La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Acquedotto pubblico

Acquedotto pubblico

Messaggioda flaviomob il 07/07/2012, 10:36

Conza - “L’Acquedotto pugliese, credo che oggi sia l’unica azienda idrica in Italia a chiudere quest’anno il bilancio con un attivo di 41 milioni di euro. Oggi ci troviamo di fronte un’azienda risanata ed efficiente. Abbiamo investito 80 milioni di euro per una delle più poderose opere di manutenzione straordinaria della rete, per la prima volta abbiamo guadagnato acqua piuttosto che perderla, abbiamo abbattuto le perdite amministrative cambiando 450mila contatori e facendo una lotta strenue contro la morosità e poi ancora introducendo il telecontrollo siamo riusciti ad avere un governo razionale di una risorsa scarsa. Oggi possiamo dire che Aqp davvero dà da bere e non da mangiare ai pugliesi”.
Lo ha detto questo pomeriggio il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola intervenendo, insieme con l’assessore Fabiano Amati e l’Amministratore unico di Aqp Ivo Monteforte, a Conza della Campania nel corso della conferenza stampa per la presentazione del bilancio 2011 di Acquedotto pugliese. “Acquedotto pugliese – ha detto il Presidente - ha raggiunto traguardi storici perché era un’azienda barcollante e oggi è invece un’azienda florida. Credo che accanto ad una evoluta cultura aziendale oggi si possa oggi coniugare la partecipazione diretta dei lavoratori e dei cittadini per una nuova governance dell’Aqp”.
...

http://www.regione.puglia.it/?page=pres ... y&id=13489


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12704
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: Acquedotto pubblico

Messaggioda ranvit il 07/07/2012, 11:14

Sono contento per i pugliesi, ma....l'acqua in Puglia arriva principalmente dal fiume Sele....che nasce in Irpinia e attraversa per la maggior parte del suo percorso la provincia di salerno.
Proprio oggi su Il Mattino c'è la protesta campana contro il nuovo prelievo di 1500 litri al secondo che ha ridotto il fiume a un rigagnolo al di sotto del minimo di sussistenza della flora e della fauna. (appena possibile inseriro' l'articolo).
Va aggiunto che la Puglia NON PAGA UNA LIRA mentre la Campania paga l'acqua che prende dai fiumi del basso Lazio!


PS Da Wikipedia:

Il Sele è un importante fiume della Campania lungo 64 km, il secondo della regione e del Mezzogiorno d'Italia per volume medio d'acque dopo il Volturno, tributario del Mar Tirreno. Il corso del fiume è tutelato dalla Riserva naturale Foce Sele - Tanagro.

Il fiume nasce alle pendici sud-orientali del Monte Paflagone (contrafforte del Monte Cervialto), presso il comune di Caposele in provincia di Avellino.Il

Le sorgenti principali, dette "della Sanità", (attualmente quasi del tutto incanalate per alimentare il grande Acquedotto pugliese), sgorgano a 420 m s.l.m. nel centro del paese; più a valle, il primo affluente è il Rio Zagarone che proviene dal monte Cervialto. Prende a scorrere in seguito verso sud costeggiando la rocca di Quaglietta, i Bagni di Contursi e ricevendo presso Contursi Terme da sinistra il Tanagro, principale tributario, che ne incrementa notevolmente la portata.

Da questa confluenza il fiume rallenta la propria corsa scorrendo copioso d'acque con andamento meandriforme, attraversando l'oasi di Persano, zona di notevole attrattiva naturalistica dove a seguito di una diga realizzata nel 1932, si è creato l'invaso artificiale di Persano.

Presso Eboli il fiume entra in un'ampia e fertile pianura alluvionale nota come la piana del Sele, scorrendo pigro e ampio. Presso Ponte Barizzo il Sele riceve l'ultimo tributario importante: il Calore Lucano. Da qui alcuni meandri guidano il fiume nel suo ultimo tratto prima di riversarsi nel Golfo di Salerno con una foce ad estuario.
Gli affluenti

Nel tratto vallivo superiore i maggiori affluenti del Sele sono il torrente Temete, il vallone della Noce, il torrente Mezzana, il torrente Bisigliano, (a sinistra), il Rio Zagarone, il vallone S. Paolo, il torrente Piceglia, il fiume Acquabianca il vallone Grande, il torrente Vonghia (a destra).
Nel tratto vallivo medio riceve invece da sinistra i fiumi Tanagro e Calore Lucano ed i torrenti Alimenta e Lama; da destra il fiume Trigento, il torrente Acerra, il Tenza, il vallone Telegro, i canali Acque Alte Lignara e Campolungo.

Caratteri idrologici
Il Sele è un fiume assai ricco d'acque (le sue sorgenti sono per gran parte captate dall'Acquedotto Pugliese) e dalla portata abbastanza costante (alla foce circa 69 m3/s). Può essere però soggetto a piene importanti in caso di forti precipitazioni, soprattutto a causa dei pesati contributi di Tanagro e Calore Lucano.
Aspetti
Il Tanagro, principale tributario del Sele, è in realtà molto più lungo (92 km) e con un bacino assai più esteso (1.835 km²) rispetto a quest'ultimo nel punto di confluenza (pur se minore come portata), e visto soprattutto sulle carte, può essere confuso come fiume principale. Da sottolineare inoltre che sommando entrambi i tratti di fiumi in questione si otterrebbe il fiume Tanagro-Sele lungo oltre 130 km, che risulterebbe dunque il secondo per lunghezza della regione Campania dopo il Volturno.
Il 60% degli italiani si è fatta infinocchiare votando contro il Referendum che pur tra errori vari proponeva un deciso rinnovamento del Paese...continueremo nella palude delle non decisioni, degli intrallazzi, etc etc.
ranvit
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10669
Iscritto il: 23/05/2008, 15:46

Re: Acquedotto pubblico

Messaggioda Iafran il 07/07/2012, 11:23

flaviomob ha scritto:Conza - “L’Acquedotto pugliese, credo che oggi sia l’unica azienda idrica in Italia a chiudere quest’anno il bilancio con un attivo di 41 milioni di euro. Oggi ci troviamo di fronte un’azienda risanata ed efficiente.

Sherlock Holmes direbbe: "Elementare, mio caro Watson, per chi si prefigge di amministrare un bene pubblico!"
Iafran
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 4269
Iscritto il: 02/03/2009, 12:46

Re: Acquedotto pubblico

Messaggioda franz il 07/07/2012, 12:03

flaviomob ha scritto:Conza - “L’Acquedotto pugliese, credo che oggi sia l’unica azienda idrica in Italia a chiudere quest’anno il bilancio con un attivo di 41 milioni di euro.

Un'ottima notizia, e a quanto pare dalla premessa ("l'unica azienda") il vero caso di "uomo che morde il cane".
Ma tutto sommato mi lascia perplesso il fatto che sia l'unica ad essere in attivo. Le altre aziende cosa fanno per perderci dei soldi distribuendo un prodotto che la natura offre gratis vicino (o quasi) a casa? Mi spiego. Se voglio fare acciaio devo scavare per trovare ferro, devo trasportarlo anche a grandi distanza verso altiforni (che devo costruire dove ho energia a disposizione). Chi fa acciaio non scava ferro, lo compra. Ma chi distribuisce acqua non la compra. Deve solo costruire la rete e vendere l'acqua ad un prezzo che deve rimunerare gli oneri di gestione e le quote di ammortamento degli investimenti. Di certo nel costo del prodotto finale non esiste l'acquisto della materia prima oppure un costo di trasformazione (che spesso è un onere rilevante come per il petrolio che diventa benzina). Quindi realizzare utili con l'acqua dovrebbe essere relativamente facile. Meraviglia che un'azienda idrica in Italia si possa vantare di essere l'unica a fare utili.
http://archivio-radiocor.ilsole24ore.co ... assemblea/
Sicuramente l'unico problema è di essere pagati per il servizio (quindi lotta alla morosità) e di fornire acqua senza perdite lungo il tracciato (cosa che se capita comporta anche un rischio di deterioramento della qualità). Congratulazioni alla Puglia per esserci riusciti ma anche un monito a chi ancora non ci riesce.
Roma ai romani
Anzio agli anziani
(graffito)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20857
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Acquedotto pubblico

Messaggioda flaviomob il 09/07/2012, 14:31

L'articolo si riferiva alla consistenza dell'attivo, certamente esistono altre aziende pubbliche che chiudono i bilanci con un avanzo.


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12704
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51


Torna a Puglia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite