La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Il sistema pensionistico è insostenibile?

Forum per le discussioni sulle tematiche economiche e produttive italiane, sul mondo del lavoro sulle problematiche tributarie, fiscali, previdenziali, sulle leggi finanziarie dello Stato.

Il sistema pensionistico è insostenibile?

Messaggioda flaviomob il 06/01/2016, 2:32

http://effimera.org/brevi-note-sulla-so ... fumagalli/

...
la precarietà si aggiunge alla disoccupazione con una dinamica anti-ciclica. In una fase di ripresa economica, come è stato nel prima metà dello scorso decennio, prima della grande crisi economico-finanziaria del 2007, i disoccupati tendono a diminuire ingrossando le fila dei precari, mentre in una fase di recessione, come quella degli ultimi anni, avviene l’opposto: i lavoratori e soprattutto le lavoratrici precarie sono le prime che diventano disoccupati, entrando nel limbo degli scoraggiati o dei Neet. In tal modo, continua comunque ad operare il dispositiva biopolitico di sussunzione della forza lavoro, accompagnato dalla crisi dei sindacati tradizionali e dallo smantellamento dello stato sociale.

In questo contesto, un sistema previdenziale esclusivamente contributivo, se è economicamente sostenibile, non lo è socialmente. Vengono infatti a mancare le condizioni sufficienti per garantire un reddito pensionistico dignitoso. La condizione precaria, infatti, a seguito di intermittenza di lavoro e bassa remunerazione, non consente, nella maggior parte dei casi, di garantire un pagamento di contributi all’altezza di una pensione dignitosa.
...
Il rischio di povertà si è trasferito dagli anziani ai giovani. Il 15% delle persone tra i 18 e i 25 anni in Italia sono già povere, conferma il rapporto dell’Ocse . E la situazione di chi è giovane oggi rischia di essere ancora più difficile in futuro. La pensione di chi è nato nel 1980 – secondo la simulazione Inps – sarà del 25% inferiore a quella che percepisce chi è nato nel 1945 e oggi ha 70 anni, tenendo conto anche del fatto che l’assegno sarà percepito per molto meno tempo.

In altre parole, l’equilibrio dei conti previdenziali di oggi si scaricherà sulla sostenibilità sociale di domani. La trappola della precarietà, oggi sempre più diffusa, si tradurrà in povertà futura.

...


"Dovremmo aver paura del capitalismo, non delle macchine".
(Stephen Hawking)
flaviomob
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 12704
Iscritto il: 19/06/2008, 19:51

Re: Il sistema pensionistico è insostenibile?

Messaggioda Robyn il 06/01/2016, 20:03

In merito alla previdenza mi chiedo come si possa trasformare una parte del trattamento previdenziale per le pensioni di anzianità in previdenza complementare e poter così realizzare la sparazione fra previdenza e assistenza e recuperare tutte le risorse dell'assistenza inclusa la redistribuzione dell'assistenza con l'ISEE che attualmente premia le famiglie ricche.Più che pensare ad un prestito pensionistico per poter creare il montante retributivo che però poi i pensionati pagherebbero a rate si potrebbe pensare di ricavare il montante retributivo attraverso la tassa sulle transazioni finanziarie.Fatto il ricalcolo contributivo ,la parte che manca viene erogata attraverso gli interessi che dà la seconda gamba della previdenza complementare il cui montante retributivo viene costruito deviando temporaneamente la tassa sulle transazione finanziare alla costruzione del montante retributivo.Naturalmente poi bisogna sviluppare tutta la previdenza complementare per chi è in età lavorativa attiva detassandola,fare in modo che i contributi dei lavoratori a basso reddito siano più alti agendo sul cuneo contributivo cioè destinando le risorse anziche sul cuneo fiscale sùi contributi e stabilire un trattamento minimo accettabile indifferentemente dai contributi versati.Altro aspetto ed inutile dirlo è agire sulla precarietà per fare in modo che la vita lavorativa sia la meno discontinua e che i contributi figurativi se si è con l'assegno di disoccupazione siano per lo meno uguali a quelli normalmente versati.Infine tutto il tema della flessibilità in uscita che dà trattamenti previdenziali più bassi
Locke la democrazia è fatta di molte persone
Avatar utente
Robyn
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 8842
Iscritto il: 13/10/2008, 9:52

Re: Il sistema pensionistico è insostenibile?

Messaggioda trilogy il 08/01/2016, 10:13

FTAOnline, Milano, 18 Dic 2015 - 10:07

Meno pensionati ma più spesa e diseguaglianze

Gli effetti della riforma Fornero si sono fatti sentire e il numero dei pensionati si è ridotto (-400 mila unità in tre anni) ma ciò nonostante la spesa per mantenere in vita il sistema pensionistico continua a salire superando, nel 2014, il 17% del Pil attestandosi a quattro miliardi di euro in un anno. Ciò è dovuto all’aumento dell’importo degli assegni anche se c’è il 40,3% ovvero 6,5 milioni di persone, che percepisce meno di mille euro al mese.

Penalizzati, invece, i neo-pensionati con un gap di 3.000 euro rispetto a chi è andato in pensione prima del 2014. Esistono poi 13.000 fortunati che incassano un assegno sopra i 10 mila euro.

A divulgare i dati è l’Istat nel report, "Trattamenti pensionistici e beneficiari", sulla scorta di quanto già rilevato dall’Inps.
Oltre ai dati riportati, colpisce soprattutto che per ogni 100 persone a lavoro ce ne siano 71 a riposo mentre tra le donne vi è una sostanziale parità.
Rimane quindi aperto il tema del divario tra pensionati che si evidenzia particolarmente tra la classe più povera, quella sotto i 500 euro, che conta 2 milioni di persone, e quella più ricca, che annovera tra le sue fila 230 mila persone con un assegno che supera i 5 mila euro mensili.
Oltre la metà per la spesa previdenziale va al nord mentre nel Mezzogiorno si registra il tasso più alto di assegni assistenziali tra pensioni sociali e invalidità civile.
Chiunque ha tentato di creare uno Stato perfetto, un paradiso in terra, ha in realtà realizzato un inferno. Popper
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4225
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: Il sistema pensionistico è insostenibile?

Messaggioda ranvit il 08/01/2016, 11:37

Trlogy, ma tu non sei quello che vorrebbe ancora pensioni retributive ed una pensionamento che non vada verso i 67 anni? :roll:
Il 60% degli italiani si è fatta infinocchiare votando contro il Referendum che pur tra errori vari proponeva un deciso rinnovamento del Paese...continueremo nella palude delle non decisioni, degli intrallazzi, etc etc.
ranvit
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10669
Iscritto il: 23/05/2008, 15:46


Torna a Economia, Lavoro, Fiscalità, Previdenza

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron