazione esercizi commerciali

Discussioni e proposte, prospettive e strategie per il Paese

Liberalizzazione esercizi commerciali

Messaggioda Robyn il 21/08/2018, 11:39

Bisogna rivedere la normativa che liberalizza gli orari degli esercizi commerciali.Il dipendente non può essere costretto a lavorare durante il weekend e le festività.Possono esserci delle turnazioni per servizi essenziali ai cittadini pensiamo alle farmacie,al pronto soccorso etc.Se una attività commerciale normale vuole rimanere aperta durante i festivi può farlo ma non può costringere i suoi dipendenti a presentarsi al lavoro.Quelli che liberamente decidono di lavorare durante il weekend e le festività và riconosciuta una maggiorazione della paga durante questi giorni festivi e di weekend per ex la domenica che è giorno di weekend
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 7920
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Liberalizzazione esercizi commerciali

Messaggioda pianogrande il 21/08/2018, 13:29

Ma non era già stato aperto?

Ripartiamo dal via?

Il lavoro è un mercato come un altro.

Se fai un mestiere che richiede il lavoro festivo o notturno non puoi cercare di far cambiare idea al datore di lavoro (o ai suoi clienti/utenti).

O cambi idea tu o cambi lavoro.

Al massimo puoi discutere su condizioni e indennità.

La cruda realtà è a volte semplicissima.

Il resto sono impuntature contro detta realtà che portano solo chiacchiere e sindacalismo di accatto.
Capitano che hai trovato - principesse in ogni porto - pensi mai al rematore - che sua moglie crede morto (Lucio Dalla)
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9372
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Liberalizzazione esercizi commerciali

Messaggioda Robyn il 21/08/2018, 13:59

ma dov'era questo tread chissà dove stà buttato.Infatti chi ha detto il contrario?Ad ex il pronto soccorso richiede il lavoro notturno e festivo è h 24 come per altre attività,ma non tutte le attività lo richiedono per ex attività commerciali "normali" come una cartolibreria o un negozio di scarpe.Le attività che richiedono il lavoro notturno e festivo possono essere regolate con le turnazioni dal momento che essendo attività essenziali ai cittadini è necessaria l'apertura h 24.Per ex le farmacie,i vigili del fuoco,gli ospedali
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 7920
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Liberalizzazione esercizi commerciali

Messaggioda pianogrande il 21/08/2018, 18:07

L'orario delle attività commerciali lo decidono i clienti preferendo fare gli acquisti all'ora che gli fa più comodo.

Se un negozio ha un numero significativo di clienti alle tre di notte o al sabato sera, perché dovrebbe chiudere e perdere il guadagno?

Assumerà (o terrà al lavoro) dipendenti disposti a fare quegli orari.

Quelli non disposti? Delle due una:

1) Gli mandano lo stipendio direttamente a casa (nel giorno e nell'ora che gli fa più comodo, of course).
2) Li lasciano a casa senza stipendio.

Facciamo la seconda?

Credo proprio di sì.
Capitano che hai trovato - principesse in ogni porto - pensi mai al rematore - che sua moglie crede morto (Lucio Dalla)
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9372
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Liberalizzazione esercizi commerciali

Messaggioda Robyn il 22/08/2018, 1:19

ma che cosa c'entra,un Pub avrà clienti anche alle tre di notte quindi cercherà dipendenti disposti a fare quell'orario,ma non un negozio di scarpe o di libri.Per fare acquisti ci si recherà nei centri commerciali organizzati secondo le turnazioni durante i week end e sporadicamente nelle festività.La nuova teoria secondo il quale il cliente ha sempre ragione non può prevalere.Non può prevalere l'idea secondo il quale se la mattina alle 5 trovo chiuso il sali e tabacchi gli telefono e gli dico vienimi ad aprire che mi servono Jhonson Player che devo fumare.Nei week end e durante le festività si stà casa la mamma o la fidanzata fà la sagna,si esce si và al parco a portare a giocare i bambini la domenica mattina, si và in chiesa si esce con la fidanzata si fugge sugli appennini o in discoteca per divagarsi.Questa è l'inattaccabile tradizione italiana
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 7920
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Liberalizzazione esercizi commerciali

Messaggioda pianogrande il 22/08/2018, 11:37

Robyn ha scritto:ma che cosa c'entra,un Pub avrà clienti anche alle tre di notte quindi cercherà dipendenti disposti a fare quell'orario,ma non un negozio di scarpe o di libri.Per fare acquisti ci si recherà nei centri commerciali organizzati secondo le turnazioni durante i week end e sporadicamente nelle festività.La nuova teoria secondo il quale il cliente ha sempre ragione non può prevalere.Non può prevalere l'idea secondo il quale se la mattina alle 5 trovo chiuso il sali e tabacchi gli telefono e gli dico vienimi ad aprire che mi servono Jhonson Player che devo fumare.Nei week end e durante le festività si stà casa la mamma o la fidanzata fà la sagna,si esce si và al parco a portare a giocare i bambini la domenica mattina, si và in chiesa si esce con la fidanzata si fugge sugli appennini o in discoteca per divagarsi.Questa è l'inattaccabile tradizione italiana


Se ci sono tante persone che trovano comodo fare la spesa alle tre di notte, qualcuno aprirà un negozio o cambierà gli orari per soddisfare questa esigenza.

Non vedo nessun sacrilego attacco a nessuna tradizione.

Dopodiché, chi non è disposto a lavorare in quegli orari potrà scegliersi un lavoro con orari diversi o scegliere (è una scelta anche quella) di non lavorare.

Vorrei vedere qualcuno che prende un sussidio di disoccupazione e che rifiuta un lavoro perché non gli sta bene l'orario.
Capitano che hai trovato - principesse in ogni porto - pensi mai al rematore - che sua moglie crede morto (Lucio Dalla)
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9372
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Liberalizzazione esercizi commerciali

Messaggioda Robyn il 22/08/2018, 13:01

tanto cosa glie ne frega a quelli che vanno a fare la spesa di notte che ci sono persone a lavorare alle tre di notte per soddisfare i loro capricci ,magari quelli che vanno a fare la spesa di notte vivono di rendita non lavorano e stanno bene fanno la bella vita.Non è costituzionale in base all'art 41 della costituzione"L'iniziativa privata è libera.Non può svolgersi contro la libertà,la dignità,la sicurezza.L'attività pubblica e privata è indirizzata e coordinata a fini sociali" Il PD non è recuperabile è arrivato al capolinea
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 7920
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Liberalizzazione esercizi commerciali

Messaggioda franz il 22/08/2018, 14:51

pianogrande ha scritto:Il lavoro è un mercato come un altro.

Su questo vorrei puntualizzare. Non è esattamente come un altro.
Nel mercato standard io vago tra gli scaffali e scelgo la mela che mi gusta di più. Vedo il prezzo e la compro.
Ma la mela non sceglie me.

Nel mercato del lavoro vi è scelta reciproca, o meglio sarebbe buona cosa che avvenisse così, qualora non fosse.
Il datore ha bisogno di un lavoratore, tra i tanti, con alcune caratteristiche (capacità di saper fare) generiche o particolari.
Il lavoratore cerca un datore di lavoro, tra i tanti, che gli dia garanzie di un lavoro stabile e ben retribuito, per le cose che sa fare. C'è un incontro che non avviene quando io scelgo un computer o un suo componente.

C'è un colloquio ed io apprezzo (o meno) quanto dice il datore di lavoro e lui apprezza piu' o meno le mie caratteristiche.
Se entrambi siamo convinti, il matrimonio si fa.

Il mercato è quindi particolare. Il mercato standard è per il consumo di beni e servizi, più o meno durevoli.
Tra datori e lavoratori si instaura invece un contratto biunivoco che dura fino a quando le esigenze dell'uno e dell'altro coincidono. Il matrimonio ovviamente non è indissolubile.
"Ogni pazzo intelligente può rendere le cose più grandi e complesse ... Ci vuole un tocco di genialità e un sacco di coraggio per muoversi nella direzione opposta"
Albert Einstein
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20101
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Liberalizzazione esercizi commerciali

Messaggioda pianogrande il 22/08/2018, 15:12

OK Franz d'accordo.

Nessuno dei due è soggetto passivo e lo scambio continua anche dopo la fine della trattativa iniziale.

Bella considerazione.
Capitano che hai trovato - principesse in ogni porto - pensi mai al rematore - che sua moglie crede morto (Lucio Dalla)
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9372
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: Liberalizzazione esercizi commerciali

Messaggioda Robyn il 22/08/2018, 19:21

Qui lo spiega bene,non dice che bisogna tornare ad orari rigidi e predeterminati ,ma non si possono costringere i lavoratori a lavorare durante il week end e nelle festività.In sintesi significa che un'attività commerciale può rimanere anche aperta nei week end e nei festivi ma nei week end e nei festivi è libera scelta del lavoratore rimanere o stare a casa.Se si rimane servono delle maggiorazioni sul lavoro fatto nei week end e nelle festività.In questo modo và bene all'attività commerciale che vuole rimanere aperta,a chi non vuole lavorare nei week end e nelle festività,a chi invece vuole lavorare in questi giorni,a chi acquista
http://www.consumatori.it/la-nostra-pos ... ri-negozi/
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 7920
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Prossimo

Torna a Che fare? Discussioni di oggi per le prospettive di domani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 17 ospiti

cron