La Comunità per L'Ulivo, per tutto L'Ulivo dal 1995
FAIL (the browser should render some flash content, not this).

L'Italia che piange miseria

Forum per le discussioni sulle tematiche economiche e produttive italiane, sul mondo del lavoro sulle problematiche tributarie, fiscali, previdenziali, sulle leggi finanziarie dello Stato.

L'Italia che piange miseria

Messaggioda trilogy il 29/12/2014, 21:54

In pratica gli italiani hanno investito nel risparmio gestito nel 2014 una cifra pari al PIL dell'Ungheria :mrgreen:

Risparmio gestito: raccolta di 9,2 mld a novembre, patrimonio vicino ai 1.600 miliardi
Massimiliano Volpe
Nel mese di novembre l’industria del risparmio gestito ha messo a segno una raccolta di 9,2 miliardi e si prepara a chiudere il 2014 con flussi che, in 11 mesi, sfiorano i 120 miliardi di euro (119,7 miliardi). Lo rende noto Assogestioni. A novembre i fondi aperti hanno catalizzato le sottoscrizioni dei risparmiatori per oltre 5,3 miliardi di euro realizzando, da gennaio ad oggi (81,4 miliardi), il miglior risultato degli ultimi 14 anni. Alle gestioni patrimoniali vanno oltre 3,8 miliardi (istituzionali +2,9 miliardi e retail +913 milioni).

Il patrimonio gestito dal settore sfiora i 1.564 miliardi di euro, superando per l’undicesima volta nell’anno il livello massimo mai raggiunto. Il 54% degli asset, 844 miliardi, è investito nelle gestioni di portafoglio, mentre il restante 46%, oltre 719 miliardi di euro, è impiegato nelle gestioni collettive.

Nelle sole gestioni collettive, i fondi di diritto estero attraggono le preferenze dei sottoscrittori, che affidano ai gestori 3,7 miliardi di euro. Per i fondi di diritto italiano la raccolta è pari a 1,6 miliardi. Le categorie di fondi che hanno richiamato le preferenze dei risparmiatori sono: i flessibili (+2,8 miliardi), gli obbligazionari (+1,9 miliardi), i bilanciati (+885 milioni) e gli azionari (+439 milioni).

fonte http://www.borse.it/fondi/articolo/Risp ... di__431016
non c'è nulla di "smart" nel cosiddetto "smart working , chiamiamolo lavoro a distanza.
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4439
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58

Re: L'Italia che piange miseria

Messaggioda ranvit il 30/12/2014, 10:26

Quale altra certezza c'è in Italia oltre quella del proprio risparmio? :roll:
Il 60% degli italiani si è fatta infinocchiare votando contro il Referendum che pur tra errori vari proponeva un deciso rinnovamento del Paese...continueremo nella palude delle non decisioni, degli intrallazzi, etc etc.
ranvit
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 10669
Iscritto il: 23/05/2008, 15:46

Re: L'Italia che piange miseria

Messaggioda franz il 30/12/2014, 11:22

trilogy ha scritto:Il patrimonio gestito dal settore sfiora i 1.564 miliardi di euro, superando per l’undicesima volta nell’anno il livello massimo mai raggiunto. Il 54% degli asset, 844 miliardi, è investito nelle gestioni di portafoglio, mentre il restante 46%, oltre 719 miliardi di euro, è impiegato nelle gestioni collettive.

Nelle sole gestioni collettive, i fondi di diritto estero attraggono le preferenze dei sottoscrittori, che affidano ai gestori 3,7 miliardi di euro. Per i fondi di diritto italiano la raccolta è pari a 1,6 miliardi. Le categorie di fondi che hanno richiamato le preferenze dei risparmiatori sono: i flessibili (+2,8 miliardi), gli obbligazionari (+1,9 miliardi), i bilanciati (+885 milioni) e gli azionari (+439 milioni).

Mi sembra che l'articolo (interessante) sia francamente mancante di dati che vale la pena sapere.
Ora 1.564 sono il 100% suddiviso in 54% gestioni portafoglio e 46% gestioni colletitve (fondi).
Rispettivamente 844 e 719 miliardi.
Nel secondo paragrafo che ho citato tuttavia si entra nel dettaglio non delle posizioni totali ma solo del recente incremento.
Invece sarebbe interessante sapere dei 719 miliardi (e non dei 3.7 di quest'anno) come sono suddivisi tra fondi di diritto estero e fondi di diritto italiano. Ma anche nelle gestioni di portafoglio sarebbe interessante sapere come diversificano gli italiani: azioni, obbligazioni, mercato moneatiro? E quante estere ed italiane?
Tilogy, puoi integrare, se hai questi dati sottomano?
Be careful when you follow the masses;
Sometimes the M is silent.
Avatar utente
franz
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 21161
Iscritto il: 17/05/2008, 14:58

Re: L'Italia che piange miseria

Messaggioda pianogrande il 30/12/2014, 12:17

Un altro dato interessante sarebbe quanti italiani hanno cominciato a comprare titoli di stato esteri.
La mia impressione è che tale decisione venga presa più facilmente da quando esiste la home banking perché non ci sono più i consigli del funzionario della banca e, naturalmente, da quando i titoli italiani cominciano a puzzare.
Fotti il sistema. Studia.
pianogrande
forumulivista
forumulivista
 
Messaggi: 9898
Iscritto il: 23/05/2008, 23:52

Re: L'Italia che piange miseria

Messaggioda trilogy il 30/12/2014, 13:56

franz ha scritto:....Tilogy, puoi integrare, se hai questi dati sottomano?



Si possono fare delle elaborazioni su questo sito:
http://www.ifh.assogestioni.it/Cubo/Viewer?confId=55

alcuni spostamenti sono interessanti. Nel terzo trimestre prendendo in esame solo gli azionari, hanno investito 782 milioni principalmente in europa, pacifico, emergenti, disinvestendo in azionari Italia, zona Euro, america.
Interessante anche il patrimonio complessivo negli azionari, dove su un patrimonio totale di 133,5 miliardi, le aree principali sono: Europa 28 mld , America 22, internazionali 19, emergenti 16, pacifico 9, Italia 7, area euro 5,8.
non c'è nulla di "smart" nel cosiddetto "smart working , chiamiamolo lavoro a distanza.
Avatar utente
trilogy
Redattore
Redattore
 
Messaggi: 4439
Iscritto il: 23/05/2008, 22:58


Torna a Economia, Lavoro, Fiscalità, Previdenza

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti