La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Le multinazionali del farmaco danneggiano i cittadini

Dall'innovazione tecnologica alla ricerca, vogliamo trattare in particolar modo i temi legati all'ambiente ed alla energia, non solo pero' con uno sguardo puramente tecnico ma anche con quello politico, piu' ampio, di respiro strategico

Re: Le multinazionali del farmaco danneggiano i cittadini

Messaggioda franz il 06/04/2014, 9:59

Non si parla di autismo, mi pare. Ora non ho letto tutto, lo ammetto :oops: , e lascio ad annalu di chiarire cosa quello studio racconta ma il termine "autism" cercato nel testo non compare. Si parla di encefalopatie.
Non mi pare che l'autismo sia una encefalopatia e forse è già questo accostamento tra autismo ed encefalopatie che è scorretto. Ammesso che un caso di vaccinazione su un milione puo' generare encefalite, cosa c'entra l'autismo? Non trovo da nessuna parte (wiki in italiano ed inglese) che un'encefalite sia considerata causa di autismo.
Roma ai romani
Anzio agli anziani
(graffito)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20926
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Le multinazionali del farmaco danneggiano i cittadini

Messaggioda flaviomob il 06/04/2014, 10:52

Research has also shown that environmental factors, such as viruses, may also play a role in causing autism. Infections that appear to be causally related to the development of autism include encephalitis caused by measles, congenital rubella, herpes simplex virus, mumps, varicella, cytomegalovirus, and Stealth virus.

Rubella virus was the first known cause of autism. It was found later that measles and mumps viruses can cause encephalitis that can result in autism later. The infections may usually affect the fetus while in the mother’s womb.

http://www.news-medical.net/health/Autism-Causes.aspx


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12704
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: Le multinazionali del farmaco danneggiano i cittadini

Messaggioda franz il 06/04/2014, 11:38

Anche qui mi affido ad annalu per la sua comptenza ma se il virus del morbillo puo' essere causa ambientale dell'autismo, tra le tante, a maggior ragione una vaccinazione che implica una risposta immunitaria efficace ad un virus indebolito diminuisce le probabilità che il morbillo, quello vero, causi questa patologia.
Roma ai romani
Anzio agli anziani
(graffito)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20926
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Le multinazionali del farmaco danneggiano i cittadini

Messaggioda flaviomob il 06/04/2014, 13:03

Stando a quel poco che ho letto, ci sono rarissimi casi in cui il ceppo attenuato di virus di morbillo presente nel vaccino arriva nell'intestino, subisce una mutazione che lo riattiva, quindi diventa estremamente dannoso per l'encefalo del bambino.


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12704
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: Le multinazionali del farmaco danneggiano i cittadini

Messaggioda annalu il 06/04/2014, 18:10

franz ha scritto:Anche qui mi affido ad annalu per la sua comptenza ma se il virus del morbillo puo' essere causa ambientale dell'autismo, tra le tante, a maggior ragione una vaccinazione che implica una risposta immunitaria efficace ad un virus indebolito diminuisce le probabilità che il morbillo, quello vero, causi questa patologia.

flaviomob ha scritto:Stando a quel poco che ho letto, ci sono rarissimi casi in cui il ceppo attenuato di virus di morbillo presente nel vaccino arriva nell'intestino, subisce una mutazione che lo riattiva, quindi diventa estremamente dannoso per l'encefalo del bambino.

Franz chiede la mia opinione, ma io non sono una specialista, e non so rispondere a quello che può accadere in alcuni casi specifici. Posso solo ipotizzare che nel caso prospettato da Franz (encefalopatia dovuta al morbillo) è ovvio che la vaccinazione rappresenta l'unica difesa. Il caso citato da Flavio invece (vaccino con virus attenuato che può riattivarsi) è possibile solo se il vaccino è costituito da virus attenuati ma ancora viventi, e non so se il vaccino contro il morbillo sia di questo tipo, ma sono più propensa a pensare che si tratti di vaccino con virus uccisi o addirittura con solo alcuni antigeni virali, e in questo caso una mutazione diventa impossibile.
Mi sembra però che la discussione stia diventando troppo tecnica, e probabilmente non al passo con l'evoluzione delle metodiche atte a costruire vaccini sempre meno pericolosi.

Su una sola cosa mi sentirei in dovere di impegnarmi a difesa dei bambini malati di encefalopatia, autismo o altro. Nel caso la patologia si sia verificata in corrispondenza di una vaccinazione obbligatoria, direi che lo stato dovrebbe impegnarsi a risarcire ed aiutare le famiglie sempre, escluso il caso in cui sia dimostrato che il rapporto di causa-effetto è scientificamente impossibile.

Come nel diritto penale in mancanza di prove certe si usa dire "in dubio, pro reo", cioè si assolve l'imputato, così nel caso di dubbio sulla causa diretta di una patologia, ritengo giusto che lo stato si impegni a fare tutto il possibile in favore del bambino. Se poi di questi casi si mantenesse un registro completo ed aggiornato, si potrebbe facilmente scoprire se un determinato tipo di vaccino sia seguito da eventi avversi più frequentemente di quanto ritenuto accettabile, e provvedere di conseguenza sostituendolo con uno più sicuro.
Questo però è un discorso del tutto diverso dall'idea che i vaccini in generale siano pericolosi.
I vaccini sono l'unica arma sicura di difesa contro le malattie infettive. Detto questo, si deve vigilare affinché i casi di danno da vaccino continuino e diminuire, sino ad approssimarsi allo zero.

annalu
annalu
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 1387
Iscritto il: 17/05/2008, 11:01

Re: Le multinazionali del farmaco danneggiano i cittadini

Messaggioda franz il 06/04/2014, 20:09

Qui in confronto tra i danni possibili da vaccino MPR e quello delle tre malattie virali combattute.
http://www.stopmorbillo.ch/it/vaccinazi ... billo.html
Roma ai romani
Anzio agli anziani
(graffito)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20926
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Le multinazionali del farmaco danneggiano i cittadini

Messaggioda franz il 06/04/2014, 20:10

franz ha scritto:Qui in confronto tra i danni possibili da vaccino MPR e quello delle tre malattie virali combattute.
http://www.stopmorbillo.ch/it/vaccinazi ... billo.html


Per flavio: rimane non dimostrato il legame tra encefalite e autismo.
Roma ai romani
Anzio agli anziani
(graffito)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20926
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Le multinazionali del farmaco danneggiano i cittadini

Messaggioda flaviomob il 06/04/2014, 21:20

Autismo è un termine ancora piuttosto controverso nella diagnostica italiana.
Molte diagnosi parlano infatti di disabilità con tratti autistici, disabilità con ritardo mentale (lieve, medio, grave), disturbo generalizzato dello sviluppo o altre patologie. Esiste comunque una correlazione tra encefalopatie ed epilessie, ad esempio, e le epilessie infantili molto frequenti possono essere associate a disturbi dello sviluppo. Il morbillo nelle sue forme più gravi può determinare ritardo mentale. Esiste anche una correlazione tra encefaliti molto gravi e ritardo.
In Italia si parla più spesso di tratti autistici correlati ad una diagnosi relativa a forme di ritardo mentale o a disturbi dello sviluppo; caso a sè fa la Sindrome di Asperger (autismo ad alto funzionamento: si è ipotizzato che ne fosse affetto persino Beethoven).


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12704
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: Le multinazionali del farmaco danneggiano i cittadini

Messaggioda franz il 07/04/2014, 7:40

Il morbillo (vero) ha degli effetti immediati (complicazioni) e delle conseguenze permanenti (otite ed altre cose elencate nella scheda di wiki) mentre l'autismo per l'ampio spettro di sintomatologie è piu' una sindrome che una malattia ben specifica. Si parla quindi di disturbi dello spettro autistico. Alcuni sintomi possono essere in comune ma questo non crea una relazione causa effetto tra le due malattie. Che in effetti non esiste.

Partendo da una possibile causa virale dell'autismo (ed i virus sono migliaia) sarebbe quello del morbillo, direttamente o indirettamente (perché mutato) a creare danni al cervello ma allora la vaccinazione troverebbe un motivo in piu' per essere fatta. Senza vaccinazioni infatti il 97~98 dei bambini prende il morbillo (anche io l'ho fatto, perché negli anni 50 il vaccino non c'era) e quindi sarebbero tutti esposti al rischio. Con la vaccinazione il morbillo sparisce (in acuni paesi non ci sono piu' casi ed è sparito, come il vaiolo) e quindi rimarrebbe solo il rischio connesso al vaccino, che mi sembra (osservando i numeri) un millesimo o anche meno di quello del virus vero, quando gira indisturbato nella popolazione. Ribadisco che comunque il mobillo vero non è considerato causa di autismo e non si capisce quindi come potrebbe esserlo il vaccino.

Piuttosto è inquietante l'incremento di diagnosi di autismo, segno che se la sindrome è causata da un insieme di fattori genetici ed ambientali, in questi ultimi a mio avviso va trovata la causa principale di questa crescita.
http://it.wikipedia.org/wiki/File:Incre ... gnosis.png
Roma ai romani
Anzio agli anziani
(graffito)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20926
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: Le multinazionali del farmaco danneggiano i cittadini

Messaggioda flaviomob il 07/04/2014, 11:42

Siamo d'accordo. Si tratta solo di riconoscere con le famiglie di bambini che in seguito ai vaccini (raramente) sviluppano gravi patologie dello sviluppo la verità: cioè che esiste una possibilità che il danno deriva da questo tipo di profilassi ed attivare i risarcimenti, come scrive giustamente Annalu. Credo che uno stato che neghi integralisticamente questo nesso favorisca poi il diffondersi di idee infondate sul web e il panico tra milioni di genitori.


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12704
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

PrecedenteProssimo

Torna a Ecologia, Energia, Innovazione, Ricerca

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron