La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

Fiat-Chrysler, anno record negli Usa

Forum per le discussioni sulle tematiche economiche e produttive italiane, sul mondo del lavoro sulle problematiche tributarie, fiscali, previdenziali, sulle leggi finanziarie dello Stato.

Fiat-Chrysler, anno record negli Usa

Messaggioda franz il 06/01/2015, 18:29

in piccolo ed in fondo ...ma la notizia è riportata

La casa americana cresce più di Gm e Ford e supera i due milioni di unità nel 2014

Vola la Fiat-Chrysler negli Stati Uniti. Mai così alte le vendite dal 2006, l’anno che si è appena chiuso è stato da record con aumenti del 14% e del 20% nel solo mese di dicembre. Ma è tutta l’industria a fare i conti con numeri che non si vedevano dai tempi precedenti al crollo della Lehman Brothers. Con i prezzi del petrolio in discesa e l’ondata di nuovi modelli al quartier generale americano di Auburn Hills festeggiano: «Le vendite di dicembre sono le più alte dell’ultimo decennio e ci hanno permesso di superare i due milioni di veicoli venduti nel 2014 e raggiungere le migliori vendite annue dal 2006. È il quinto anno consecutivo di incrementi delle vendite negli Stati Uniti e, ancora una volta, siamo stati il costruttore con il tasso di crescita più elevato nel Paese», spiega Reid Bigland responsabile commerciale della divisione americana di Fca.

Il ritorno dell’Alfa Romeo
I marchi Chrysler, Jeep, Ram Truck e Fiat hanno tutti incrementato le vendite rispetto a dicembre 2013. L’aumento del 53 per cento registrato dal marchio Chrysler è stato il più elevato e rappresenta il miglior dicembre del marchio dal 2007. Nel complesso il gruppo segna il 57° mese consecutivo di crescita da quando è riemerso dalla bancarotta. Sono soprattutto i Suv e i pick-up a trainare verso l’alto i risultati, basta uno sguardo ai dati: sono più di 1,6 milioni i «truck» contro le 487 mila automobili. Che agli americani le taglie «small» su quattro ruote non vadano molto a genio è confermato anche da un fatto: il brand Fiat con l’arrivo della 500L fa il +7% mentre la più piccola 500 fa segnare un calo del 6% con 33.708 immatricolazioni. Da segnalare il ritorno del marchio Alfa Romeo con 91 coupé 4C vendute, piccoli numeri per grandi speranze sul futuro del Biscione.

Gm, Ford e gli altri

Ma se Fca vola , i concorrenti non stanno fermi. Il mercato dell’auto negli Usa sta tornando sui livelli pre-crisi con 16,5 -17 milioni di veicoli venduti, spinto in alto anche dai bassi prezzi dei carburanti. General Motors si conferma il primo produttore nonostante le massicce campagne di richiami dell’anno scorso: 2, 93 milioni di vetture (+5%). Mentre Ford accusa una leggera flessione dello 0,5% con 2,48 milioni di pezzi. In espansione anche i giapponesi: Honda ha raggiunto quota 1,5 (+1%), Nissan segna +7%.

http://motori.corriere.it/motori/attual ... e18c.shtml
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21158
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Torna a Economia, Lavoro, Fiscalità, Previdenza

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti