La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Inaugurata a Natale, crolla a Capodanno

Inaugurata a Natale, crolla a Capodanno

Messaggioda franz il 04/01/2015, 21:02

Immagine

L'inaugurazione il 23 dicembre, a Capodanno metà carreggiata sprofondata: la statale interrotta per un chilometro. Il premier:: "Ho chiesto conto all'Anas, è finito il tempo degli errori che non hanno mai un padre". Il ministro Lupi accusa "chi ha costruito l'opera, chi non ha controllato e chi ha dato via libera alle auto". La Procura di termini apre inchiesta per crollo colposo.

Così riporta Repubblica.
http://palermo.repubblica.it/cronaca/20 ... ef=HREC1-7

Riportati i fatti, vediamo il commento.
Credo che sia del tutto inutile aprire incheste.
Noi forumisti di lungo corso sappiamo già di chi è la colpa.
Risparmiamo qundi soldi pubblici e diciamolo apertamete:

1) Colpa dell'Euro. :o
2) E soprattutto colpa della Merkel! :shock:
Roma ai romani
Anzio agli anziani
(graffito)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20852
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Inaugurata a Natale, crolla a Capodanno

Messaggioda franz il 05/01/2015, 14:51

Aggiornamento
Sulla base di notizie riportate da Ansa http://www.ansa.it/sicilia/notizie/2015 ... c4ab5.html e poi riprese da altre testate giornalistiche ( http://livesicilia.it/2015/01/04/artico ... 32_583132/ ) la ditta che ha eseguito i lavori fa parte del mondo delle cooperative bolognesi.
A realizzare i lavori è stata la "Bolognetta scpa", (raggruppamento di imprese tra la capofila Cmc di Ravenna, Tecnis e Ccc). Alla guida del Contraente generale il capo progetto Pierfrancesco Paglini, coadiuvato da Davide Tironi, dal direttore tecnico Giuseppe Buzzanca e da una squadra di professionisti.


Nota: Cmc o Cooperativa Muratori e Cementisti, con sede principale a Ravenna, e CCC o Consorzio Cooperative Costruzioni con quartier generale a Bologna

Attendo le reazioni dei sostenitori dell'inderogabile scopo sociale delle cooperative.
Scherzo, ovviamente, .... ma non troppo ;)
Roma ai romani
Anzio agli anziani
(graffito)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20852
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Inaugurata a Natale, crolla a Capodanno

Messaggioda flaviomob il 05/01/2015, 16:41



"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12703
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: Inaugurata a Natale, crolla a Capodanno

Messaggioda franz il 07/01/2015, 15:29

Il costruttore del viadotto: "Un errore consegnarlo con tutta quella fretta"

Ecco il viadotto crollato dopo l'inaugurazione

Matteucci, che si tratti di crollo o smottamento, ma come è possibile che una strada nuova abbia resistito solo una settimana dal taglio del nastro?
"Guardi, quel tratto di strada è stato consegnato finito tre mesi prima del tempo, adesso penso che se ci fossimo presi il tempo, col senno di poi... Però questa è una tempesta in un bicchier d’acqua, e la nostra è un’impresa seria".

Un’impresa seria che però ha fatto lavori frettolosi?
"Se ci lanciamo nelle ragioni che hanno provocato il crollo non ne veniamo fuori, io non sono né geologo né ingegnere. Io posso dire che se abbiamo sbagliato interverremo e lo metteremo a posto. Anzi, per il ripristino siamo già operativi".

Però obiettivamente non è un gran biglietto da visita.
"Sì, ma non c’è stato nessun rischio per l’incolumità delle persone, perché appena abbiamo notato una crepa, e non la voragine che si vede in questi giorni che è venuta dopo, la strada l’abbiamo chiusa noi. E devo dire che già quello, chiudere una strada pochi giorni dopo l’inaugurazione, non è un gran biglietto da visita. Però non abbiamo affrontato nessun rischio, abbiamo monitorato quello che stava succedendo e preso provvedimenti. I danni poi sono nell’ordine dei 100 mila euro, lo dice anche l’Anas".

L’ingegnere Pier Francesco Paglini, responsabile dell’area Sicilia per il Cmc, sostiene che può essere stata erronea la valutazione delle capacità portanti del terreno di fondazione. Chi ha fatto i test sul terreno, insomma, può non averli letti bene. Le risulta che questa possa essere una delle cause?
"Di questi aspetti devono parlare gli ingegneri, io so che nella vita di un cantiere gli smottamenti succedono, perché il terreno è instabile. Ci possono essere degli imprevisti geologici e poi la terra va dove vuole lei, non dove vuoi tu. Ma l’integrità del viadotto è totale, e se cominciamo a confondere le cose è la fine".

Ma quindi come si fa a sapere di chi è la colpa, e quando ci saranno le risposte che mancano?
"Noi abbiamo aperto un’inchiesta interna, abbiamo protocolli di legalità e organismi preposti a individuare in piena trasparenza le responsabilità".

Una responsabilità che voi come costruttori non vi volete ancora prendere?
"Per carità, noi ci prendiamo tutte le responsabilità che ci competono, è nostro interesse capire cosa non ha funzionato. Se abbiamo sbagliato interverremo e soprattutto metteremo a posto tutto".

Cosa le sembra sia stato ingigantito? In fondo ci sono fotografie e tempistiche molto eloquenti.
"Io voglio solo specificare che non è crollato il viadotto, e mi ha fatto molto male vedere che quanto è accaduto viene accostato a crolli di ponti, con travi che si tranciano a metà. Non si tratta di questo".

Il premier Renzi ha detto che “è finita la festa”, chi deve pagare pagherà.

"Io penso che prima di scrivere quel tweet il premier non sia stato informato bene, perché, insisto, non è crollato il viadotto. Poi capisco la vita sul filo del secondo di Renzi, dover dare retta a tutti, ma dal tweet sembrava davvero che fosse venuto giù tutto".

http://bologna.repubblica.it/cronaca/20 ... f=HREC1-27
Roma ai romani
Anzio agli anziani
(graffito)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20852
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Inaugurata a Natale, crolla a Capodanno

Messaggioda flaviomob il 20/01/2015, 17:27

"Quanta fretta, ma dove corri..."

Dal materiale fotografico che “l’Espresso” ha potuto sottoporre a ingegneri e progettisti emerge che le ragioni del cedimento sono abbastanza semplici e connesse in modo diretto all’apertura anticipata.
Il rilevato dove si appoggia la spalla del ponte è smottato perché non era stato sufficientemente rullato e compresso. Non era maturato, come si dice in gergo tecnico. I tubi di drenaggio che escono dal rilevato dimostrano che il manufatto conteneva ancora molta acqua e che quest’acqua ha finito per destabilizzare l’intero viadotto.
...
Sui motivi dell’accelerazione all’interno dell’Anas circolano varie interpretazioni. La prima riguarda l’Mbo (Management by objectives) destinato ai dirigenti. Dietro la sigla inglese si nasconde la parte variabile degli stipendi basata sugli obiettivi che i dirigenti danno a stessi. La pratica è passata dal settore privato a quello pubblico e anche i dirigenti del ministero hanno bonus spesso collegati all’attività dell’Anas.
In sostanza, più inaugurazioni uguale più soldi a fine anno.


http://espresso.repubblica.it/attualita ... 5?ref=fbpe

Bella, la meritocrazia "all'italiana".


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12703
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51


Torna a Sicilia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron