La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

riconoscimento facciale

Dall'innovazione tecnologica alla ricerca, vogliamo trattare in particolar modo i temi legati all'ambiente ed alla energia, non solo pero' con uno sguardo puramente tecnico ma anche con quello politico, piu' ampio, di respiro strategico

riconoscimento facciale

Messaggioda trilogy il 30/05/2019, 12:47

In fuga dal riconoscimento facciale: lo spot sul 5G inquieta gli utenti
30/05/2019
Lo spot, simile a un film poliziesco, riprende un criminale in fuga che viene catturato dalla polizia grazie al riconoscimento facciale e al sistema di sorveglianza alimentate dalla tecnologia 5G. Diversi utenti cinesi non hanno gradito la pubblicità di una nota compagnia telefonica cinese e sui social c'è chi ha chiesto: "Questo spot promuove il 5G o il terrore?"

video
https://www.lastampa.it/2019/05/30/soci ... agina.html
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4132
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: riconoscimento facciale

Messaggioda franz il 30/05/2019, 18:58

Meglio sarebbe stato puntare ad uno degli aspetti più interessanti: la chirurgia a distanza.
Il miglior chirurgo al mondo potrà operare ovunque, senza muoversi dal suo ospedale.
Grazie alla bassissima latenza del segnale (<5 ms)

https://www.tio.ch/dal-mondo/economia/1 ... -con-il-5g

Comunque anche il controllo real time della criminalità non è male :-)
E però, in ogni nostra diliberazione si debbe considerare dove sono meno inconvenienti, e pigliare quello per migliore partito: perché tutto netto, tutto sanza sospetto non si truova mai.
Niccolò Machiavelli (Firenze, 3.5.1469 – Firenze, 21.6.1527)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20739
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: riconoscimento facciale

Messaggioda pianogrande il 30/05/2019, 22:47

franz ha scritto:Meglio sarebbe stato puntare ad uno degli aspetti più interessanti: la chirurgia a distanza.
Il miglior chirurgo al mondo potrà operare ovunque, senza muoversi dal suo ospedale.
Grazie alla bassissima latenza del segnale (<5 ms)

https://www.tio.ch/dal-mondo/economia/1 ... -con-il-5g

Comunque anche il controllo real time della criminalità non è male :-)


Ma non solo della criminalità.

Un mezzo potentissimo e a rischio di andare in mano alla criminalità stessa o al servizio di dittature varie.

Ci sarà più un angolo tranquillo de mondo dove rifugiarsi?
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9635
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: riconoscimento facciale

Messaggioda franz il 31/05/2019, 7:07

pianogrande ha scritto:Un mezzo potentissimo e a rischio di andare in mano alla criminalità stessa o al servizio di dittature varie.

Ci sarà più un angolo tranquillo de mondo dove rifugiarsi?

La tecnologia 5G ha dei limiti fisici legati alla sua frequenza. Il segnale ha un raggio d'azione ridotto e quindi serviranno molte più antenne di piccole dimensioni per raggiungere ogni angolo. Le antenne verranno posate dove c'è maggiore densità di popolazione, per normali considerazioni economiche.
Il vantaggio è che il segnale necessiterà di meno Watt per essere gestito.
In più il segnale si abbatte facilmente per ostacoli tipo il fogliame o anche i muri di casa.

Direi che se uno cercasse luoghi rifugio non sarà certo in città che lo trova.
Montagne e foreste sono la scelta migliore.
Oppure, nell'ipotesi di un trasferimento, tanto vale andare in luoghi liberi che non sono sotto il tallone di qualche dittatura
E però, in ogni nostra diliberazione si debbe considerare dove sono meno inconvenienti, e pigliare quello per migliore partito: perché tutto netto, tutto sanza sospetto non si truova mai.
Niccolò Machiavelli (Firenze, 3.5.1469 – Firenze, 21.6.1527)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20739
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: riconoscimento facciale

Messaggioda franz il 31/05/2019, 17:06

Paolo Attivissimo (noto giornalista informatico e sbufalatore) riporta che dietro l'onda di paura sul 5G potrebbe esserci l'ombra delle disinformazione russa. E piega perché.

Personalmente seguo il tema dei presunto danno alla salute grazie ai miei studi di biologia all'università e mi sembrano tutte cacchiate mostruose. Considerate che in occidente gli scienziati saranno centinaia di migliaia e quindi 180 significano poco e nulla. Salvo forse che qualcuno vuole bucare i media mettendo il suo nome da qualche parte.

Quello che conta sono gli studi seri (in doppio cieco e peer review) che in 30 anni non hanno mai individuato nulla.

https://attivissimo.blogspot.com/2019/0 ... otate.html

Intanto vi segnalo una ottima applicazione per smartphone che traccia e tiene conto dei segnali in radiofrequanza emessi intorno a voi dalla telefonia mobile (2G, 3G e 4G) dal bluetooth e dai vari apparecchi WiFi. Sì perché anche se suona paradossale, per misurare l'elettrosmog si possono usare i telefonini :-)

Si chiama elettrosmart: https://play.google.com/store/apps/deta ... mart&hl=it
C'è solo per Android. La uso da una settimana e l'ho consigliata proprio ad Attivissimo, visto che teneva una conferenza in Ticino sul 5G, a cui sono andato anche io.

Ebbene, dall'80 al 99% della potenza arriva dal FiFi che avete in casa o dei vicini.
Seguono i segnali bluetooth, soprattutto se siete in autobus, al risporante o al supermercato, fino al 20%.
La telefonia mobile conta da 0 a 0.02%, anche in vicinanza di grosse e potenti antenne 4G.
E però, in ogni nostra diliberazione si debbe considerare dove sono meno inconvenienti, e pigliare quello per migliore partito: perché tutto netto, tutto sanza sospetto non si truova mai.
Niccolò Machiavelli (Firenze, 3.5.1469 – Firenze, 21.6.1527)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20739
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: riconoscimento facciale

Messaggioda franz il 31/05/2019, 20:06

Durante la citata conferenza in Ct. Ticino sul 5G avevo attivato sul mio Smartphone l'applicazione ElectroSmart di cui ho parlato sopra.

Ebbene, su un totale di quasi un centinaio di fonti, per un totale di 59.7 nW (miliardesimi di Watt) il 64.13% proveniva dai 13 apparecchi WiFi della struttura della sala convegni, il 35.87% dai 68 segnali bluetooth dei vari telefonini o tablet presenti in sala e solo lo 0% dalla telefonia mobile.

Mi correggo, aggiungendo un po' di decimali vedo che arrivo a 0.0003% (tutte e 17 antenne 4G)
Qui i dati in pW (millesimi di miliardesimi, o se preferite milionesimi di milionesimi)

Scommetto che i verdi militanti presenti in sala (solo 3, quindi non "mili-tanti"ma "mili-pochi") avevano il bluetooth acceso :-)
...
..
.
Allegati
manno.png
manno.png (9.91 KiB) Osservato 204 volte
E però, in ogni nostra diliberazione si debbe considerare dove sono meno inconvenienti, e pigliare quello per migliore partito: perché tutto netto, tutto sanza sospetto non si truova mai.
Niccolò Machiavelli (Firenze, 3.5.1469 – Firenze, 21.6.1527)
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 20739
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58


Torna a Ecologia, Energia, Innovazione, Ricerca

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron